E-R | BUR

n.109 del 13.05.2015 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Avviso di selezione, per titoli e colloquio, per l’assegnazione di n. 1 borsa di studio da destinarsi ad un laureato in Farmacia della durata di due anni

In attuazione della determinazione n. 149 del 27/4/2015 adottata dal Direttore dell’U.O. Risorse Umane dell'Azienda USL di Piacenza, è stato stabilito di procedere alla indizione di selezione pubblica, per titoli e colloquio, per l’assegnazione di n. 1 borsa di studio, della durata di due anni, con impegno medio settimanale di circa 35 ore, destinata a titolare di laurea in Farmacia per collaborare alla realizzazione del Progetto: “Sviluppo dell’attività per il team nutrizionale relativa all’appropriatezza prescrittiva dei dietetici utilizzati in Azienda”.

La durata della borsa di studio è fissata in anni due a fronte di un compenso omnicomprensivo pari ad Euro 30.000,00, pagabile dall’Azienda U.S.L. di Piacenza in rate mensili, dietro attestazione del Responsabile del Progetto, nonché Direttore dell’U.O. Farmacia Territoriale, circa l’avvenuto svolgimento degli impegni del borsista nel corso del mese.

Requisiti specifici di ammissione

I requisiti di ammissione alla selezione pubblica, che devono essereposseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delledomande di ammissione, sono:

  • laurea in Farmacia;
  • buona conoscenza della lingua inglese (parlata e scritta).

Saranno considerati titoli preferenziali:

  • esperienze pregresse di lavoro/studio della durata di almeno 6 mesi nel settore oggetto della borsa
  • partecipazione (documentata) ad attività ed iniziative inerenti l’argomento oggetto di borsa di studio
  • esperienza di report ed analisi sul settore.

Domanda di ammissione

La domanda presentata, firmata in originale in calce senza necessità dialcuna autentica (art. 39 del DPR 445/2000) e redatta secondo l’allegato schema, va indirizzata al Direttore Generale dell’Azienda U.S.L.

Nella domanda stessa l'aspirante dovrà indicare:

a) cognome, nome, data, luogo di nascita e residenza;

b) la procedura a cui intende partecipare;

c) la cittadinanza posseduta;

d) il possesso, con dettagliata specificazione, dei requisiti specifici diammissione di cui sopra;

e) il domicilio presso il quale deve essere fatta all'aspirante ogni necessaria

comunicazione nonché eventuale recapito telefonico. I candidati hanno l’obbligo di comunicare eventuali cambi di indirizzo all’Azienda USL, la quale non assume responsabilità alcuna in caso di irreperibilità presso l’indirizzo comunicato.

La mancata sottoscrizione della domanda non darà luogo all’ammissione alla procedura, mentre la omessa indicazione anche di un solo requisito o di una delle dichiarazioni aggiuntive richieste dall’avviso, determina l'esclusione dalla procedura di che trattasi.

Gli aspiranti che, invitati, ove occorra, a regolarizzare formalmente la loro domanda di partecipazione alla selezione, non ottemperino a quanto richiesto nei tempi e nei modi indicati dall’Amministrazione, saranno esclusi dalla procedura.

In caso di accertamento di indicazioni non rispondenti a veridicità, la rettifica non è consentita e il provvedimento favorevole non potrà essere emesso.

Alla domanda gli aspiranti devono allegare unicamente un curriculum formativo e professionale che deve contenere tutti gli elementi che consentano una valutazione comparata. Il curriculum, datato e firmato, deve essere accompagnato dalla copia di un documento di identità valido del sottoscrittore.

Potranno essere allegate pubblicazioni che saranno valutate serisulteranno edite a stampa. Le stesse devono essere allegate in fotocopia semplice corredate da una dichiarazione sostitutiva attestante la conformità all’originale redatta secondo le modalità di cui al succitato art. 19 del DPR 445/2000.

Alla domanda dovrà essere altresì unito un elenco in carta semplice dei documenti presentati.

Nell’interesse dell’aspirante, si consiglia di allegare all’istanza una copia semplice di un documento di identità.

Si rende noto che la documentazione presentata potrà essere ritirata personalmente o da incaricato munito di delega, previo riconoscimento tramite documento d’identità valido, solo dopo 120 giorni dall’approvazione dellagraduatoria finale.

Trascorsi 6 anni dall’approvazione della procedura, l’Amministrazione procederà all’eliminazione della documentazione allegata alla domanda di partecipazione.

Si invitano pertanto i candidati a ritirare la documentazione entro il suddetto termine.

Colloquio

Ai fini dell’assegnazione della borsa di studio gli aspiranti, se in possesso dei requisiti di ammissione, saranno convocati per l’espletamento di apposito colloquio.

Modalità e termini per la presentazione della domanda

La domanda, redatta in carta semplice, e la documentazione ad essa allegata devono pervenire in busta chiusa:

- direttamente all’Ufficio Concorsi dell’Azienda USL di Piacenza – Via A. Anguissola n. 15, 29121 Piacenza (apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12; martedì e giovedì: dalle ore 15 alle ore 17) entro il termine perentorio delle ore 12 del 28 maggio 2015 (quindicesimo giorno non festivo successivo alla data di pubblicazione dell'estratto del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna), ovvero:

- inoltrate tramite servizio postale entro il termine indicato; a tal fine non fa fede il timbro a data dell'Ufficio Postale di partenza,

Sulla busta contenente la domanda il candidato dovrà esplicitamente indicare il proprio nome, cognome, indirizzo nonché la dicitura: “Contiene domanda di ammissione alla procedura per il conferimento n. 1 borsa di studio a favore di laureato in farmacia”.

In applicazione della circolare n. 12/2010 del Dipartimento della FunzionePubblica, entro il suddetto termine la domanda di partecipazione e la relativa documentazione possono pervenire per via telematica al seguente indirizzo diposta elettronica certificata: contatinfo@pec.ausl.pc.it. La validità della trasmissione e ricezione della corrispondenza è attestata, rispettivamente,dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna. La domanda si intende considerata sottoscritta se prodotta nel rispetto dell’art. 65del D.Lgs. 82/2005 (Codice dell’amministrazione digitale).

È esclusa qualsiasi forma di presentazione o trasmissione non prevista dalla normativa vigente e dal presente avviso.

Il termine per la presentazione della domanda e della documentazione è perentorio; l’eventuale riserva di invio successivo di documenti è pertanto privadi effetti.

L’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamentodell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Adempimenti per l’assegnazione della borsa di studio

La borsa di studio sarà assegnata in base al giudizio espresso da apposita Commissione nominata dall'Azienda USL di Piacenza.

Il borsista vincitore della selezione, e comunque coloro che saranno chiamati a prestare la propria attività, avranno l’obbligo di:

  • cessare ogni rapporto di pubblico impiego eventualmente in corso;
  • iniziare puntualmente, nel termine che verrà notificato, l’attività che verràaffidata;
  • assicurare una presenza settimanale media di circa 35 ore;
  • svolgere l’attività connessa all’oggetto della borsa di studio secondo leindicazioni fornite dal Responsabile del Progetto.

L’assegnazione della borsa di studio non configura l’instaurazione di un rapporto di lavoro e pertanto il godimento della stessa non dà luogo atrattamenti previdenziali né a riconoscimenti automatici a fini previdenziali.

L’assegnatario che, dopo aver iniziato l’attività, non la prosegue, senza giustificato motivo, regolarmente ed ininterrottamente per l’intera durata della borsa, o che si renda responsabile di gravi e ripetute mancanze o che, infine,dia prova di non possedere sufficiente attitudine all’attività, potrà essere dichiarato decaduto dall’ulteriore godimento della relativa borsa di studio.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di conferire, in caso di rinuncia,decadenza o comunque di interruzione dell’attività dell’assegnatario, la relativa borsa di studio ad altro candidato positivamente selezionato che si renda disponibile.

Trattamento dati personali

Ai sensi delle disposizioni di cui al D.L.vo 30/6/2003 n. 196 “Codice inmateria di protezione dei dati personali” e, in particolare, delle disposizioni dicui all’art. 13, questa Azienda U.S.L., quale titolare del trattamento dei datiinerenti il presente avviso, informa che il trattamento dei dati contenuti nelledomande presentate è finalizzato all’espletamento della selezione pubblica inoggetto. Gli stessi potranno essere messi a disposizione di coloro che,dimostrando un concreto interesse nei confronti della suddetta procedura, nefacciano espressa richiesta ai sensi dell’art. 22 della Legge n. 241/90, cosìcome modificato dalla Legge n. 15 dell’11/2/2005.

Questa Azienda USL. precisa che, data la natura obbligatoria delconferimento dei dati, un eventuale rifiuto degli stessi (o una loro omissione) nei termini stabiliti sarà causa di esclusione dalla procedura di che trattasi.

Ai sensi dell’art. 7 del D.L.vo n. 196/2003 i candidati hanno diritto diconoscere i dati che li riguardano e le modalità di trattamento, di chiederne l’aggiornamento, la rettifica ovvero l’integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati in caso di violazione di legge, nel rispetto tuttavia dei termini perentori previsti relativamente allaprocedura di che trattasi. Il Responsabile del trattamento è il Responsabile dell’Unità Operativa Risorse Umane.

Disposizioni varie

Per acquisire copia del presente avviso pubblico i candidati potranno collegarsi al sito Internet dell’Azienda: www.ausl.pc.it - sezione: assunzioni e collaborazioni- link: concorsi pubblici e selezioni interne.

Per ogni eventuale informazione si precisa che l'Unità organizzativa responsabile del procedimento è l'Ufficio reclutamento (telefono:0523/398703; 0523/398714; 0523/398708) e che il funzionario responsabile è il Dott. Luigi Bassi, Direttore Responsabile dell’Unità Operativa Risorse Umane

.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it