E-R | BUR

n. 75 del 03.06.2010 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per la progettazione e lavori di realizzazione delle reti metropolitane (MAN) in fibra ottica di 15 città della provincia di Ravenna e 15 città della provincia di Forlì-Cesena

I.1) Amministrazione appaltante: Intercent-ER- Agenzia regionale per lo sviluppo dei mercati telematici - Regione Emilia-Romagna – Viale Aldo Moro n. 38 – 40127 Bologna, tel. 051.5273081/5273082 - fax 051.5273084, intercenter@regione.emilia-romagna.it; sito: http://www.intercent.it.

I.2) Responsabile orocedimento amministrativo: dott.ssa Anna Fiorenza, Direttore dell’Agenzia Intercent-ER.

I.3) Indirizzo per ottenere ulteriori informazioni: punto I.1.

I.4) Indirizzo per ottenere la documentazione: punto I.1.

I.5) Indirizzo per inviare offerte: punto I.1.

I.6) Tipo Amministrazione aggiudicatrice: Agenzia regionale.

II.1) Denominazione dell’appalto: procedura aperta per la progettazione e lavori di realizzazione delle reti metropolitane (MAN) in fibra ottica di 15 città della provincia di Ravenna e 15 città della provincia di Forlì-Cesena.

II.2) Tipo appalto, luogo esecuzione, consegna o prestazione di servizi: Appalto di lavori – luogo principale di esecuzione: territorio delle province di Ravenna e Forlì-Cesena.

II.3) L’avviso riguarda: appalto pubblico.

II.4) Breve descrizione appalto: oggetto dell’appalto è la stipula di un contratto con la Regione Emilia-Romagna consistente nella progettazione esecutiva e nell’esecuzione di tutti i lavori e forniture necessari per la realizzazione di n. 15 MAN – Metropolitan Area Network - in fibra ottica nel territorio provinciale di Ravenna e di n. 15 MAN – Metropolitan Area Network – in fibra ottica nel territorio appenninico della provincia di Forlì-Cesena, nell’ambito del progetto di realizzazione della rete regionale Lepida. L’appalto comprende inoltre un primo servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria sull’infrastruttura passiva che sarà realizzata.

II.5) Natura e lavorazioni di cui si compone l’intervento, importo dell’appalto: OS19, prevalente, classifica IV, per Euro 1.390.843,95; OS1, scorporabile, classifica IV, per Euro 1.151.061,05; progettazione esecutiva per Euro 203.352,40; manutenzione ordinaria e straordinaria per 2 anni Euro 152.520,00; importo complessivo appalto: Euro 2.978.610,15, di cui Euro 76.257,15 per oneri per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori ed Euro 4.575,60 per oneri per la sicurezza per la manutenzione; Importo a base d’asta: Euro 2.897.777,40. Tutti gli importi sono al netto dell’IVA.

II.6) Servizi opzionali: lavori complementari e forniture complementari come da documentazione di gara.

II.7) Modalità di determinazione del corrispettivo: a corpo.

II.8) Termine di esecuzione: la durata dei lavori è fissata in 19 mesi a partire dalla data della stipula del contratto, di cui 2 mesi per la progettazione e 17 mesi per i lavori di realizzazione. Il servizio di manutenzione avrà durata di 24 mesi a far data dal collaudo provvisorio con esito positivo.

III.1) Cauzioni e garanzie richieste: 1) cauzione provvisoria, corredata dall’impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto; 2) cauzione definitiva; 3) polizze assicurative: come da documentazione di gara.

III.2) Soggetti ammessi alla gara: soggetti di cui all’art. 34 del DLgs n. 163/2006 e s.m., come da disciplinare di gara.

III.3) Situazione giuridica – prove richieste: a) non sussistenza cause esclusione ex art. 38 DLgs n. 163/06 e s.m.; b) iscrizione per attività inerenti i beni oggetto di gara nel registro delle imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato dell’UE, ex art. 39 DLgs n. 163/06 e s.m.

III.4) Capacità tecnica: 1) possesso dell’attestazione rilasciata da società di attestazione (SOA) di cui al D.P.R. 34/2000 e s.m., regolarmente autorizzata, in corso di validità, che documenti il possesso della qualificazione nelle categorie e classifiche adeguate ai lavori oggetto della presente gara, come da disciplinare di gara, oppure (in caso di ditte concorrenti stabilite in altri Stati aderenti all’Unione Europea) di possedere i requisiti previsti dal DPR 34/2000 accertati, ai sensi dell’art. 3 comma 7 dello stesso DPR, in base alla documentazione prodotta secondo le norme vigenti nei rispettivi Paesi, come da disciplinare di gara; 2) possesso dell’autorizzazione di primo grado per l’installazione, allacciamento, collaudo e manutenzione di impianti interni di telecomunicazioni, rilasciata dal Ministero delle Comunicazioni (D.M. n. 314/1992); 3) possesso di un magazzino idoneo per lo stoccaggio di tutti i materiali occorrenti per la realizzazione dell’opera nell’area provinciale di Ravenna e/o di Forlì-Cesena, ovvero, in mancanza, l’impegno a costituirlo in caso di aggiudicazione, entro 30 giorni dall’aggiudicazione stessa; 4) nominativo del progettista incaricato per la redazione del progetto esecutivo. In caso di possesso di attestazione SOA per progettazione e costruzione,in categorie e classifiche adeguate ai lavori da assumere, è sufficiente l’indicazione del nominativo del progettista, appartenente al proprio staff tecnico. In mancanza, la ditta concorrente deve incaricare o associare per la redazione del progetto esecutivo un progettista qualificato, di cui all’art. 90, comma 1, lettere d), e) f) f-bis), g), h) del DLgs n. 163/2006 e s.m., in possesso dei requisiti previsti dal disciplinare di gara.

In caso di partecipazione in R.T.I./Consorzio: il requisito di cui al punto 2) deve essere posseduto dalla mandataria o eligenda mandataria; il requisito di cui al punto 3) cumulativamente dal R.T.I./Consorzio.

IV.1) Tipo di procedura: aperta.

IV.2) Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa ex art. 83 DLgs n. 163/2006 e s.m., secondo i parametri specificati nel disciplinare di gara.

IV.3) Termine ricezione offerte: 09/07/2010 ore 12:00.

IV.4) Lingue utilizzabili offerte: italiana.

IV.5) Periodo minimo offerente è vincolato offerta: 240 giorni.

IV.6) Modalità di apertura delle offerte: 12/07/2010 ore 10:00 Punto I.1. Persone ammesse apertura offerte: incaricato Ditta con mandato di rappresentanza o procura speciale.

IV.7) Varianti: non sono ammesse offerte in variante.

V) Informazioni complementari: a) tutta la documentazione di gara è scaricabile dal sito www.intercent.it, sezione “bandi e avvisi”, ad eccezione degli Allegati al Capitolato Tecnico, che possono essere ritirati, in CD-Rom, esclusivamente a seguito di richiesta scritta da inviarsi via fax al n. di cui al punto I.1 entro il 16/06/2010, ore 12:00, nella seguente modalità: consegna a mani, a soggetto munito di delega qualora diverso dal legale rappresentante, presso la stazione appaltante, all’indirizzo di cui al punto I.1 dal lunedì al venerdì, dalle 9:30 alle 12:30, previo accordo con il Referente di seguito indicato; b) richieste chiarimenti: esclusivamente via fax (n. fax punto I.1) entro il 16/06/2010 ore 12:00; c) codice CIG attribuito alla procedura 04774357D1, per il versamento del contributo di Euro 70,00 all’Autorità di Vigilanza, pena l’esclusione dalla gara; d) referente per informazioni e ritiro documenti: Avv. Tania Palazzi – Agenzia Intercent-ER tel. 051/5273962; e) Responsabile Unico del Procedimento: Dott.ssa Anna Lisa Minghetti. All’interno della Busta “A” dovrà essere inserita a pena di esclusione: 1) cauzione provvisoria; 2) impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto; 3) in caso di avvalimento, documentazione richiesta al disciplinare di gara; 4) ricevuta che attesti l’avvenuto versamento del contributo a favore dell’Autorità di Vigilanza.

VI) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: TAR Regione Emilia-Romagna, 40125 Bologna, Strada Maggiore.

Scadenza: 09/07/2010 ore 12:00

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it