E-R | BUR

n.37 del 25.02.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Idrovalparma Srl - Domanda 27/09/2012 di concessione di derivazione d'acqua pubblica, per uso idroelettrico, dal torrente Bratica in comune di Corniglio (PR), loc. Ponte Bratica. Regolamento regionale n. 41 del 20 novembre 2001 artt. 5 e 6. Concessione di derivazione. Proc. PR12A0056. Atto correttivo della determinazione n. 17237 del 20/11/2014

IL RESPONSABILE

(omissis)

determina:

a) di correggere, secondo quanto di seguito riportato, la Determinazione n. 17237 del 20/11/2014 rilasciata, fatti salvi i diritti di terzi, alla società Idrovalparma Srl, P. IVA 12813441008, legalmente rappresentata dal Ing. Francesco Lapenna (omissis), legalmente domiciliata presso la sede del Comune di Corniglio (PR), per derivare acqua pubblica dal torrente Bratica nel Comune di Corniglio (PR), località Ponte Bratica, per uso idroelettrico (produzione di energia elettrica) e la concessione alla occupazione delle aree demaniali occupate dall’opera di presa;

b) di approvare il disciplinare d’ uso correttivo relativamente agli articoli indicati, ferma restante la validità della parte originaria dell’ articolato, quale parte integrante e sostanziale del presente atto; copia analogica a stampa viene conservata agli atti del Servizio concedente, sottoscritta per accettazione dal concessionario;

d) di fissare nella misura complessiva media uguale a mc/s 0,32 (l/s 320) la portata media di concessione, da derivarsi nel rispetto delle modalità nonché degli obblighi e condizioni dettagliati nel Disciplinare, parte integrante del presente atto, per produrre la potenza media di kW 312,35 corrispondente alla potenza nominale media annua concessa;

(omissis)

Estratto del disciplinare di concessione, parte integrante della determina in data 18/12/2014 n. 18758

(omissis)

Art.1 - Quantitativo e modalità di prelievo dell’acqua

(omissis)

- la portata media turbinata viene calcolata in base alla seguente formula: Volume medio annuo mc 10.090.000/31.536.000 secondi e risulta quindi essere pari a mc/s 0,32 (l/s 320).

(omissis)

Art. 8 - Canone della concessione

Ai sensi dell’art. 23 comma 1 del R.R. n. 41/2001 l'importo complessivo del canone per l’uso dell’acqua e per l’occupazione delle aree demaniali con le opere connesse, per l’anno 2014, consiste in € 4351,04, con decorrenza dall’ annualità corrente.

(omissis)

Art. 9 - Cauzione definitiva

L’importo del deposito cauzionale, a garanzia degli obblighi delle condizioni della concessione è di € 4351,04;

(omissis)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it