E-R | BUR

n.172 del 13.06.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Parziali integrazioni e modifiche della propria delibera di Giunta n. 739/2011 - Contratti di Programma per la realizzazione e potenziamento delle linee ferroviarie - D.Lgs n. 422/97. Addendum integrativo al contratto n. 4350/2011

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera 

1. di approvare l’allegato A alla presente deliberazione, parte integrante della stessa, che costituisce un Addendum all’ “Atto Integrativo Rep. N. 4350 del 30 giugno 2011, sottoscritto dalla Regione Emilia-Romagna e la società FER S.r.l., relativo agli interventi di potenziamento ed ammodernamento delle linee ferroviarie e del materiale rotabile, in merito a modifiche di alcune modalità di liquidazione delle risorse per l’attuazione degli interventi di cui alla propria deliberazione n. 739/2011”;

2. di pubblicare, la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna;

3. di dare atto, infine, che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative e amministrative richiamate in parte narrativa.

Allegato A

ADDENDUM INTEGRATIVO

 al Contratto di Programma

 per la realizzazione degli interventi di potenziamento ed ammodernamento delle linee ferroviarie e del materiale rotabile

di modifica di alcune modalità di liquidazione delle risorse

per l’attuazione degli interventi

tra

REGIONE EMILIA-ROMAGNA

e

SOCIETÀ FERROVIE EMILIA-ROMAGNA SRL  

 

L’anno duemiladiciotto il giorno ………………. del mese di ………………. in ………, 

tra

la REGIONE EMILIA-ROMAGNA, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro n. 52 codice fiscale n. 8006590379, nella persona del ___________, nato a _____________ il ____________ nella sua qualità di ___________________________________, in forza di delibera della Giunta regionale n. ______ del ________

e

SOCIETÀ FERROVIE EMILIA-ROMAGNA SRL, con sede in ___________, Via ______________________ n. _____ codice fiscale n. __________________, rappresentata dal ______________________, nato ______________
il ________________ nella sua qualità di ____________________

Premesso:

- che il D.Lgs. n.422/97, e sue successive modifiche e integrazioni, ha delineato il contesto normativo di riferimento dettando i principi, i tempi ed i modi del conferimento alle regioni ed agli enti locali di funzioni e compiti in materia di trasporto pubblico locale;

- che in data 18 dicembre 2002 è stato sottoscritto l’Accordo di Programma - tra l’allora Ministero dei Trasporti e della Navigazione (ora Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti), e la Regione Emilia-Romagna in attuazione dell'art. 15 del D.Lgs. 422/1997 – in materia di investimenti nel settore dei trasporti diretti al risanamento tecnico ed economico delle infrastrutture ferroviarie;

- che l’Accordo sopracitato riepiloga gli interventi e le risorse di cui sopra ed in particolare:

  • individua segnatamente, all'allegato 3, gli interventi attivabili - tra cui anche il materiale rotabile da acquisire - indicando i tempi di realizzazione, i soggetti coinvolti e i loro compiti, le risorse necessarie, le fonti di finanziamento certe, i tempi di erogazione e il suo periodo di validità;
  • stabilisce i criteri ed i meccanismi per il trasferimento dei fondi alla Regione;
  • impegna la Regione a trasferire al soggetto attuatore, le risorse ricevute;

Richiamato specificamente l’art. 7, comma 6 di tale Accordo di Programma recante “Erogazione e trasferimento delle risorse”, per il quale “La Regione si impegna a trasferire le risorse ricevute al soggetto attuatore nei limiti espressamente necessari ad assicurare il corretto adempimento degli obblighi contrattuali connessi all’esecuzione dei lavori, ivi compresi, nei limiti dei risparmi di spesa dell’intero Accordo, gli oneri eventualmente conseguenti a contenziosi relativi agli interventi oggetto dello stesso”;

Viste:

- la propria deliberazione n. 739 del 30 maggio 2011, con la quale viene approvato lo schema di Atto Integrativo ai Contratti di Programma per la realizzazione degli interventi di potenziamento ed ammodernamento delle linee ferroviarie e del materiale rotabile, in merito a modifiche di alcune modalità di liquidazione delle risorse per l’attuazione degli interventi;

- l’Atto Integrativo Rep. n. 4350 del 30 giugno 2011 sottoscritto dalla Regione Emilia-Romagna e la società FER S.r.l. relativo agli interventi di potenziamento ed ammodernamento delle linee ferroviarie e del materiale rotabile, in merito a modifiche di alcune modalità di liquidazione delle risorse per l’attuazione degli interventi di cui alla propria deliberazione n. 739/2011;

- la determinazione n.12276 del 26 luglio 2017 con cui si è provveduto a concedere in favore di FER S.r.l. l’importo complessivo di € 3.821.049,06 in attuazione di quanto disposto dall'”Accordo di Programma” D.Lgs. 422/97, sottoscritto il 18/12/2002 con il MIT (di cui alla Delibera di Giunta regionale n.415/2005), del successivo Accordo Integrativo sottoscritto in data 9 marzo 2012 (di cui alla Delibera di Giunta regionale n.183/2012), ove sono stati individuati gli interventi da realizzare (Allegato 1) e della deliberazione di Giunta regionale n. 741 del 31 maggio 2017, in particolare per gli interventi:

1. “Realizzazione in autoproduzione di interventi di adeguamento dei sistemi di protezione di passaggi a livello della linea ferroviaria Casalecchio-Vignola, quale attività propedeutica all’attrezzaggio del sistema di terra di sicurezza e segnalamento per il controllo della marcia del treno (S.S.T.-S.C.M.T.) per € 1.700.000,00”;

2. “Realizzazione in autoproduzione di interventi di adeguamento dei sistemi di protezione di passaggi a livello della linea ferroviaria Parma-Suzzara, quale attività propedeutica all’attrezzaggio del sistema di terra di sicurezza e segnalamento per il controllo della marcia del treno (S.S.T.-S.C.M.T.)” per € 2.121.049,06;

Attesa quindi:

- la necessità di integrare e meglio specificare la documentazione attestante la spesa di cui alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 739/2011, in riferimento all’”Autoproduzione” di cui alla determina n. 12276/2017, mediante modifiche alle modalità di liquidazione, di cui all’Atto Integrativo parte integrante della delibera stessa;

- l’esigenza di individuare la documentazione necessaria ai fini della certificazione della spesa a copertura dell’“autoproduzione” di cui al punto precedente, nei seguenti documenti:

a) prospetto relativo al riepilogo della quantificazione interna dei costi sostenuti dalla FER relativi al personale, attestati dal Direttore Generale o RUP di progetto;

b) report attestante in maniera analitica i prelievi di magazzino, con evidenza del materiale prelevato e dello specifico costo unitario, attestato dal Direttore Generale o dal RUP del progetto;

c) prospetto di confronto spese a consuntivo che rappresenta le spese che sarebbero state sostenute in caso di contratto con ECM, come derivanti dal computo estimativo sulla base dei prezzi già stabiliti nel contratto con ECM stessa, e derivanti dall’offerta acquisita in sede della gara indetta nel 2009 e gli importi consuntivati dall’autoproduzione FER;

Richiamati:

- il Contratto di Conferimento di ramo d'Azienda Repertorio n. 51850 stipulato in data 29 dicembre 2008, con il quale dalla data del 1 gennaio 2009, la FER S.r.l. è subentrata al Consorzio ACT di Reggio Emilia, in seguito a Conferimento di ramo d’azienda (rete) nella concessione, in tutti i rapporti contrattuali e a quant’altro attiene ai procedimenti, in itinere, che fanno capo a detti Atti e ai fondi di competenza regionale assegnati ad ACT;

- il Contratto per Cessione di ramo d'Azienda Repertorio n. 51031 stipulato in data 1 gennaio 2008, con il quale, da tale data, la FER S.r.l. è subentrata all’ Azienda ATCM S.p.A. di Modena in seguito a cessione di ramo d’azienda (rete) nella concessione, in tutti i rapporti contrattuali e a quant’altro attiene ai procedimenti, in itinere, che fanno capo a detti Atti e ai fondi di competenza regionale assegnati ad ATCM S.p.A.;

- il Contratto di Cessione di ramo d'Azienda Repertorio n. 51908 stipulato in data 29 gennaio 2009, con il quale dalla data dell'1 febbraio 2009 la FER S.r.l. è subentrata all’ Azienda ATC S.p.A. di Bologna - in seguito a cessione di ramo d’azienda (rete) nella concessione, in tutti i rapporti contrattuali e a quant’altro attiene ai procedimenti, in itinere, che fanno capo a detti Atti e ai fondi di competenza regionale assegnati ad ATC S.p.A.;

Dato atto:

− che con propria deliberazione n. 270 del 3 marzo 2008, è stato approvato il subentro della FER S.r.l. all’ATCM S.p.A. – per cessione di ramo d’azienda - nella concessione per la gestione dell’infrastruttura ferroviaria attinente la linea Modena-Sassuolo;

− che con proprie deliberazioni nn. 56 e 57 del 26 gennaio 2009, è stato approvato il subentro della FER S.r.l. rispettivamente: all’ Azienda ATC di Bologna per cessione di ramo d’azienda, nella concessione per la gestione dell’infrastruttura ferroviaria attinente la linea Casalecchio-Vignola e al Consorzio ACT di Reggio Emilia, per conferimento di ramo d’ azienda nella concessione per la gestione dell’infrastruttura ferroviaria, attinente le linee Reggio Emilia-Ciano d’Enza e Sassuolo-Reggio Emilia-Guastalla;

Considerato:

- che i subentri in parola sono intervenuti anche in coerenza con le previsioni di cui all'art.44 della L.R. 2 ottobre 1998, n.30 e ss.mm.ii, in merito alla costituzione di una unica società cui affidare la gestione dell'intera rete ferroviaria regionale;

- che la Società FER S.r.l. subentra quindi in tutti i menzionati atti contrattuali di ATCM S.p.A., ATC S.p.A. e del Consorzio ACT, oltreché in tutti gli obblighi, diritti ed impegni che i menzionati atti comportano, ed in particolare tra questi, anche nella gestione dei sopra richiamati Contratti di Programma;

Vista la concessione trentennale, REP. 4440 del 31/1/2012 in favore di FER S.r.l., ai sensi dell’art. 18 della L.R. 30/98 per la gestione dell’infrastruttura ferroviaria regionale, con decorrenza 1 febbraio 2012, approvata con propria deliberazione n. 93 del 30/01/2012;

Ritenuto che occorra pertanto recepire quanto sopra attraverso uno specifico Addendum Integrativo all’ Atto Rep. N. 4350 del 30 giugno 2011 sottoscritto dalla Regione Emilia-Romagna e la società FER S.r.l. relativo agli interventi di potenziamento ed ammodernamento delle linee ferroviarie e del materiale rotabile, in merito a modifiche di alcune modalità di liquidazione delle risorse per l’attuazione degli interventi di cui alla propria deliberazione n. 739/2011; 

Vista segnatamente la deliberazione n. ____ del ____________ con la quale la Giunta regionale ha approvato le seguenti integrazioni/modifiche all’ Atto Integrativo REP. n. 4350/2011, richiamato in premessa;

TUTTO CIò PREMESSO E CONSIDERATO

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE:

1. di integrare e meglio specificare la documentazione attestante la spesa di cui alla DGR 739/2011, in riferimento all’”Autoproduzione” di cui alla determina n. 12276/2017, mediante modifiche alle modalità di liquidazione, di cui all’Atto Integrativo parte integrante della delibera stessa;

2. di individuare la documentazione necessaria ai fini della certificazione della spesa a copertura dell’“autoproduzione” di cui al punto precedente, nei seguenti documenti:

a) prospetto relativo al riepilogo della quantificazione interna dei costi sostenuti dalla FER relativi al personale, attestati dal Direttore Generale o RUP di progetto;

b) report attestante in maniera analitica i prelievi di magazzino, con evidenza del materiale prelevato e dello specifico costo unitario, attestato dal Direttore Generale o dal RUP del progetto;

c) prospetto di confronto spese a consuntivo che rappresenta le spese che sarebbero state sostenute in caso di contratto con ECM, come derivanti dal computo estimativo sulla base dei prezzi già stabiliti nel contratto con ECM stessa, e derivanti dall’offerta acquisita in sede della gara indetta nel 2009 e gli importi consuntivati dall’autoproduzione FER. 

Bologna, lì ________________

per la Regione Emilia-Romagna _______________________ per la Società FER Srl ______________________________

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it