E-R | BUR

n. 113 del 04.07.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

L.R. 18 maggio 1999, n. 9 “Disciplina della procedura di valutazione dell’impatto ambientale”, come integrata ai sensi del DLgs 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni - L.R. 11 ottobre 2004, n. 21 “Disciplina della prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento” - Procedura di VIA ed AIA relativa a: Impianto di Compressione gas di Minerbio (BO) - Potenziamento Impianto di Compressione gas di Poggio Renatico (FE) e Metanodotto Minerbio - Poggio Renatico DN 1200 (48”), DP 75 bar – Proroga termini per la presentazione di osservazioni

L'Autorità competente, Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, a seguito degli eventi sismici che hanno interessato il territorio regionale ed in particolare i comuni di Poggio Renatico e Galliera le cui sedi sono al momento inagibili, i termini per la presentazione di osservazioni indicati nella pubblicazione di cui al BUR n. 71 del 26 aprile 2012, sono prorogati di ulteriori 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione. 

L’intervento interessa il territorio dei seguenti comuni: Minerbio, Baricella, Malalbergo, Galliera e Poggio Renatico

e delle seguenti province: Bologna e Ferrara. 

Il progetto prevede: 1) la realizzazione di un nuovo impianto di compressione gas e un nuovo nodo di smistamento, in prossimità del nodo esistente di Minerbio (BO), in loc. Zena.; 2) la variante al gasdotto esistente GA.ME A, DN 1050 (42”) di km 0,850, che attualmente corre all’interno della Centrale Stogit di Minerbio e che sarà spostato parallelamente al tracciato dell’esistente GA.ME.B, in area esterna alla Centrale stessa; 3) il potenziamento dell’impianto di compressione gas di Poggio Renatico tramite installazione di una quarta unità di compressione da 25 MW e di tutto il piping necessario al collegamento della nuova unità all’impianto esistente, è, inoltre, prevista la realizzazione di un fabbricato per l’alloggiamento delle apparecchiature per la misura fiscale; 4) la realizzazione del Metanodotto Minerbio - Poggio Renatico DN 1200 (48”), DP 75 bar che ha inizio dal futuro nodo di Minerbio (BO) e termina in corrispondenza del nodo di Poggio Renatico (FE). 

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati depositati presso:

  • la Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale, Via della Fiera n. 8 – 40127 Bologna;
  • Provincia di Ferrara - Settore Ambiente e Agricoltura - P.O. Sviluppo Sostenibile - UOS V.I.A. A.I.A., Corso Isonzo n. 105/a - 44121 Ferrara;
  • Provincia di Bologna - Settore Ambiente - Servizio Tutela Ambientale e Sanzioni - U.O. AIA - IPPC e industrie a rischio, Via San Felice n. 25 - 40122 Bologna;
  • Comune di Minerbio, Via Giuseppe Garibaldi n. 44 - 40061 - Minerbio (BO);
  • Comune di Baricella, Via Roma n. 76 - 40052 - Baricella (BO);
  • Comune di Malalbergo, Piazza Unità d'Italia n. 2 - 40051 - Malalbergo (BO). 

I suddetti elaborati sono inoltre disponibili sul sito web regionale al seguente indirizzo: http://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/Ricerche

La documentazione è depositata per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 15, comma 1, della L.R. 18 maggio 1999, n. 9 come integrata ai sensi del Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni, può presentare osservazioni all’Autorità competente: Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale al seguente indirizzo: Via della Fiera n. 8 - 40127 Bologna (BO).

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it