E-R | BUR

n.292 del 01.10.2014 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Bando di gara d’appalto - Procedura aperta per la progettazione definitiva ed esecutiva e la realizzazione dell’intervento di demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico “A. Tassoni”, sito in frazione Piumazzo nel Comune di Castelfranco Emilia (MO)

Sezione I: Amministrazione aggiudicatrice:

I.1) Amministrazione aggiudicatrice: Commissario delegato alla ricostruzione per il terremoto ai sensi del DPCM del 25/8/2014

I.4)Indirizzo per inviare offerte/domande partecipazione: Commissario delegato alla ricostruzione presso Agenzia Intercent-ER, Via dei Mille n.21 - 40121 Bologna - Fax 051/5278474 - PEC stcd@postacert.regione.emilia.romagna.it

I.5) Tipo amministrazione aggiudicatrice: Commissario delegato alla ricostruzione ai sensi del DPCM del 25/8/2014

Sezione II: Oggetto dell’appalto:

II.1.1) denominazione dell’appalto: Procedura aperta per la progettazione definitiva ed esecutiva e la realizzazione dell’intervento di demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico “A. Tassoni”, sito in frazione Piumazzo nel Comune di Castelfranco Emilia (MO)

II.1.2) Tipo appalto, luogo esecuzione, consegna o prestazione di servizi Appalto di lavori - luogo di esecuzione: Comune di Castelfranco Emilia (MO)

II.1.3) L’avviso riguarda: Appalto pubblico

II.1.5) Breve descrizione appalto: Il presente appalto, indetto ai sensi dell’art. 53, comma 2, lett. c) del D. Lgs. n. 163/06, ha per oggetto la progettazione definitiva ed esecutiva e la realizzazione dell’intervento di demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico “A. Tassoni”, sito in frazione Piumazzo nel comune di Castelfranco Emilia (MO), nella medesima area ove è ubicato l’edificio scolastico danneggiato dal sisma che ha colpito la Regione Emilia-Romagna nel maggio 2012

II.1.6) CPV: Oggetto principale: 45214210-5

II.1.8) Divisione in lotti: no

II.1.9)Ammissibilità di varianti: sì

II.2.1) Quantitativo o entità totale: Importo complessivo presunto dell’ appalto € 2.780.536,00 IVA esclusa

II.3)Durata dell’appalto: 230 giorni, suddivisi in 20 giorni di progettazione esecutiva e 210 giorni di esecuzione lavori

Sezione III: Informazioni di carattere giuridico, economico, finanziario e tecnico:

III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: cauzione provvisoria e cauzione definitiva come da documentazione di gara

III.1.3) Forma giuridica raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell’appalto: come da Disciplinare di gara

III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all’iscrizione nell’albo professionale o nel registro commerciale: a) Iscrizione nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio ai sensi dell’art. 39, comma 1, D. Lgs. n. 163/06 (o in registri professionali analoghi per le imprese aventi sede all’estero ex art. 39, comma 2, D. Lgs. n. 163/06 e s.m.i.); b) Iscrizione all’Albo Professionale per i concorrenti che svolgeranno l’attività di progettazione e/o di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione; c) Insussistenza delle cause di esclusione previste dall’art. 38 del D. Lgs. n. 163/06 e s.m.i.; d) Pagamento del contributo all’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici, ora ANAC

III.2.3) Capacità economico-finanziaria e tecnica-organizzativa: requisiti attinenti all’esecuzione lavori: le imprese concorrenti stabilite in Italia devono possedere, a pena di esclusione, l’attestazione rilasciata da Società di Attestazione (SOA) di cui al DPR n. 207/10 regolarmente autorizzata, in corso di validità, che documenti il possesso della qualificazione in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere ed essere in possesso della certificazione relativa al sistema di qualità rilasciata dai soggetti accreditati; requisiti attinenti ai servizi di progettazione e coordinamento della sicurezza: attestazione di qualificazione SOA, che prevede la qualificazione anche per la progettazione. In tale ipotesi i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi di cui all’art. 263, comma 1, lett. b), c) e d), DPR n. 207/2010 potranno essere comprovati dall’Impresa con qualificazione SOA per progettazione ed esecuzione attraverso il proprio staff di progettazione. È comunque fatta salva la possibilità anche per l’Impresa con qualificazione SOA per progettazione ed esecuzione di comprovare i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi di cui all’art. 263, comma 1, lett. b), c) e d), DPR n. 207/2010 attraverso un progettista associato o indicato in sede di offerta in grado di dimostrarli. In mancanza della qualificazione SOA, anche per la progettazione, il concorrente dovrà partecipare in R.T.I. con progettisti qualificati o, ancora, dichiarare di avvalersi di progettisti qualificati. In questi due ultimi casi i progettisti dovranno dichiarare, in sede di gara, il possesso dei requisiti generali e professionali di cui agli art. 38 e 39 commi 1 e 2 del D. Lgs. n. 163/06, nonché i requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi di cui all’art. 263, comma 1, lett. b), c) e d), del DPR n. 207/10. I requisiti di cui all’art. 263, comma 1), lett. b), c) e d) del DPR n. 207/10 ss.mm.ii. si richiedono nella misura minima

Sezione IV: Procedura:

IV.1.1) Tipo di procedura: aperta

IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa

IV.2.2) Ricorso ad asta elettronica: no

IV.3.1)Numero di riferimento dossier: ordinanza del Commissario Delegato alla ricostruzione n. 66 del 9/9/2014

IV.3.2) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: no

IV.3.4) Termine ricezione offerte e domande di partecipazione: entro le ore 12.00 del 16/10/2014

IV.3.6) Lingue utilizzabili offerte/domande di partecipazione: italiano

IV.3.7) Periodo minimo offerente è vincolato offerta: 180 giorni dalla data del termine di presentazione delle offerte

IV.3.8) Modalità di apertura delle offerte: 17/10/2014 alle ore 100; Luogo: Via dei Mille n. 21 - 40121 Bologna; Persone ammesse apertura offerte: incaricato offerente con mandato di rappresentanza o procura speciale

Sezione VI Altre informazioni:

VI.3) Informazioni complementari: a) le richieste di informazioni, quesiti e chiarimenti in relazione alla presente procedura potranno essere presentati a mezzo PEC all’indirizzo stcd@postacert.regione.emilia-romagna.it o mediante fax 0515278474, a partire dal giorno 15/9/2014 fino al giorno 6/10/2014; b) codice CIG 5917306B60; Responsabile Unico del Procedimento (RUP): Ing. Manuela Manenti

VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: TAR Emilia-Romagna - Strada Maggiore n. 53 - 40125 Bologna, Italia - tel. 051343643 - fax 051342805

Il Commissario Delegato alla ricostruzione

Alfredo Bertelli

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it