E-R | BUR

n.281 del 04.09.2018 (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione del "Bando regionale per la concessione di contributi per l'acquisto di mezzi e/o attrezzature volti al miglioramento della sicurezza delle infrastrutture e degli utenti delle stesse" contenente i relativi criteri e modalità per la concessione dei contributi. Art. 8 della L.R. n.30/92 e ss.mm.ii

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Premesso:

- che l’art. 3 della L.R. n.30/1992 e ss.mm.ii avente per oggetto “Interventi” espressamente stabilisce:

- al comma 1 che la Regione per l'attuazione della presente legge promuove interventi finalizzati, prioritariamente, ad elevare i livelli di sicurezza della rete stradale regionale e che tali interventi sono volti a migliorare le condizioni di percorribilità delle infrastrutture esistenti;

- al comma 2 che la Regione promuove altresì iniziative di carattere informativo, educativo e formativo in materia di sicurezza stradale;

- che l’art. 4 della L.R. n.30/92 e ss.mm.ii. avente per oggetto “Contenuto degli interventi” prevede al comma 1) lettera e bis) che la Regione “al fine di realizzare gli interventi di cui all'art. 3, assume iniziative aventi ad oggetto “interventi per la sicurezza degli utenti”;

- che l’art. 7 della stessa L.R. n.30/92 e ss.mm.ii avente per oggetto “Spese ammesse a contributo” in cui, al comma 1 lett. e bis, stabilisce che la Regione può concedere “contributi per acquisto di mezzi e attrezzature volte a migliorare le attività a supporto della sicurezza degli utenti della rete stradale regionale”;

- che l’art. 8 della L.R. n.30/92 e ss.mm.ii avente per oggetto “Modalità per l’erogazione dei contributi” espressamente attribuisce alla Giunta regionale l’adozione dei criteri e della modalità “per la concessione dei contributi di cui all'articolo 7” della stessa legge regionale.

Richiamati:

- l’art. 80 della L.R. n.13/2015 avente per oggetto “Osservatorio regionale per l’educazione alla sicurezza stradale, modifiche alle leggi regionali n.30/1992 e n.35/1990;

- l’art. 6 della LR 30/92 e ss.mm.ii che attribuisce all’Osservatorio citato anche lo svolgimento di “attività consultiva e di proposta sulle politiche regionali in materia di educazione alla sicurezza stradale, anche attraverso la formulazione di contributi agli atti di programmazione, l’acquisizione e l’analisi di dati e informazioni, nonché l’elaborazione di studi utili alla migliore definizione del quadro conoscitivo in materia di sicurezza stradale (….)”.

Evidenziato che in conformità a quanto espressamente stabiliscono il comma 1 lett. e bis) dell’art. 4 ed il comma 1 lett. e bis dell’art. 7 della LR 30/92 e ss.mm.ii. sopra citati, tenuto conto dell’alta incidentalità presente sulle strade del territorio regionale, si ritiene opportuno sostenere gli interventi volti al miglioramento dei livelli di sicurezza degli utenti delle infrastrutture stabilendo criteri e modalità per la concessione di contributi destinati all’acquisto di mezzi e attrezzature utili al miglioramento della risposta fornita al cittadino in termini di efficienza ed efficacia negli interventi in caso di incidenti stradali e per il ripristino delle condizioni di sicurezza per la circolazione;

Evidenziato altresì che attraverso la concessione di tali contributi si intendono pertanto raggiungere i seguenti obiettivi:

- garantire, mediante l’acquisto di mezzi e attrezzature rivolti alla implementazione o rinnovamento della dotazione dei VV FF, un pronto intervento sulle strade nelle quali si verificano incidenti migliorando conseguentemente le attività a supporto della sicurezza degli utenti sulla rete stradale regionale;

- favorire, conseguentemente, la diminuzione del costo sociale che viene a prodursi a seguito degli incidenti sulle strade;

Valutato che il sostengo al miglioramento dei livelli di sicurezza delle infrastrutture, in particolare per la sicurezza degli utenti, possa essere raggiunto mediante l’approvazione di un apposito bando rivolto alle Organizzazioni di volontariato ed alle associazioni del settore di cui rispettivamente alla legge regionale 21 febbraio 2005, n. 12 e alla legge regionale 9 dicembre 2002, n. 34 senza fine di lucro, con sede legale e attività in Emilia-Romagna, aventi tra le finalità il sostegno alle attività dei distaccamenti dei VVF;

Dato atto che tale iniziativa risulta conforme agli obiettivi della Regione Emilia-Romagna in materia di sicurezza stradale, anche in considerazione della utenza interessata e del tema specifico affrontato;

Visti:

- il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118, “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42” e successive modifiche ed integrazioni;

- il D.Lgs. 10 agosto 2014, n. 126 “Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”;

- la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 e s.m.;

- la L.R. 40/2001, per quanto applicabile;

- L.R. 27 DICEMBRE 2017, N. 26 “DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2018-2020 (LEGGE DI STABILITÀ REGIONALE 2018)”;

- L.R. 27 DICEMBRE 2017, N. 27 “BILANCIO DI PREVISIONE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 2018-2020”;

- la deliberazione n. 2191 del 28/12/2017 avente ad oggetto “APPROVAZIONE DEL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO E DEL BILANCIO FINANZIARIO GESTIONALE DI PREVISIONE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 2018 - 2020” e s.m.i;

- la L.R. 27 luglio 2018 n. 12 “Assestamento e prima variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna 2018-2020”;

- la deliberazione 1265 del 30/07/2018 avente ad oggetto “AGGIORNAMENTO DEL DOCUMENTO TECNICO DI ACCOMPAGNAMENTO E DEL BILANCIO FINANZIARIO GESTIONALE DI PREVISIONE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA 2018-2020”,

Evidenziato che la somma disponibile per l’attuazione del presente bando di € 200.000,00 è allocata al capitolo 45181” CONTRIBUTI PER ACQUISTO DI MEZZI E ATTREZZATURE VOLTE A MIGLIORARE LE ATTIVITA' A SUPPORTO DELLA SICUREZZA DEGLI UTENTI DELLA RETE STRADALE REGIONALE (ART.7, COMMA 1, LETT.EBIS, L.R. 20 LUGLIO 1992, N.30)” del bilancio finanziario gestionale 2018-2020, anno di previsione 2018, che presenta la necessaria disponibilità, approvato con deliberazione di G.R. n.2191/2017 e s.m.i;

Visti inoltre:

- il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e s.m.;

- la propria deliberazione n. 93 del 29 gennaio 2018 di “Approvazione Piano triennale di prevenzione della corruzione. Aggiornamento 2018-2020”, ed in particolare l’allegato B) “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. Attuazione del piano triennale di prevenzione della corruzione 2018-2020”;

- la D.G.R. del 10 aprile 2017 n. 486 avente per oggetto “Direttiva di indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.lgs. n. 33 del 2013. attuazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione 2017-2019" e succ. mod.;

Richiamate le seguenti proprie deliberazioni:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 concernente "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e ss.mm.;

- n. 56 del 25 gennaio 2016 concernente “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi dell'art. 43 della L.R. 43/2001”;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 concernente “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622 del 28 aprile 2016 avente ad oggetto “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 1107 del 11 luglio 2016 concernente “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015;

- la propria deliberazione n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella regione Emilia-Romagna”;

- la propria deliberazione n. 1059 del 3 luglio 2018 avente ad oggetto “Approvazione degli incarichi dirigenziali rinnovati e conferiti nell'ambito delle Direzioni generali, Agenzie e Istituti e nomina del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT), del Responsabile dell'Anagrafe per la Stazione Appaltante (RASA) e del Responsabile della Protezione dei Dati (DPO)”;

- le circolari del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta regionale PG/2017/0660476 del 13 ottobre 2017 e PG/2017/0779385 del 21 dicembre 2017 relative ad indicazioni procedurali per rendere operativo il sistema dei controlli interni predisposte in attuazione della propria deliberazione n. 468/2017;

Dato atto che il responsabile del procedimento ha dichiarato di non trovarsi in situazioni di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Dato atto dei pareri allegati;

Su proposta dell’Assessore a trasporti, reti infrastrutture materiali e immateriali, programmazione territoriale e agenda digitale,

A voti unanimi e palesi;

delibera

1. di approvare, per le motivazioni indicate in premessa che qui si intendono integralmente richiamate, il “Bando regionale per la concessione di contributi per l’acquisto di mezzi e/o attrezzature volti al miglioramento della sicurezza delle infrastrutture e degli utenti delle stesse”, allegato e parte integrante del presente atto;

2. di stabilire che i fondi regionali messi a disposizione come contributo per l’acquisto di mezzi e/o attrezzature volti al miglioramento della sicurezza delle infrastrutture e degli utenti delle stesse ammontano complessivamente ad euro 200.000,00 allocati sul capitolo 45181” CONTRIBUTI PER ACQUISTO DI MEZZI E ATTREZZATURE VOLTE A MIGLIORARE LE ATTIVITA' A SUPPORTO DELLA SICUREZZA DEGLI UTENTI DELLA RETE STRADALE REGIONALE (ART.7, COMMA 1, LETT.EBIS, L.R. 20 LUGLIO 1992, N.30)” del bilancio finanziario gestionale 2018-2020, anno di previsione 2018, che presenta la necessaria disponibilità, approvato con deliberazione di G.R. n.2191/2017 e s.m.i;

3. di dare atto che, per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza a diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;

4. di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it