E-R | BUR

n.181 del 17.06.2016 (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifica termini di avvio delle operazioni formative previsti negli Inviti ancora non scaduti di cui alle proprie deliberazioni nn. 464/2016, 467/2016, 506/2016 e 686/2016

 LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamate le seguenti proprie deliberazioni:

  • n. 464/2016 “Approvazione invito a presentare operazioni di politica attiva del lavoro finalizzate al reinserimento occupazionale dei lavoratori posti in mobilita' nell'ambito di crisi aziendali - PO FSE 2014/2020 obiettivo tematico 8 - procedura presentazione just in time”, e in particolare l’Allegato 1);
  • n. 467/2016 “Approvazione invito a presentare operazioni a supporto dei processi di innovazione e sviluppo - PO FSE 2014/2020 obiettivo tematico 8 - priorita' di investimento 8.5.” e in particolare l’Allegato 1);
  • n. 506/2016 “Approvazione dell'invito a presentare operazioni formative finalizzate ad accompagnare l'inserimento lavorativo a fronte di imprese che hanno siglato accordi per nuove assunzioni - PO FSE 2014/2020 obiettivo tematico 8 - priorità di investimento 8.1 procedura presentazione just in time - rettifica dell'invito approvato con la DGR 466/2016.” e in particolare l’Allegato 1);
  • n. 686/2016 “Rete politecnica. approvazione del piano triennale regionale 2016/2018 e delle procedure di attuazione.” e in particolare gli Allegati 4) e 5);

Richiamati, altresì:

  • il Decreto Legislativo D.lgs. 14 marzo 2013, n.33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e succ. mod., ed in particolare l’art. 26;
  • la propria deliberazione n. 66 del 25 gennaio 2016 “Approvazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione e del Programma per la trasparenza e l’integrità. Aggiornamenti 2016 – 2018”;

Visto il D.Lgs. n. 118/2011 ad oggetto “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli Enti Locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5 maggio 2009 n. 42” e ss.mm.ii.”; 

Ravvisata la necessità, al fine di dare piena attuazione ai principi e postulati contabili dettati dal suddetto D.lgs. n.118/2011, di prevedere che l'avvio delle operazioni formative avvenga non prima della data di pubblicazione dell'atto di finanziamento sul sito web istituzionale regionale - sezione “Amministrazione trasparenza”; 

Ritenuto, pertanto, di modificare in tal senso ciascuno degli inviti approvati con le predette proprie deliberazioni nn. 464/2016, 467/2016, 506/2016 e 686/2016; 

Viste le seguenti proprie deliberazioni:

  • n. 2416/2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm;
  • n. 56/2016 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale dell'art. 43 della L.R.43/2001”;
  • n. 270/2016 “Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 622/2016 “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore competente per materia

A voti unanimi e palesi

 delibera: 

1. Di modificare, per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate, il contenuto del punto, presente in ciascuno degli Inviti approvati con le proprie deliberazioni citate in premessa, che definisce il termine per l’avvio delle operazioni, come segue:

  • punto M) dell’Invito di cui alla propria deliberazione n. 464/2016:

Le operazioni dovranno essere avviate di norma entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione dell'atto di finanziamento sul sito web istituzionale nella sezione “Amministrazione Trasparente”.

Tutti i progetti contenuti nell'operazione dovranno essere avviati entro sei mesi dalla suddetta pubblicazione e concludersi entro nove mesi dalla stessa. I progetti di tipologia A02, per i soli destinatari dei progetti di cui alle tipologie C10 C11 e T01b, sono finanziati se l'accensione del contratto avviene entro 12 mesi dalla data della pubblicazione dell'atto di finanziamento sul sito web istituzionale regionale. 

  • punto I) dell’Invito di cui alla propria deliberazione n. 467/2016:

Le operazioni dovranno essere attivate di norma entro 90 giorni dalla data di pubblicazione dell'atto di finanziamento sul sito web istituzionale nella sezione “Amministrazione Trasparente” e concludersi di norma entro 18 mesi dall’avvio. 

  • punto M) dell’Invito di cui alla propria deliberazione n. 506/2016:

Le operazioni non potranno essere avviate prima del loro finanziamento e pertanto dovranno essere avviate di norma entro 45 giorni dalla pubblicazione dell'atto di finanziamento sul sito web istituzionale nella sezione “Amministrazione Trasparente” e comunque entro e non oltre 4 mesi dalla suddetta pubblicazione, pena la revoca. 

  • punto J) dell’Invito di cui alla propria deliberazione n. 686/2016 – Allegato 4:

Le operazioni dovranno essere attivate improrogabilmente entro e non il 30 Novembre 2016, e comunque non prima della data di pubblicazione dell’atto di finanziamento sul sito web istituzionale nella sezione “Amministrazione Trasparente”. Non potranno essere richiesti slittamenti di avvio della attività e nel caso di non avvio entro tale termine le Operazioni saranno revocate.

Per tutte le operazioni eventuali posticipi della data di termine delle iscrizioni prevista in sede di presentazione, nel rispetto della data ultima di avvio prevista dal presente invito, dovranno essere tempestivamente comunicati al fine di permettere l’adeguata informazione e pubblicizzazione delle iniziative ai potenziali destinatari e pertanto per garantire pari opportunità di accesso alla formazione.

In ogni caso non potranno essere anticipati i termini di scadenza delle iscrizioni rispetto alle date riportate in sede di progettazione. 

  • punto J) dell’Invito di cui alla propria deliberazione n. 686/2016 – Allegato 5:

Le operazioni dovranno essere attivate di norma entro e non oltre il 30 marzo 2017 e comunque non prima della data di pubblicazione dell'atto di finanziamento sul sito web istituzionale nella sezione “Amministrazione Trasparente”.

Per tutte le operazioni eventuali posticipi della data di avvio prevista in sede di presentazione, nel rispetto della data ultima di avvio prevista dal presente invito, dovranno essere tempestivamente comunicati al fine di permettere l’adeguata informazione e pubblicizzazione delle iniziative ai potenziali destinatari e pertanto per garantire pari opportunità di accesso alla formazione.

In ogni caso non potranno essere anticipati i termini di scadenza delle iscrizioni rispetto alle date riportate in sede di progettazione. 

2. di confermare in ogni altra sua parte il contenuto degli inviti modificati con la presente propria deliberazione e approvati con le proprie deliberazioni nn. 464/2016, 467/2016, 506/2016 e 686/2016;

3. di dare atto infine che secondo quanto previsto dal Decreto Legislativo n. 33 del 14/03/2013 e succ. mod., nonché sulla base degli indirizzi interpretativi contenuti nelle proprie deliberazione n. 66/2016, la presente deliberazione è soggetta agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati; 

4. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna e sul sito http://formazionelavoro.regione.emilia-romagna.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it