E-R | BUR

n.15 del 20.01.2016 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per l’appalto di lavori pubblici - Codice Intervento 4S2F304 - 081R032/G3 Intervento di messa in sicurezza di tratti critici del litorale regionale interessati da erosione e subsidenza mediante ripascimento con sabbie sottomarine. CUP E43G14000070002 - CIG 6542378D1B

1. Amministrazione aggiudicatrice denominazione indirizzi e punti di contatto:

Regione Emilia-Romagna – Servizio Tecnico di Bacino Po di Volano e della Costa, Viale Cavour n. 77 - 44121 Ferrara. tel. 0532/218811 - Fax: 0532-210127 - e-mail: stbpvfe@regione.emilia-romagna.it - P.E.C.: stbpvfe@postacert.regione.emilia-romagna.it.

1.1) Indirizzo presso il quale è possibile ottenere ulteriori informazioni: come al punto 1.;

1.2) Indirizzo presso il quale è possibile ottenere la documentazione: come al punto 1.;

1.3) Indirizzo al quale è possibile inviare le domande di partecipazione/offerte: come al punto 1.;

2. Oggetto dell’appalto

2.1) Descrizione:

Codice Intervento 4S2F304 - 081R032/G3 Intervento di messa in sicurezza di tratti critici del litorale regionale interessati da erosione e subsidenza mediante ripascimento con sabbie sottomarine. CUP E43G14000070002 - CIG 6542378D1B. I lavori hanno per oggetto specifico il prelievo mediante dragaggio di materiali sabbiosi sottomarini e trasporto, stesa e profilatura nei siti di ripascimento per un quantitativo di circa 1.200.000 metri cubi;

- Sito o luogo principale dei lavori: litorale emiliano romagnolo - Comuni di Misano Adriatico, Riccione, Rimini, Bellaria-Igea Marina (RN; Cesenatico (FC); Ravenna, Cervia (RA); Comacchio (FE);

- Divisioni in lotti: NO

2.2) entità dell’appalto:

Importo a base d’appalto (comprensivo di oneri per l’attuazione piani sicurezza): Euro 15.025.000,00;

Importo oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza (non soggetti a ribasso): Euro 106.000,00;

- l'intervento si compone delle seguenti lavorazioni:

 Categoria unica OG 7 - Classifica VII

subappaltabile nel limite del 30%

2.3) Durata dell’appalto o termine di esecuzione:

- Per l’esecuzione dei lavori: centotto (108) giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori;

3. Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico

3.1) Condizioni relative all’appalto:

3.1.1) Cauzioni e garanzie richieste:

cauzione provvisoria: Euro 300.500,00 (ovvero Euro 150.250,00 nel caso previsto agli artt. 40, comma 7 e 75, comma 7, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.) valida per almeno centottanta giorni dalla data di scadenza del termine di presentazione dell’offerta, redatta secondo le modalità definite nel disciplinare di gara, cui si rimanda;

3.1.2) Finanziamento:

Delibera CIPE n. 153/2015; DPCM 15/9/2015; Accordo di Programma interistituzionale 19/11/2015; L.R. n. 17/2004; D.G.R. n. 991/2014; Determinazione DPG/2015/19818.

3.1.3) sistema di contabilizzazione lavori:

Il contratto sarà stipulato interamente a misura ai sensi dell’art. 53, comma 4 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., come da determinazione a contrarre n. DPG/2015/19818;

3.2) Condizioni di partecipazione:

3.2.1) Soggetti ammessi alla procedura di affidamento:

- si rimanda al disciplinare di gara;

3.2.2) Requisiti di partecipazione:

- si rimanda al disciplinare di gara;

4. Procedura

4.1) Tipo di procedura:

Procedura aperta ai sensi dell'art. 55 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.; come da determinazione a contrarre n. n. DPG/2015/19818;

4.2) Criterio di aggiudicazione:

Offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 83, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. avvalendosi dell’esclusione automatica delle offerte anomale ai sensi dell'art. 86, comma 2 del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., come stabilito nella determinazione a contrarre n. DPG/2015/19818. I criteri di valutazione sono di seguito indicati:

Criteri e punteggio

1. Offerta tecnica punti: 70

1.a - Soluzione tecnica a minor impatto ambientale secondo le prescrizioni della relazione illustrativa e tecnica del progetto esecutivo e relative alla tutela del mare in ordine alla modalità prelievo e trasporto, impatto sul sistema marino e distribuzione del materiale sull'arenile punti: 25

1.b. Caratteristiche dei mezzi marittimi e terrestri a maggior produttività giornaliera ed efficacia (periodo di esercizio, capacità di carico, profondità di pescaggio, velocità di trasporto, sistema di posizionamento, portata solida allo scarico, formazione del ripascimento) punti: 45

2. Prezzo più basso punti:10

3. Riduzione del tempo di esecuzione espresso in giorni (max 30 gg)  punti: 20

Il calcolo dell’offerta è effettuato, come stabilito dall’art. 83, comma 5, DLgs. n. 163/2006 e s.m.i., con il metodo “Aggregativo Compensatore” di cui all’Allegato G, D.P.R. n. 207/2010, come specificato nel disciplinare di gara, paragrafo 5. “Procedura di aggiudicazione”, cui si rimanda.

La Stazione Appaltante valuterà la congruità delle offerte presentate e procederà alla verifica delle eventuali offerte anomale individuate ai sensi dell’art. 86, comma 2, DLgs. n. 163/2006 e s.m.i. con le modalità stabilite dagli artt. 87 e 88 del medesimo DLgs.

5. Informazioni di carattere amministrativo

5.1) Il presente bando di gara e il disciplinare di gara allegato, gli elaborati del progetto preliminare, compreso il capitolato speciale prestazionale e descrittivo, lo schema di contratto d’appalto gli elaborati grafici, il Patto di Integrità (D.G.R. n. 966/2014), la Direttiva del Responsabile Prevenzione Corruzione della RER PG. n. 2014.0248404 del 30/06/2014, il D.P.R. n. 62/2013 “Regolamento recante codice di comportamento dei dipendenti pubblici, a norma dell’art. 54 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165" e la D.G.R. n. 421/2014 "Approvazione del Codice di comportamento della Regione Emilia-Romagna" sono disponibili per il download al seguente indirizzo internet: http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/suolo-bacino/servizi/gare-e-appalti-pubblici/gare-appalti-esiti/stbpvcfe/bandi-gare-stbpvcfe

e sono in visione presso la sede della stazione appaltante dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Il presente bando di gara è, altresì, disponibile sul sito Internet: www.sitar-er.it.

5.2) Termine e indirizzo di ricezione

- termine ultimo per il ricevimento dei plichi contenenti le domande di partecipazione e le offerte: entro le ore 16.00 del giorno 04/02/2016;

- indirizzo: Regione Emilia-Romagna - Servizio Tecnico di Bacino Po di Volano e della Costa, Viale Cavour, 77 - 44121 Ferrara;

5.3) Modalità di presentazione delle offerte: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara, cui si rimanda;

5.4) Lingua in cui devono essere redatte le offerte: italiana o straniera corredata da traduzione giurata;

5.5) Apertura delle offerte: prima seduta pubblica presso la sede della stazione appaltante alle ore 9.30 del giorno 5/2/2016. Le operazioni seguiranno l'iter dettagliato nel disciplinare di gara cui si rinvia.

5.6) Validità: l’offerta è valida per centottanta (180) giorni dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte, salva proroga;

5.7) Soggetti ammessi all'apertura delle offerte: i legali rappresentanti, ovvero loro delegati, degli operatori economici di cui al disciplinare di gara (paragrafo recedente punto 3.2.1) cui si fa rinvio;

6. Altre informazioni:

6.1) è previsto il pagamento del contributo obbligatorio in favore dell’A.N.A.C per un importo pari ad euro 200,00 (euro duecentovirgolazerozero) secondo le modalità e le istruzioni operative indicate nel sito dell’A.N.A.C.;

6.2) è richiesto il PASSOE rilasciato dal sistema AVCPASS, dettagliato nel disciplinare di gara;

6.3) al contratto si applica il D.M. 19 aprile 2000, n. 145 "Capitolato Generale d'Appalto dei lavori pubblici";

6.4) il contratto esclude il ricorso all’arbitrato di cui all’art. 241, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.;

6.5) si informa che i dati personali raccolti, saranno trattati, ai sensi dell’art. 13, D.Lgs. n. 196/2003 s.m.i., anche con l’ausilio di mezzi elettronici, esclusivamente per le finalità connesse al procedimento di aggiudicazione in oggetto e per dare esecuzione agli obblighi normativi da essa derivanti e connesse all’espletamento di funzioni istituzionali. Tali dati verranno conservati presso la stazione appaltante. L’interessato può esercitare i diritti di cui all’art. 7, D.Lgs. n. 196/2003;

6.6) restano salve le disposizioni sull’accesso ai documenti amministrativi di cui all’art. 13, D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i., dalla L. n. 241/1990 e s.m.i. e dalla L.R. n. 32/1993;

6.7) ulteriori precisazioni ritenute necessarie dalla stazione appaltante saranno pubblicate sul sito della Regione Emilia-Romagna nel seguente profilo del committente: http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/suolo-bacino/servizi/gare-e-appalti-pubblici/gare-appalti-esiti/stbpvcfe/bandi-gare-stbpvcfe. Tali precisazioni andranno ad integrare a tutti gli effetti la lex di gara;

6.8) Eventuali quesiti diretti ad ottenere chiarimenti su semplici aspetti del bando e del disciplinare di gara saranno soddisfatti a condizione che pervengano almeno cinque giorni prima della scadenza del termine di presentazione del plico e le relative risposte saranno pubblicate sul sito di cui al precedente punto 6.8);

6.9) Responsabile del procedimento: Dott. Claudio Miccoli;

7. Procedure di ricorso:

7.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso:

Tribunale Amministrativo Regionale dell’Emilia-Romagna;

7.2) Termini presentazione del ricorso:

il termine è fissato dall’art. 120, comma 5, D.Lgs. n. 104/2010 (trenta giorni dalla pubblicazione del bando, dalla comunicazione dell’atto, ovvero in ogni altro caso dalla conoscenza del medesimo).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it