E-R | BUR

n.27 del 29.01.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di Impatto Ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni - Procedura di Autorizzazione Unica D.Lgs 387/03 - Procedura di variazione agli strumenti urbanistici L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come modificata dalla L.R. 16 novembre 2000 n. 35 - Procedura espropriativa L.R. 19 dicembre 2002, n. 37, e successive modifiche e integrazioni; L.R. 22 febbraio 1993, n. 10, e successive modifiche e integrazioni - Titolo III. Progetto di impianto idroelettrico "San Bartolomeo" sul Rio Collagna in comune di Collagna (RE), categoria piccole derivazioni. Pubblicazione integrazioni

L'Autorità competente per la Valutazione di Impatto Ambientale: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che ai sensi del Titolo III della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, nonché ai sensi del R.R. 20 novembre 2001 n. 41, del RD 1775 dell’11 dicembre 1933, del DPR 327 dell’8 giugno 2001 e della L.R. 37/02 sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, elaborati progettuali integrativi rispetto al progetto originario,

denominato: impianto idroelettrico "San Bartolomeo" sul Rio Collagna;

localizzato nel Comune di: Collagna (RE);

presentato da: Orion Renewables S.r.l., Via B. Buozzi - 42025 Cavriago (RE) ora Becquerel Electric S.r.l., via R. Livatino - 42124 Reggio Emilia (RE).

Il progetto appartiene alla seguente categoria: Il progetto appartiene alla seguente categoria: B.1.8 - IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA IDROELETTRICA della L.R. 9/99.

Il progetto interessa il territorio del Comune di Collagna (RE) e della provincia di Reggio Emilia (RE).

Il progetto prevede la realizzazione di un impianto idroelettrico ad acqua fluente con opera di presa in comune di Collagna sul rio Collagna ad una quota altimetrica intorno ai 758 m s.l.m. La centrale di produzione è ubicata a Sud dell’abitato di Acquabona ad una altitudine di circa 629 m s.l.m., con restituzione delle portate derivate nel Rio Collagna a una quota altimetrica di circa 624 m s.l.m.

  • Portata Massima Derivata = 630 l/s
  • Portata Media Annua Derivata = 132 l/s
  • Portata Minima Derivata = 50 l/s
  • Portata Annua Mediamente Turbinata = 132 l/s
  • Potenza Nominale di Concessione = 168 kW

Lo sviluppo delle integrazioni hanno comportato i seguenti aggiornamenti del progetto definitivo:

  • opera di presa: aggiornamenti tecnici finalizzati a garantirne l'ottimale funzionamento; non è variata la logica di funzionamento dei manufatti di grigliatura fine e dissabbiatura;
  • tracciato della condotta: variante alta di tracciato, finalizzata alla eliminazione degli interventi previsti dal progetto definitivo (guadi) per l'attraversamento del Rio Collagna da parte dei mezzi destinati alla gestione dell'opera di presa;
  • centrale di produzione: leggera traslazione dell'edificio alla particella adiacente, in modo da consentire una restituzione delle acque derivate direttamente in alveo del Rio Collagna, e di ridurre al contempo la visibilità del medesimo;
  • tracciato di elettrodotto: soluzione alternativa del tracciato dell'elettrodotto di connessione fornito da Enel, comprendente un tratto in soluzione interrata.

L'ubicazione del punto di derivazione e dei relativi manufatti da realizzarsi alle spalle della briglia esistente adoperata per la captazione, non è stata modificata.

Le nuove particelle interessate dall'impianto modificato sono contenute nel Foglio n. 14 del Comune di Collagna. Particelle: 307, 308, 310, 313, 317, 319, 322, 320, 481, 470, 453, 467, 463, 464, 420, 419, 416, 415, 413, 388, 387, 509, 520, 303.

Il SIA, il relativo progetto definitivo, prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, sono depositati per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 15, comma 1, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Viale della Fiera n. 8 - 40127 Bologna (BO).

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati depositati presso:

  • Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Viale della Fiera n. 8 - 40127 Bologna (BO);
  • Provincia di Reggio Emilia, Corso Garibaldi n. 59 - 42121 Reggio Emilia (RE);
  • Comune di Collagna, Piazza Natale Caroli n. 6 - 42037 Collagna (RE).

Tali elaborati sono inoltre disponibili al seguente indirizzo web:

https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas/servlet/AdapterHTTP?ACTION_NAME=LOGIN_ACTION

Avvisa inoltre che ai sensi dell’articolo 17 della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, la Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.) positiva per le opere in argomento, costituirà variante allo strumento urbanistico del Comune di Collagna con apposizione del vincolo espropriativo sulle aree interessate dal progetto, ai sensi dell’art. 11 della L.R. 19 dicembre 2002, n. 37, e dichiarazione di pubblica utilità dell’opera derivante dall’approvazione del progetto definitivo, ai sensi degli artt. 15 e 16 della L.R. 19 dicembre 2002, n. 37.

La Conferenza di Servizi relativa ai progetti in oggetto sarà convocata dalla Regione Emilia-Romagna in qualità di autorità competente in materia di procedura di Valutazione di Impatto Ambientale, previa informale intesa con la Provincia di Reggio Emilia in qualità di Autorità competente per l’Autorizzazione Unica ai sensi dell’art. 14 della Legge 241/90, anche ai sensi del D.Lgs 387/03 e successive modifiche ed integrazioni e della L.R. 26/04 e del DM 10 settembre 2010.

Si dà atto che il provvedimento regionale di Valutazione positiva di Impatto Ambientale confluirà, a termini della Direttiva della Giunta Emilia-Romagna n. 987 del 12/7/2010, nel procedimento unico di cui al D.Lgs. 387/03.

La pubblicazione delle integrazioni progettuali della Ditta Orion Renewables S.r.l. ora Becquerel Electric S.r.l. non dispiega gli effetti della pubblicazione di una nuova richiesta di concessione di derivazione ai sensi dall’art. 7 del T.U. 1775/33.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it