E-R | BUR

n.63 del 09.03.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

RISOLUZIONE - Oggetto n. 1715 - Risoluzione circa l'espressione del favore per l'annessione dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio alla Regione Emilia-Romagna e le azioni da porre in essere per concludere rapidamente il relativo iter procedurale. A firma dei Consiglieri: Pruccoli, Caliandro, Cardinali, Rontini, Zoffoli, Sensoli

L’Assemblea Legislativa dell’Emilia-Romagna

Premesso che

Già nel 2007, a seguito di referendum svolto ai sensi dell’articolo 132 della Costituzione, i cittadini dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio avevano richiesto il distacco dalla Regione Marche e la loro aggregazione all'Emilia-Romagna, rispettivamente con una percentuale dell’84% e dell’87,28% dei votanti.

Come da prassi, nel settembre dello stesso anno il Ministro per gli affari regionali e le autonomie locali ha richiesto alle Regioni interessate di fare pervenire i pareri del caso, al fine di potere procedere, entro i 60 giorni previsti dalla norma, con la presentazione alle Camere del Disegno di Legge che avrebbe concluso l’iter.

Evidenziato che

A seguito della mancata conclusione dell’iter, in più riprese Consiglio provinciale di Rimini e Regione Emilia-Romagna hanno espresso parere favorevole all'aggregazione dei due comuni, l’ultima volta nell’aprile 2012 con Risoluzione regionale. Nello stesso anno la Regione Marche ha ufficialmente comunicato ai promotori del referendum che non intende assumere alcun provvedimento in proposito.

Nel frattempo, con legge n. 117 del 2009 i confinanti comuni della Valmarecchia sono passati a fare parte della Regione Emilia-Romagna, il che ha creato ulteriori disagi ai cittadini di Montecopiolo e Sassofeltrio per il venire meno di reti di servizi fino allora fruibili.

Rilevato che

Otto anni sono un margine di tempo sufficientemente ampio per potere ritenere che la volontà costituzionalmente espressa dai cittadini sia stata disattesa, né è tollerabile ogni ulteriore ritardo nella conclusione dell’iter.

Due distinti Disegni di Legge, depositati alla Camera dei Deputati a metà 2013, richiedono il rapido completamento del percorso iniziato otto anni fa. Nel luglio di quest’anno la Prima Commissione Affari costituzionali ha avviato l’iter di esame, riservandosi di richiedere al Presidente del Consiglio della Regione Marche un parere formale sul passaggio dei due Comuni.

Ribadisce

il proprio parere favorevole all’annessione dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio alla Regione Emilia-Romagna

e si impegna

ad intervenire in ogni sede opportuna per sollecitare la rapida conclusione dell’iter di annessione.

Approvata all’unanimità dalla Commissione I Bilancio Affari generali ed istituzionali nella seduta del 9 febbraio 2016 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it