E-R | BUR

n.324 del 16.12.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Protocollo d'intesa per la prevenzione infortuni nel comparto della ceramica e per il miglioramento della salute e della sicurezza dei lavoratori

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Premesso che:

- la Regione Emilia-Romagna esercita le proprie competenze ai sensi dell’articolo 117, comma terzo, della Costituzione nel rispetto dei principi fondamentali riservati alla legislazione statale in materia di tutela e sicurezza del lavoro;

- il DLgs. 81/2008 e s.m.i. prevede all’articolo 10 che le Regioni e altre istituzioni ed organismi svolgano attività di informazione, assistenza, consulenza, formazione, promozione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro;

- il Comitato Regionale di Coordinamento esercita le funzioni di cui al DPCM 21 dicembre 2007 e all’art. 7 del D.Lgs. 81/2008, in attuazione della DGR n. 963/08, con funzione di indirizzo e programmazione delle attività di prevenzione e di promozione dell’attività di assistenza e di valorizzazione degli accordi aziendali e territoriali che orientino i comportamenti dei datori di lavoro, dei lavoratori e di tutti i soggetti interessati, ai fini del miglioramento dei livelli di tutela definiti dalle norme;

- il Piano Regionale della Prevenzione 2015-2018, approvato con DGR 771/2015, pone, fra gli altri, il macro obiettivo “Prevenire gli infortuni e le malattie professionali” ove è prevista una specifica collaborazione con Inali; 

Considerato che:

- la Regione Emilia-Romagna, nell'ambito delle proprie competenze istituzionali nelle materie di cui trattasi, attraverso le proprie Aziende USL, intende promuovere lo sviluppo di iniziative e progetti, che concorrano al miglioramento della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro in tutti i settori, ed in particolare, in quelli a maggior rilevanza, quale, nello specifico, il settore ceramico che seppure concentrato in prevalenza nei territori delle province di Reggio Emilia e di Modena, costituisce il distretto ceramico di maggior rilevanza a livello mondiale; 

- l'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro (INAIL) ha competenze istituzionali, oltreché nel campo delle assicurazioni sociali, di assistenza, studio, consulenza in materia di prevenzione delle malattie professionali e degli infortuni sul lavoro;

- Confindustria Ceramica, l'Associazione che rappresenta e assiste le aziende italiane produttrici di piastrelle di ceramica, materiali refrattari, ceramica sanitaria, porcellane e ceramiche per uso domestico e ornamentale, di ceramica tecnica e di tubi in gres, promuove la tutela ambientale e lo sviluppo di politiche attente ai temi della salute e della sicurezza dei lavoratori e della responsabilità sociale delle imprese;

-FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC-UIL, quali Organizzazioni sindacali dei lavoratori, promuovono la tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro quale diritto fondamentale dei lavoratori e sostengono, a tal fine, lo sviluppo del sistema partecipativo tra i soggetti secondo lo spirito del DLgs 81/08; 

Considerato altresì che:

- con DGR 1060/2007, ad oggetto “Protocollo d'intesa per la prevenzione infortuni nel comparto della ceramica tra Regione Emilia-Romagna, Inail, Confindustria Ceramica, FILCEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILCEM-UIL”, è stato sottoscritto un Protocollo d’intesa tra la Regione Emilia-Romagna, l’Inail, Direzione Regionale Emilia-Romagna, Confindustria Ceramica, FILCEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILCEM-UIL;

- con la successiva DGR 1489/2009, è stato sottoscritto, tra la Regione Emilia-Romagna e l’INAIL Direzione Regionale Emilia-Romagna, un Protocollo Quadro d’Intesa diretto alla realizzazione di un programma di collaborazione, anche in sinergia con altri Enti, per la promozione della cultura della prevenzione e della tutela della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro; 

Ritenuto, pertanto, in ragione dei risultati ottenuti dalle collaborazioni realizzate in attuazione dei provvedimenti sopra elencati ed in attuazione di quanto previsto dal PRP 2015-2018, relativamente al macro obiettivo “Prevenire gli infortuni e le malattie professionali”, di approvare un nuovo Protocollo di Intesa tra la Regione Emilia-Romagna, Inail, Confindustria Ceramica, FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC-UIL, diretto:

  • al miglioramento dello studio del fenomeno infortunistico del comparto ceramico al fine di individuare azioni preventive, efficaci e mirate alla riduzione degli infortuni;
  • alla promozione dell’utilizzo nelle aziende del comparto di cui trattasi di strumenti di analisi degli infortuni in grado di orientare costantemente ed efficacemente il processo di prevenzione secondo una logica di miglioramento continuo aderente ai principi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.;

- alla definizione e implementazione di un modello di gestione della sicurezza per le aziende, che tenga conto delle specificità di rischio e integri e armonizzi le esperienze e i risultati conseguiti con l’applicazione di precedenti protocolli e strumenti di prevenzione, ottenuti dalla collaborazione tra Inail, Aziende USL della regione, Confindustria Ceramica e OOSS;

Ritenuto, tutto ciò premesso, di approvare il Protocollo di intesa per la prevenzione degli infortuni nel comparto della ceramica e per il miglioramento della salute e della sicurezza dei lavoratori di cui all’allegato A, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, elaborato e condiviso dalla Regione Emilia-Romagna, dalla Direzione Regionale Inail dell'Emilia-Romagna, da Confindustria Ceramica e da FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC-UIL;

Dato atto che il Protocollo d’intesa di cui al punto che precede è sottoscritto dal Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali e per l’Integrazione, dal Direttore regionale Inail, dal Presidente di Confindustria Ceramica o suo delegato, dai Segretari generali di FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC-UIL o loro delegati, ai sensi dell’art. 15, L. 241/1990 e s.m.;

Richiamato il D.Lgs 33/2013;

Richiamate le proprie deliberazioni: n. 2416/08, n.1621/13, n.57/15, n. 193/15, n. 335/2015, n. 516/2015 e n. 628/2015;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore alle Politiche per la Salute Sergio Venturi;

A voti unanimi e palesi

delibera:

1. per le motivazioni espresse in premessa, e che qui si intendono integralmente riportate, di approvare l’allegato A, quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, recante lo schema di Protocollo di intesa per la prevenzione degli infortuni nel comparto della ceramica e per il miglioramento della salute e della sicurezza dei lavoratori sottoscritto tra la Regione Emilia-Romagna, la Direzione Regionale Inail dell'Emilia-Romagna, Confindustria Ceramica, FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL, UILTEC-UIL,;

2. di dare mandato al Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali e per l’Integrazione di sottoscrivere, ai sensi dell’art. 15, L. 241/1990 e s.m., lo schema di protocollo di intesa allegato;

3. di non prevedere impegni finanziari derivanti dalla sottoscrizione di detto protocollo da parte della Regione Emilia-Romagna;

4. di dare atto, inoltre, che il protocollo in argomento, ha durata quadriennale a decorrere dalla data di sottoscrizione e potrà essere rinnovato;

5. di dare atto che, ai sensi dell’art. 23, comma 1, lett. d) del D.Lgs. n. 33/2013 e ss.mm., si provvederà agli obblighi di pubblicità ivi contemplati;

6. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna (B.U.R.E.R.T.).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it