E-R | BUR

n.255 del 07.10.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Comparto irriguo Val Tidone – Interventi di ristrutturazione e miglioramento funzionale delle canalizzazioni in pressione “Agazzano” e “Battibò” nei comuni di Nibbiano, Pianello, Agazzano e Borgonovo V.T. – Deliberazione n. 379 in data 10 dicembre 2014 del Comitato Amministrativo. Autorizzazione al pagamento/deposito indennità di esproprio, asservimento, occupazione e danni

Con deliberazione del Comitato Amministrativo n. 379 del 10 dicembre 2014, il Consorzio di Bonifica di Piacenza, in relazione alla specificità del terreno interessato, della collocazione delle opere e dell’esecuzione dei lavori, ha determinato le indennità di espropriazione, asservimento, occupazione e danni arrecati, nonché disposto il pagamento in caso di accettazione, ovvero il deposito presso la Cassa DD.PP. (Ministero dell’Economia e delle Finanze) per il caso di non accettazione, a favore della ditta di seguito riportata.

L’indennità è stata individuata nella somma complessiva pari ad Euro 4.799,80, come meglio sotto precisato.

Ditta: Agogliati Andrea, Agogliati Antonio, Agogliati Barbara, Agogliati Cristiano, Agogliati Elisabetta, Agogliati Emanuela, Agogliati Giovanni nato il 17/6/1929, Agogliati Giovanni nato il 26/3/1944, Agogliati Giuseppe, Agogliati Maddalena, Agogliati Maria, Agogliati Mariangela, Agogliati Pietro, Agogliati Romeo, Carini Maria, D’Auria Adriana, Pinardi Danila, Re Andrea, Re Giampiero, Re Gina, Re Giovanna, Re Massimo, Re Piera, Rossi Maria Luisa e (eredi di) Scaglia Cesira;

Comune censuario: Pianello V.T. (PC);

C.T. foglio 1 mappali 81, 49 e 25;

Euro 318,00 (indennità di esproprio);

Euro 312,00 (indennità di asservimento);

Euro 4.169,80 (indennità di occupazione e danni).

Coloro che abbiano diritti, ragioni ovvero pretese sulla predetta indennità possono proporre opposizione nei trenta giorni successivi alla pubblicazione del presente estratto.

Il provvedimento di pagamento ovvero deposito delle indennità sopra indicate diventa esecutivo con il decorso di trenta giorni dalla pubblicazione del presente avviso, se non è proposta opposizione da parte di terzi per l’ammontare dell’indennità o per la garanzia.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it