E-R | BUR

n. 113 del 04.07.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Approvazione del 9° aggiornamento del programma regionale di investimenti in sanità (Allegato O) e contestuale parziale modifica di alcuni interventi di precedenti programmi regionali. (Proposta della Giunta regionale in data 28 maggio 2012, n. 680)

L'ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Richiamata la deliberazione della Giunta regionale, progr. n. 680 del 28 maggio 2012, recante ad oggetto "Approvazione 9° aggiornamento programma regionale investimenti in sanità (Allegato O) e contestuale parziale modifica alcuni interventi di precedenti programmi regionali. Proposta all’Assemblea legislativa.";

Preso atto del favorevole parere espresso dalla commissione referente "Politiche per la salute e politiche sociali" di questa Assemblea legislativa, giusta nota prot. n. 22593 in data 12 giugno 2012;

Previa votazione palese, a maggioranza dei presenti,

 delibera:

- di approvare le proposte contenute nella deliberazione della Giunta regionale, progr. n. 680 del 28 maggio 2012, sopra citata e qui allegata quale parte integrante e sostanziale;

- di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Premesso che l’art. 36 della L.R. n. 38/02 e s.m.i., prevede l’approvazione del Programma regionale di investimenti in sanità, nel quale vengono inclusi interventi da finanziare con risorse statali previste dall’art. 20 L. n. 67/88 ed interventi finanziati esclusivamente con mezzi propri della Regione;

Dato atto, relativamente al sopra richiamato Programma Regionale di investimenti in sanità:

- della delibera di Giunta regionale n. 644 del 18 maggio 2009 “Approvazione Programma Regionale Odontoiatria 3° fase”;

- della delibera di Assemblea legislativa n. 263 del 27 ottobre 2009 “Sesto aggiornamento del Programma regionale investimenti in sanità”;

- della delibera di Assemblea legislativa n. 61 del 26 ottobre 2011 “Approvazione 8° aggiornamento Programma Regionale Investimenti in Sanità (Allegato N) e contestuale parziale modifica 5° aggiornamento (Allegato G), 6° aggiornamento (Allegato L) e 7° aggiornamento (Allegato M). (Proposta della Giunta regionale in data 3 ottobre 2011 n. 1413);

Preso atto delle richieste presentate da alcune Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna, e conservate agli atti del Servizio Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie, di modificare taluni interventi degli Allegati approvati dalle delibere di cui al punto precedente, e in particolare:

1) La nota PG 81157 del 29 marzo 2012 con cui il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena chiede di sostituire, a parità di finanziamento assegnato pari a Euro 150.000,00, l’intervento di “Acquisto riuniti e attrezzature”, individuato al n. 6 del Programma Regionale Odontoiatria 3° fase (delibera di G.R. n. 644/09), con l’intervento di “Rinnovo tecnologie in ambito plurispecialistico e multidisciplinare”, al fine di provvedere alla sostituzione di apparecchiature ormai obsolete utilizzate quotidianamente nella pratica clinica diagnostica e terapeutica. Relativamente all’intervento del Programma di Odontoiatria 3° fase, di cui si chiede la sostituzione, L’Azienda relaziona che con gli interventi delle prime due fasi del medesimo Programma, si sono potute acquisire tutte le tecnologie necessarie per la gestione dei pazienti ordinari e dei pazienti portatori di handicap;

2) La nota PG 98152 del 18 aprile 2012 con cui il Direttore generale dell’Azienda Usl di Ravenna chiede di poter destinare il finanziamento di Euro 1.500.391,57 assegnato con delibera di Assemblea Legislativa n. 61 del 26 ottobre 2011 per la “Realizzazione Hospice nel Presidio Ospedaliero di Ravenna” (intervento n. N.2), all’intervento di “Completamento DEA Ospedale di Ravenna” intervento individuato al n. 226 della delibera di Assemblea Legislativa n. 483/03. Tale intervento, già in corso di esecuzione, rientra nell’Accordo di Programma Integrativo 2007 e presenta un costo complessivo pari a Euro 11.750.000,00 di cui Euro 4.906.340,54 a carico dello Stato, Euro 1.361.188,16 a carico della Regione e Euro 5.482.471,30 a carico dell’Azienda. Con tale modifica il finanziamento a carico della Regione aumenterebbe di Euro 1.500.391,57 e contemporaneamente per lo stesso importo diminuirebbe il finanziamento a carico dell’Azienda, liberando risorse da destinare a necessari interventi di manutenzione e riqualificazione immobiliare. Relativamente all’intervento “Realizzazione Hospice nel Presidio Ospedaliero di Ravenna”, di cui si chiede la sostituzione, L’Azienda relaziona di essere intenzionata ad acquisire dall’Opera Santa Teresa di Ravenna il Servizio di Hospice per il Distretto di Ravenna. L’Hospice sarà allocato in una struttura dell’Opera Santa Teresa di Ravenna messa a disposizione dell’Azienda Usl di Ravenna attraverso una convenzione o contratto di locazione;

3) La nota PG 315060 del 30 dicembre 2011 con cui il Direttore generale dell’Azienda Usl di Forlì chiede di sostituire, a parità di finanziamento assegnato pari a Euro 128.443,00, l’intervento di “Acquisto porzione di fabbricato per Servizi sanitari territoriali nel Comune di Castrocaro Terme” individuato al n. L.26 della delibera di Assemblea Legislativa n. 263/09, con l’intervento “Adeguamento locali per la Casa della Salute di Forlimpopoli”. In tale struttura, oggetto di riconversione da Ospedale a Casa della Salute, è prevista la collocazione di una degenza sociosanitaria oltre a tutti gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Libera scelta, e il finanziamento richiesto consentirebbe, tramite interventi strutturali localizzati, l’avvio graduale di tale sede. Relativamente all’intervento di “Acquisto porzione di fabbricato per Servizi sanitari territoriali nel Comune di Castrocaro Terme” di cui si chiede la modifica, l’Azienda precisa che, come previsto dal Piano Attuativo Locale approvato dalla Conferenza territoriale Sociale e Sanitaria di Forlì, gli utenti della sede sanitaria territoriale di Castrocaro graviteranno per i servizi specialistici sull’ospedale e le strutture situate a Forlì;

4) La nota PG 57983 del 5 marzo 2012 successivamente integrata con nota PG 95197 del 16 aprile 2012 con cui il Direttore generale dell’Azienda USL di Rimini chiede di destinare i finanziamenti degli interventi previsti dalla delibera di Assemblea legislativa 263/09, n. L. 31 “Acquisto e ristrutturazione locali per sede Nuclei Cure Primarie zona Celle (RN)” e n. L. 33 “Ristrutturazione Sede Nuclei Cure Primarie c/o Distretto Coriano” rispettivamente pari a Euro 884.488,00 e a Euro 150.000,00, alla realizzazione di un unico intervento denominato “Interventi di ristrutturazione edificio Piastra c/o Ospedale Infermi”. Con questa modifica l’Azienda intende procedere alla ristrutturazione (completo rifacimento delle pareti divisorie interne e degli impianti al fine del soddisfacimento dei requisiti di accreditamento previsti) di un’ala dell’edificio dell’Ospedale Infermi denominata “Piastra”, realizzata nel 1985 e mai sottoposta ad alcun intervento. Relativamente agli interventi di cui si chiede la modifica l’Azienda comunica che successivamente, con la disponibilità di fondi propri, le sedi destinate ai Nuclei Cure Primarie zona Celle e Distretto di Coriano saranno oggetto di specifici interventi.

Preso atto che tali richieste di modifica sono state sottoposte all’attenzione delle competenti Conferenze Territoriali Sociali e Sanitarie;

Ritenuto opportuno accogliere tali richieste di modifica in quanto:

1) l’intervento proposto dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena è finalizzato alla riqualificazione del patrimonio tecnologico obsoleto in dotazione all’Azienda Sanitaria, al fine di attualizzarlo alle vigenti normative e raccomandazioni di sicurezza;

2) la modifica richiesta dall’Azienda USL di Ravenna permette all’Azienda, in questo delicato momento di crisi economica di liberare risorse da destinare alle necessarie attività di manutenzione del proprio patrimonio al fine di mantenere e/o migliorare la sicurezza di utenti e operatori;

3) la nuova struttura dedicata a “Casa della salute” (Azienda Usl Forlì) risponde pienamente alle indicazioni fornite dalla delibera di Giunta regionale n. 291/10 per la realizzazione e l’organizzazione funzionale delle Case della salute;

4) l’Azienda Usl di Rimini persegue l’obiettivo di ammodernare e adeguare l’edificio denominato “Piastra” c/o l’Ospedale Infermi alla normativa in materia di autorizzazione sanitaria ed accreditamento, garantendo al contempo il permanere delle Case della salute sulle quali saranno realizzati interventi di ristrutturazione;

Considerato inoltre che come indicato al punto 6) del dispositivo della delibera dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna n. 61/2011 soprarichiamata, si sarebbe potuto provvedere all’aggiornamento del Programma regionale di investimenti in sanità, allorché ulteriori risorse finanziarie si fossero rese disponibili sul Bilancio regionale;

Verificato che con L.R. n. 22/11 di approvazione del Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2012 e Bilancio Pluriennale 2012 - 2014, sono state accantonate, sul Capitolo 86500 “Fondo speciale per far fronte ai provvedimenti legislativi regionali in corso di approvazione - Spese d’investimento”, alla voce “Programma Regionale degli investimenti in sanità e integrazione ai finanziamenti previsti dall’art. 20 L. 67/88 - strutture sanitarie”, risorse regionali pari a Euro 11.700.000,00 da destinare all’aggiornamento del Programma Regionale di investimenti in sanità;

Preso atto delle note conservata agli atti del Servizio Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie:

1) PG 59280 del 6 marzo 2012, con cui il Direttore generale dell’Azienda Usl di Piacenza comunica la necessità di un finanziamento da destinare all’acquisto di arredi e attrezzature per il Nuovo Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero di Piacenza;

2) PG 85761 del 3 aprile 2012, con cui il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma comunica la necessità di un finanziamento da destinare all’acquisto di arredi e attrezzature per il Nuovo Ospedale dei Bambini di Parma;

3) PG 99634 del 19 aprile 2012, con cui il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia comunica la necessità di un finanziamento da destinare alla ristrutturazione della nuova sede degli uffici di Direzione aziendale;

4) PG 79064 del 27 marzo 2012, con cui il Direttore generale dell’Istituto Ortopedico Rizzoli comunica la necessità di un finanziamento da destinare all’acquisto e alla posa in opera di un tomografo RM 3 Tesla;

5) PG 98122 del 18 aprile 2012, con cui il Direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara comunica la necessità di un finanziamento da destinare all’acquisto di arredi e attrezzature per il Nuovo Ospedale di Cona;

6) PG 98152 del 18 aprile 2012, con cui il Direttore generale dell’Azienda Usl di Ravenna comunica la necessità di un finanziamento per l’acquisto di tecnologie sanitarie da destinare ai Presidi Ospedalieri dell’Azienda;

Ritenuto quindi opportuno accogliere tali richieste e proporre all’Assemblea Legislativa di destinare il finanziamento a carico della Regione Emilia-Romagna, complessivamente pari a Euro 11.700.000,00 alla realizzazione dei “nuovi” interventi riportati all’Allegato O della presente delibera, così denominato per continuità con i precedenti Allegati del Programma Regionale Investimenti in sanità approvati nei precedenti anni;

Dato atto che nel medesimo Allegato O sono riportati anche gli interventi “riprogrammati” derivanti dall’accoglimento delle sopra indicate richieste di modifica da parte di alcune Aziende Sanitarie il cui finanziamento era già previsto nelle delibere di approvazione dei rispettivi Programmi;

Dato atto che l’ammissione al finanziamento di ogni singolo intervento e la conseguente liquidazione del finanziamento stesso è subordinata all’acquisizione agli atti del Servizio regionale competente del Codice Unico di Progetto (CUP) attribuito dal CIPE, ai sensi dell’art. 11 della Legge n. 3/2003 recante “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”;

Richiamata la propria delibera n. 2374/08 con la quale sono stati stabiliti i criteri, le modalità e procedure per la concessione ed erogazione dei finanziamenti previsti nel Programma regionale di investimenti in sanità;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell'Assessore alle Politiche per la Salute;

A voti unanimi e palesi,

delibera:

di proporre all’Assemblea legislativa, per le motivazioni espresse in premessa e che qui si intendono integralmente richiamate:

1) di accogliere le richieste presentate da alcune Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna, dettagliatamente riportate in premessa, di modificare taluni interventi delle seguenti delibere:

- delibera di Giunta regionale n. 644 del 18 maggio 2009 “Approvazione Programma Regionale Odontoiatria 3° fase”;

- delibera di Assemblea legislativa n. 263 del 27 ottobre 2009 “Sesto aggiornamento del Programma regionale investimenti in sanità”;

- delibera di Assemblea legislativa n. 61 del 26 ottobre 2011 “Approvazione 8° aggiornamento Programma Regionale Investimenti in Sanità (Allegato N) e contestuale parziale modifica 5° aggiornamento (Allegato G), 6° aggiornamento (Allegato L) e 7° aggiornamento (Allegato M). (Proposta della Giunta regionale in data 3 ottobre 2011 n. 1413);

2) di destinare pertanto il finanziamento relativo all’intervento n. 2 “Realizzazione Hospice nel Presidio Ospedaliero di Ravenna” dell’Azienda Usl di Ravenna previsto nella delibera di Assemblea legislativa 61/11, all’intervento di “Completamento DEA Ospedale di Ravenna” intervento già in corso di esecuzione, individuato al n. 226 della delibera di Assemblea legislativa n. 483/03, che a seguito di tale modifica risulterà finanziato per Euro 4.906.340,54 a carico dello Stato, per Euro 2.861.579,73 a carico della Regione Emilia-Romagna e per Euro 3.982.079,73 a carico dell’Azienda stessa;

3) di approvare all’Allegato O, parte integrante e sostanziale della presente delibera, così denominato per continuità con i precedenti Allegati del Programma Regionale Investimenti in sanità approvati nei precedenti anni:

- i “nuovi” interventi che costituiscono il nono aggiornamento al Programma Regionale di investimenti in sanità, finanziamento complessivo pari a Euro 11.700.000,00;

- gli interventi “riprogrammati” a seguito delle richieste di modifica presentate da alcune Aziende Sanitarie, dettagliatamente riportate in premessa, il cui finanziamento era già previsto nelle delibere di approvazione dei rispettivi Programmi;

4) di riservarsi di apportare successivi aggiornamenti al Programma regionale in oggetto, allorché ulteriori risorse finanziarie si rendano disponibili sul Bilancio regionale.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it