E-R | BUR

n. 113 del 04.07.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Piano di Azione Ambientale 2011 - 2013. Bando "Ecofeste Emilia-Romagna". Disposizioni integrative alla deliberazione di Giunta regionale n. 547 del 2 maggio 2012

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Premesso che:

  • con la delibera di Giunta regionale numero 866 del 20/6/2011 è stata approvata la proposta alla assemblea legislativa “Piano di azione ambientale per un futuro sostenibile 2011/2013”, d’ora in poi “Piano”;
  • il sopracitato "Piano", è stato approvato in via definitiva con D.A.L. n. 46 del 12/7/2011;
  • fra le priorità di intervento individuate dal Piano risultano la prevenzione della produzione dei rifiuti e il potenziamento della raccolta differenziata;
  • per quanto riguarda i Progetti Regionali di cui al punto 5.2 della citata Delibera di Assemblea legislativa n. 46/2011, con successiva deliberazione di Giunta regionale n. 513 del 23/4/2012 sono state approvate le prime linee ed indirizzi, unitamente alle azioni che si ritiene sia utile ed efficace attivare;
  • fra gli obiettivi ed iniziative attivabili rientra la proposta di prevedere uno specifico strumento di incentivazione anche economica finalizzato a ridurre la produzione di rifiuti e a potenziare la raccolta differenziata, destinato ad agire sugli eventi di tipo ricreativo, sportivo, culturali con servizi di ristorazione,
  • nell’ambito del quadro delle risorse finanziarie a disposizione del “Piano”, con delibera di Giunta regionale numero 547 del 2/5/2012 è stato approvato il “Bando per la concessione di contributi finalizzati alla realizzazione di ecofeste".

Considerato che:

  • l’art. 2 del bando approvato dispone che i beneficiari dei finanziamento saranno Comuni ed altri enti pubblici nel ruolo di coordinatori delle feste presenti nel loro territorio, nonché le organizzazioni di volontariato purché iscritte negli specifici registri di cui alla L.R. n. 34;
  • è interesse della Regione ammettere alla procedura il maggior numero di iniziative, per diffondere in modo più efficace le buone pratiche di gestione dei rifiuti e la misure di prevenzione della loro produzione;

Si ritiene pertanto opportuno includere tra i promotori di “Ecofeste” sia le organizzazioni di volontariato che le associazioni di promozione sociale;

Ritenuto di modificare l’art. 2, del Bando “Ecofeste Emilia-Romagna” approvato dalla citata D.G.R. 547 del 2/5/2012;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore Ambiente e Riqualificazione Urbana;

A voti unanimi e palesi

delibera:

a) di modificare e integrare, per le ragioni espresse in premessa che qui si intendono integralmente richiamate, il bando “Ecofeste Emilia-Romagna", allegato parte integrante e sostanziale della deliberazione di Giunta regionale n. 547 del 2/5/2012, sostituendo l’art. 2 con il seguente: art. 2 – Beneficiari. Possono partecipare al bando i Comuni ed altri enti pubblici nel ruolo di coordinatori delle feste presenti nel loro territorio, nonché le organizzazioni di volontariato, purché iscritte negli specifici registri di cui alla L.R. n. 12 del 21/2/2005 e le Associazioni di promozione sociale iscritte nei registri di cui all’art 4 e segg. della L.R. n. 34 del 9 dicembre 2002.

b) di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna, ai sensi dell’art. 27, terzo comma della L.R. n. 32/1993.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it