E-R | BUR

n.326 del 17.10.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Lavori di miglioramento ed adeguamento funzionale della strada provinciale n. 665R Massese in località Bivio per Ceda e Ponte di Lugagnano – Estratto decreto di espropriazione

In ottemperanza a quanto disposto dall’art. 23 co. 5, del D.P.R. 327/2001 e ssmm.ii., si informa che con determinazione n. 993 del 1 ottobre 2018 è stato emanato un decreto di espropriazione come da estratto che segue: 

Premesso:

che, con deliberazione della Giunta Provinciale n. 1031 del 13 novembre 2008, è stato approvato l’accordo ex art. 15 L.07 agosto 1990, n. 241, finalizzato al finanziamento, progettazione ed esecuzione di interventi relativi al miglioramento ed adeguamento funzionale dalla Strada Provinciale n. 665R “Massese” nel tratto compreso fra il Comune di Langhirano ed il Confine regionale in comune di Monchio delle Corti;

che, in data 14 novembre 2008, l’accordo di cui sopra è stato sottoscritto dalla Provincia di Parma, dai Sindaci dei Comuni di Langhirano, Monchio delle Corti, Palanzano e Tizzano Val Parma nonché dal Presidente della Comunità Montana Appennino Parma Est;

che, con deliberazione della Giunta Provinciale n. 192 del 12 marzo 2009, è stato approvato il progetto esecutivo che prevedeva l’occupazione permanente di terreni insistenti nel Comune censuario di Monchio delle Corti, la cui acquisizione risultava necessaria per l’esecuzione dei lavori;

che, con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 31 del 15 aprile 2009, è stata approvata l’acquisizione dei suddetti immobili;

che il progetto di cui trattasi risulta conforme alla pianificazione urbanistica del Comune interessato.

Dato atto:

che, essendosi le ditte catastali proprietarie interessate dal presente decreto rese disponibili alla cessione volontaria delle superfici interessate, non è stato dato seguito alla procedura espropriativa coattiva;

che è stato approvato il quadro definitivo dei terreni da acquisirsi, comprensivo delle indennità di espropriazione da corrispondersi ai proprietari dei beni immobili permanentemente occupati;

che sono state corrisposte agli aventi diritto interessati le dovute indennità di espropriazione.

Considerato:

che la dichiarazione di pubblica utilità, la conformità urbanistica dell’opera e la determinazione dell’indennità costituiscono le condizioni per poter emanare un decreto di esproprio;

che l’autorità espropriante, in alternativa all’atto di cessione volontaria, può emettere il decreto di esproprio, purchè abbia provveduto a corrispondere l’importo concordato.

Il Funzionario responsabile dell’Ufficio Espropri ha decretato:

di disporre - a carico delle seguenti proprietà e a favore dell’Amministrazione Provinciale di Parma - l’espropriazione dei sotto indicati immobili censiti presso il Nuovo Catasto Terreni del Comune di Monchio delle Corti:

- Ditta catastale BACCHIERI GIUSEPPE (proprietario per 1000/1000): Foglio 20 particella 1299 estesa mq 73, particella 1297 estesa mq 139 - Indennità erogata € 76,34

- Ditta catastale CAVALLI LUCIA (proprietaria per 1000/1000): Foglio 20 particella 1318 estesa mq 50 particella 1312 estesa mq 1894 particella 1314 estesa mq 161- particella 1313 estesa mq 197Indennità erogata € 1.622,92

- Ditta catastale CAVALLI MARIA (proprietaria per 1000/1000) Foglio 12 particella 549 estesa mq 810 Foglio 11 particella 554 estesa mq 604 particella 553 estesa mq 989- particella 552 estesa mq 937 - Indennità erogata € 4.008,00

- Ditta catastale CERMAGLIA BRUNO (proprietario per 1/2) – CERMAGLIA MARISA (proprietaria per 1/2): Foglio 11 particella 533 estesa mq 720, Foglio 12, particella 553 estesa mq 16- Indennità erogata € 875,28

- Ditta catastale CERMAGLIA FORTUNATA (proprietaria per 1/2) – CERMAGLIA SIMONA (proprietaria per 1/4) – CRISTINI LUISA (proprietaria per 1/4) Foglio 12 particella 555 estesa mq 66, particella 551 estesa mq 507 - Indennizzo erogato € 403,97

- Ditta catastale PIETRUCCI LUCIANA (proprietaria per 1000/1000) Foglio 20 particella 1302 estesa mq 694, particella 1303 estesa mq 410, particella 1317 estesa mq 5, particella 1304 estesa mq 141, particella 1315 estesa mq 205, particella 1306 estesa mq 1088 - Indennizzo erogato € 2.331,39

- Ditta catastale SOGLIANI STEFANIA (proprietaria per 1000/1000) Foglio 20 particella 1301 estesa mq 26 - Indennità erogata € 130,00

- Ditta catastale STRETTI MARIA (proprietaria per 1000/1000) Foglio 11 particella 557 estesa mq 828 e particella 558 estesa mq 2 - indennità corrisposta in relazione al Valore Terreni € 996,00 

di disporre a favore del Comune di Monchio delle Corti l’espropriazione degli immobili di seguito descritti di proprietà delle sotto indicate ditte catastali, censiti presso il Nuovo Catasto Terreni del comune di Comune di Monchio delle Corti, permanentemente occupati per la realizzazione di opere pertinenziali rispetto l’intervento principale oggetto del presente atto:

- Ditta catastale BACCHIERI GIUSEPPE (proprietario per 1000/1000) Foglio 20 particella 1296 estesa mq 173 - indennità corrisposta in relazione al Valore Terreni € 64,87

- Ditta catastale CAVALLI MARIA (proprietaria per 1000/1000) Foglio 11 particella 551 estesa mq 1250 - indennità corrisposta in relazione al Valore Terreni € 1.500,00

- Ditta catastale CAVALLI ORSOLINA (proprietaria per 1/2) Foglio 12 particella 570 estesa mq 276 - indennità corrisposta in relazione al Valore Terreni € 97,29

- Ditta catastale PIETRUCCI LUCIANA (proprietaria per 1000/1000) Foglio 20 particella 1305 estesa mq 50 particella 1316 estesa mq 140m e particella 1307 estesa mq 52 - indennità corrisposta in relazione al Valore Terreni € 196,35

- Ditta catastale PROVINCIA DI PARMA (proprietaria per 1000/1000) Foglio 20 particella 1309 estesa mq 238 cessione a titolo gratuito

- Ditta catastale STRETTI MARIA (proprietaria per 1000/1000) Foglio 11 particella 556 estesa mq 167 - indennità corrisposta in relazione al Valore Terreni € 200,40

- Ditta catastale ZIGGIOTTO FABIO (proprietario per 1000/1000) Foglio 12 particella 571 estesa mq 291 - indennità corrisposta in relazione al Valore Terreni € 582,00

di dare atto che l’espropriazione è disposta sotto la condizione sospensiva che l’atto sia successivamente notificato ed eseguito;

di dare atto che avverso il provvedimento può essere proposto ricorso al Giudice competente. 

Copia integrale del decreto è depositata presso la sede dell’Ufficio Espropri dell’Amministrazione Provinciale di Parma (Viale Martiri della Libertà n. 15 – 43123 Parma).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it