E-R | BUR

n. 130 del 17.08.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Obiettivi, criteri di spesa e procedure per la concessione dei contributi regionali per la realizzazione di progetti finalizzati al miglioramento dello stato di salute attraverso l'attività motorio-sportiva - Anno 2011

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Visti:

- la L.R. 25 febbraio 2000, n. 13 “Norme in materia di sport” e successive modificazioni ed in particolare, l’art. 2 che al comma 1, lettere d), g) e h) prevede, tra le funzioni regionali, la promozione dell’avviamento alla pratica sportiva, in particolare dei bambini e dei giovani, la tutela della salute dei praticanti l’attività sportiva e la promozione di interventi diretti a diffondere l’attività motoria e sportiva come mezzo efficace di prevenzione, mantenimento e recupero della salute fisica e psichica e, al comma 4, lettera a) il sostegno di iniziative di promozione dell’attività motoria sportiva tramite la concessione di contributi regionali;

- la L.R. 12 maggio 1994, n. 19 “Norme per il riordino del Servizio Sanitario Regionale ai sensi del Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, modificato dal Decreto legislativo 7 dicembre 1993, n. 517”, e successive modificazioni, che all’art. 11, istituisce la Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria;

- il DPCM 4 maggio 2007 Documento Programmatico “Guadagnare Salute” che identifica, tra gli ambiti di intervento prioritari per la prevenzione delle malattie in Italia, lo svolgimento dell’attività fisica e sportiva, come “momento di benessere fisico e psicologico” nonché come ”attività formativa ed educativa dell’individuo nell’apprendimento del rispetto di regole sane, dei principi dell’uguaglianza e del rispetto delle diversità”;

- l’Intesa tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 29 aprile 2010, con cui viene approvato il Piano Nazionale della Prevenzione 2010-2012, che prevede lo sviluppo di azioni per la promozione della attività motoria in particolare tra la popolazione giovanile

- la propria deliberazione n. 2071 del 27/12/2010 relativa all’approvazione del Piano Regionale della Prevenzione 2010-2012, nel quale è previsto il Programma per promuovere stili di vita favorevoli alla salute;

Considerato che:

- il Piano Regionale della Prevenzione 2010-2012 include uno specifico Progetto per la promozione dell’attività fisica nella comunità locale, che si incentra in particolar modo sui giovani e sulle attività sportive e si propone di promuovere nei giovani lo sport per la salute;

- dal 2008 l’Assessorato regionale alle Politiche per la Salute e l’Assessorato alla Cultura e Sport hanno attivato programmi condivisi per la promozione della pratica sportiva e delle attività motorie fra i cittadini emiliano-romagnoli integrando obiettivi e risorse;

- anche per il 2011 i suddetti Assessorati intendono intervenire in sinergia per contrastare la sedentarietà al fine di migliorare lo stato di salute dei cittadini, attraverso l’attuazione di un nuovo Programma di interventi condiviso;

Rilevata, pertanto, la necessità di definire le linee regionali di indirizzo per l’anno 2011 ai fini della realizzazione di interventi relativi alla promozione dell’attività fisico-motoria e sportiva quale fattore determinante per la tutela della salute dei cittadini, in continuità con le azioni precedentemente assunte;

Rilevato che gli interventi finalizzati alla promozione della salute sono caratterizzati dalla multisettorialità e che, in quanto tali, devono essere condivisi e gestiti dagli Organismi ed Enti che, sul territorio, sono preposti al governo delle politiche per la salute;

Dato atto del positivo supporto gestionale svolto in questi anno dalle Conferenze Territoriali sociali e sanitarie relativamente alle attività propedeutiche all’individuazione dei progetti da ammettere a finanziamento;

Visto l’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento contenente “Obiettivi, criteri di spesa e procedure per la concessione dei contributi regionali per la realizzazione di progetti finalizzati al miglioramento dello stato di salute attraverso l’attività motorio-sportiva - Anno 2011”;

Ritenuto opportuno, come specificato al punto 3 del sopracitato Allegato A), continuare ad affidare alle Conferenze Territoriali sociali e sanitarie la verifica della coerenza dei progetti con gli obiettivi regionali in esso indicati (punto 1), nonché la predisposizione dell’elenco dei progetti ammissibili ai contributi regionali;

Viste:

- la L.R. 23 dicembre 2010, n. 14 “Legge finanziaria regionale adottata, a norma dell’art. 40 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40 in coincidenza con l’approvazione del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagn per l’esercizio finanziario 2011 e del Bilancio pluriennale 2011-2013”;

- la L.R. 23 dicembre 2010, n. 15, “Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2011 e Bilancio pluriennale 2011-2013”;

- L.R. 26 luglio 2011, n. 10, “Legge finanziaria regionale adottata, a norma dell’art. 40 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40 in coincidenza con l’approvazione della legge di Assestamento del Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011 e del Bilancio pluriennale 2011 - 2013. Primo provvedimento generale di variazione”;

- L.R. 26 luglio 2011, n. 11 “Assestamento del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2011 e del Bilancio pluriennale 2011 - 2013 a norma dell’art. 30 della L.R. 15 novembre 2001, n. 40. Primo provvedimento generale di variazione.”;

Dato atto che la spesa necessaria all’attuazione del presente provvedimento, pari a complessivi Euro 550.000,00, trova copertura finanziaria, per Euro 300.000,00 nei Capitoli numero 78716 e 78718 afferenti all’U.P.B. 1.6.6.2.28100 e, per Euro 250.000,00 nel Ccapitolo 51776 afferente all’U.P.B. 1.5.1.2.18120 del Bilancio regionale di previsione per l’esercizio finanziario 2011;

Vista la L.R n. 43 del 26 novembre 2001 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna;

Richiamate le proprie deliberazioni n. 1057/2006, n. 1663/2006, n. 1173/2009, n.2416/2008 e ss. mm., n. 1377/2010 così come rettificata dalla deliberazione n. 1950/2010 e n. 2060/2010;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta degli Assessori competenti per materia;

A voti unanimi e palesi

delibera:

1) di approvare, per le motivazioni espresse in premessa e che qui si intendono integralmente riportate, l’Allegato A al presente atto contenente “Obiettivi, criteri di spesa e procedure per la concessione dei contributi regionali per la realizzazione di progetti finalizzati al miglioramento dello stato di salute attraverso l’attività motorio-sportiva – Anno 2011”, di cui costituisce parte integrante e sostanziale;

2) di dare atto che le risorse finanziarie necessarie all’attuazione del presente provvedimento, pari a complessivi Euro 550.000,00, trovano copertura nel Bilancio regionale di previsione per l’esercizio finanziario 2011 e, in particolare, nei Capitoli numero 78716 e 78718 afferenti all’U.P.B. 1.6.6.2.28100 per un totale di Euro 300.000,00 e per Euro 250.000,00 nel Capitolo 51776 afferente all’U.P.B. 1.5.1.2.18120;

3) di stabilire che, come meglio precisato nell’Allegato A di cui sopra, con proprio successivo provvedimento, si provvederà:

- ad approvare l’elenco dei progetti ammessi ai contributi regionali, sulla base delle risultanze delle istruttorie effettuate dalle Conferenze territoriali sociali e sanitarie;

- all’assegnazione dei contributi di che trattasi, al relativo impegno di spesa nei limiti della disponibilità di bilancio sopraindicate e a definire le relative modalità di liquidazione;

4) di disporre la pubblicazione integrale del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna Telematico (BURERT).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it