E-R | BUR

n.229 del 25.07.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Provvedimento del Dirigente dell’Ufficio per le Espropriazioni - Decreto di imposizione di servitù in data 12 luglio 2018 - Lavori di “Realizzazione della nuova condotta a servizio della Valle del Conca da San Giovanni in Marignano a Morciano di Romagna – 1° Lotto”, su terreni nei comuni di San Giovanni in Marignano (RN) e Morciano di Romagna (RN) – CUP E32G05000180005

Estratto del provvedimento del Dirigente dell’Ufficio per le Espropriazioni - Decreto di imposizione di servitù.

Preliminarmente, l’Ufficio per le Espropriazioni di Romagna Acque – Società delle Fonti S.p.A. in data 9 e 15 giugno e 3 e 10 luglio 2017 ha provveduto alla notifica ai proprietari delle aree interessate dell’avvenuto deposito degli atti da cui consegue la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera, contestualmente invitando gli stessi a fornire ogni elemento utile alla determinazione del valore da attribuire ai beni interessati ai fini della determinazione delle indennità di espropriazione.

A seguito delle notificazioni di cui al punto precedente, nei termini di legge sono pervenute presso l’Autorità Espropriante numero 10 (dieci) osservazioni scritte.

Con provvedimento del Dirigente dell’Ufficio per le Espropriazioni di Romagna Acque - Società delle Fonti S.p.A. prot. n. 776 in data 19 gennaio 2018, adottato ai sensi dell’articolo 20 comma 3 del d.P.R. 327/2001, relativamente alle ditte interessate dal decreto:

  • sono state approvate le controdeduzioni alle osservazioni presentate dai proprietari in esito alla notifica di cui all’articolo 18 della L.R. n. 37/2002 e dell’art. 20 del d.P.R.327/2001;
  • sono state determinate in via provvisoria le indennità relative all’ imposizione di servitù;
  • sono state determinate in via provvisoria le indennità di occupazione temporanea e per presunti danni al soprassuolo per la fascia assoggettata a servitù.

Tutte le indennità così determinate sono state pagate ai proprietari che le hanno irrevocabilmente accettate o depositate presso la Cassa Depositi e Prestiti a favore dei proprietari che non le hanno accettate.

Quindi con il decreto il Dirigente dell’Ufficio per le Espropriazioni:

dispone a favore di Romagna Acque – Società delle Fonti S.p.A., con sede in Piazza Orsi Mangelli n. 10 – 47122 Forlì (FC) partita I.V.A. 00337870406, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 20, comma 14, e dell’articolo 23 del d.P.R. 327/2001, l’imposizione di servitù sui beni interessati dalla “Realizzazione della nuova condotta a servizio della Valle del Conca da San Giovanni in Marignano a Morciano di Romagna – 1° Lotto”, catastalmente ubicati in comune di San Giovanni in Marignano, elencati ed intestati come segue:

A002 di proprietà di Lorenzi Valter e Lorenzi Roberto; Foglio 4, Particella 23;

A003 di proprietà di Lorenzi Emilio; Foglio 4, Particella 1085;

A010 di proprietà di Gabellini Rina; Foglio 4, Particella 1420;

A011/2 di proprietà di Gaia Nello; Foglio 4, Particelle 1327; 1328; 1329; 1331 e 1332

A011/3 di proprietà di Gaia Carlo; Foglio 4, Particelle 1333; 232;

A012 di proprietà di Vanni Giuseppe Maria; Foglio 4, Particelle 1026; 158;

A013 di proprietà di Vannoni Ermanno; Vitalini Vanda; Vannoni Anna Maria; Vannoni Clara; Vannoni Alberto; Vannoni Silvana; Vasellini Amedeo Albino; Vasellini Aristide Armando; Benelli Renzo; Benelli Carla; Benelli Maria Tiziana; Foglio 4, Particella 231 e Foglio 9, Particella 312;

A014 di proprietà di Galli Claudia e Galli Gian Pietro; Foglio 9, Particelle 1325; 15;

A014/1 di proprietà di D'Angiulli Piero Alex e Lepretre Marie Pierre Laurence; Foglio 9, Particella 1322;

A014/2 di proprietà di Galuzzi Pier Berto; Foglio 9, Particella 1324;

A015 di proprietà di Patrignani Isella; Patrignani Pierangela; Foglio 9, Particella 1189;

A016 di proprietà di Spina Giorgio; Foglio 9, Particella 1087;

A021 di proprietà di Vanzini Augusta; Vanzini Maria; Vanzini Rita; Foglio 13, Particella 8;

A022 di proprietà di Barsaroli Rina; Morelli Mario; Morelli Silvia; Foglio 13, Particella 1189;

A023 di proprietà di Bertozzi Nevio; Ceccaroni Domenico; Perazzini Marta; Perazzini Roberto; Terenzi Gustavo; Foglio 13, Particella 1122;

A024 di proprietà di Bertozzi Nevio; Ceccaroni Domenico; Perazzini Marta; Perazzini Roberto; Terenzi Gustavo; Perazzini Settimio; Foglio 13, Particella 1116;

A025 di proprietà di Forlani Alfredo; Forlani Diello; Foglio 13, Particella 1128;

A027 di proprietà di Tomasetti Pasquale; Foglio 13, Particella 1333;

A028 di proprietà di Vanni Carlo; Vanni Colomba; Foglio 13, Particelle 1130; 1136; 1167 e 1180;

A028/1 di proprietà di Spadoni Maria; Foglio 13, Particella 1138;

A029 di proprietà di Vanni Adriana; Foglio 13, Particelle 1157; 1159;

A030 di proprietà di Michelini Marcello; Foglio 13, Particella 1597;

A030/1 di proprietà di Ugoccioni Giovanni; Foglio 13, Particelle 1602; 1599;

A031 di proprietà di Traini Marianna; Vannucci Martina; Della Biancia Giovanni; Della Biancia Ivonne; Della Biancia Marco; Della Biancia Mario; Piccari Maria; Foglio 13, Particelle 1169; 1600;

A032 di proprietà di Del Bianco Adriana; Del Bianco Irene; Del Bianco Rosanna; Foglio 13, Particella 1149;

A035 di proprietà di Maggiore Nives; Verni Pietro; Foglio 18, Particelle 1051; 193;

A036 di proprietà di Ciotti Antonio; Foglio 18, Particelle 1056; 185 e 9;

A037 di proprietà di Petrolifera Valconca s.r.l. con sede in Rimini; Foglio 18, Particella 1032.

L’asservimento è costituito da una servitù di passaggio su una fascia posta in asse alla tubazione e larga complessivamente 3 (tre) metri lineari definita “fascia di passaggio”.

L’asservimento interessa anche due ulteriori fasce laterali, rispetto alla fascia di passaggio, entrambe della larghezza di 2 (due) metri lineari, definite “fasce di inedificabilità”.

La costituzione del diritto oggetto dell’espropriazione è soggetta alla condizione sospensiva di cui all’art. 23, comma 1, lett. f) e h) del d.P.R. 327/2001, fino a che il decreto notificato alla proprietà sia anche eseguito con l’immissione in possesso da parte di Romagna Acque – Soc. delle Fonti S.p.a. quale soggetto beneficiario dell’esproprio, con la redazione del verbale di immissione in possesso ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 24; l’immissione in possesso dovrà avvenire entro due anni dall’emissione del provvedimento.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it