E-R | BUR

n.308 del 03.10.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di valutazione di impatto ambientale - Provvedimento autorizzatorio unico regionale - Art. 15 L.R. 04/2018 e art. 27-bis D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. Capo III – Procedura di VIA relativa al progetto denominato PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL’IMPIANTO DI PRODUZIONE ESISTENTE DI LASTRE CERAMICHE PROPOSTO DA LAMINAM S.P.A., SITO in Via Primo Brindani Comune di Borgo Val di Taro (PR)

L’Autorità competente Regione Emilia-Romagna – Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del Capo III della L.R. 4/2018 nonché della L.R. 11 ottobre 2004, n. 21, sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati progettuali per l’effettuazione della procedura di VIA (che comprende quella di AIA), relativa al progetto di seguito indicato.

  • Denominazione del progetto: Progetto Di ampliamento dell’impianto di produzione esistente di lastre ceramiche proposto da LAMINAM S.P.A., sito in Via Primo Brindani Comune di Borgo Val di Taro (PR)
  • Proponente: LAMINAM SPA
  • Localizzato nella provincia di: Parma
  • Localizzato nel comune di: Borgo Val di Taro

Il progetto è assoggettato alla procedura di VIA, ai sensi del Capo III della L.R. 4/2018:

Su richiesta volontaria del proponente ai sensi del comma 2, art. 4 della L.R. 4/2018 in quanto progetto elencato nell’allegato B.2 alla categoria B.2.26: “Impianti per la fabbricazione di prodotti ceramici mediante cottura, in particolare tegole, mattoni, mattoni refrattari, piastrelle, gres, porcellane, con una capacità di produzione di oltre 75 tonnellate al giorno e/o con una capacità di forno superiore a 4 m3 e con una densità di colata per forno superiore a 300 kg/m3

  • Descrizione sintetica del progetto: Progetto Di ampliamento dell’impianto di produzione esistente di lastre ceramiche attraverso l’inserimento di nuove linee produttive. L’ampliamento previsto è propedeutico all’aumento della produzione per passare progressivamente da 230 t/g a 600 t/g massima di prodotto cotto.

Il SIA e il relativo progetto definitivo, prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, sono depositati per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel BURERT sul Portale web Ambiente della Regione Emilia-Romagna ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas ).

La documentazione di AIA è disponibile anche sul Portale Regionale IPPC al seguente indirizzo: http://ippc-aia.arpa.emr.it/ippc-aia/Intro.aspx nonché depositata presso gli uffici di ARPAE Emilia-Romagna Struttura Autorizzazioni e Concessioni (SAC) Parma, piazza della Pace n.1 - 43121 Parma.

Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 17 della L.R. 4/2018 e dell’art. 27-bis del d.lgs. n. 152/2006, può presentare osservazioni all’Autorità Competente Regione Emilia-Romagna, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it

Le osservazioni devono essere presentate anche alla struttura preposta alle Autorizzazioni e Conces-sioni dell’ARPAE al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: aoopr@cert.arpa.emr.it

Ai sensi della L.R. 04/2018, e secondo quanto richiesto dal proponente, l’eventuale conclusione positiva della presente procedura di VIA comprende e sostituisce le seguenti autorizzazioni ed atti di assenso:

  • Procedura di Autorizzazione Integrata Ambientale ai sensi della LR 11 ottobre 2004, n. 21
  • Procedura Edilizia – Permesso di Costruire – Comune di Borgo Val di Taro

Il presente avviso ha valore di pubblicizzazione per tutte le autorizzazioni e atti di assenso comunque denominati che richiedono la pubblicazione nel BURERT ai sensi della normativa vigente, quali:

  • Procedura di Autorizzazione Integrata Ambientale ai sensi della LR 11 ottobre 2004, n. 21

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it