E-R | BUR

n.63 del 09.03.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

“Viabilità in Corpolò. II lotto”. Acquisizione dei reliquati in proprietà delle Ditte nn. 8-14, 10 e 13

Decreto di esproprio Rep. n. 81 del 17/2/2016 “Viabilità in Corpolò. II lotto”. Acquisizione dei reliquati in proprietà delle Ditte nn. 8-14, 10 e 13.

1) È pronunciata, per quanto in premessa ed a condizione sospensiva che il presente atto sia debitamente notificato agli interessati ed allo stesso sia data esecuzione ai termini di legge, l’espropriazione a favore del Comune di Rimini C.F. p.iva 00304260409 dei beni sotto indicati, occorrenti alla realizzazione della “Nuova viabilità di Corpolò. II lotto”, con trasferimento del diritto di proprietà in capo al predetto Comune beneficiario dell’esproprio:

Comune censuario Rimini:

Ditta 8 - 14

Manduchi Nazzareno, nato il 18/4/1934, c.f. omissis,

quota di proprietà 1/1

Area individuata al C.T. Fg. 130 mapp. 677 di mq. 2,00 in esproprio,

Confini: Comune di Rimini, Nicolò Annalisa, Strada Comunale, salvo altri;

Indennità liquidata € 32,87;

Ditta 10

Bartoli Luigi, nato il 13/08/1931, c.f. omissis,

quota di proprietà 1/1;

Area individuata al C.T. Fg.130 mapp. 629 di mq. 30,00 in esproprio;

Confini: Manduchi Nazzareno ed altri, Comune di Rimini, salvo altri;

Indennità liquidata € 493,11;

Ditta 13 Fanchi Roberto, nato il 26/1/1960, c.f. omissis,

quota di proprietà 1/1;

Aree individuate al C.T. Fg.130 mapp. 674 di mq. 1,00 in esproprio

Confini: Bartolucci Alberto e Alfredo, Pesaresi Alessandro e Fabrizio, Comune di Rimini, salvo altri;

Indennità liquidata: 12,45;

2) Di dare atto che ai fini della realizzazione dell’opera in considerazione non si sono verificati i presupposti per la determinazione urgente dell’indennità provvisoria di esproprio, né è stato emanato il decreto di “occupazione d’urgenza preordinata all’espropriazione”;

3) Di stabilire che il presente provvedimento sia notificato agli interessati ai sensi dell’art. 23 lettera g) del DPR 327/2001 e sia ad esso data esecuzione ex art. 24 del citato DPR;

4) Di stabilire che il presente provvedimento sia, a cura dell’Ufficio per le Espropriazioni registrato, trascritto e volturato presso di competenti uffici;

5) Di stabilire altresì che il presente Decreto sia pubblicato, per estratto, nel Bollettino Ufficiale dell’Emilia-Romagna, ex art. 23 comma 5 del DPR 8/6/2001 n. 327. Il terzo interessato potrà proporre, nei termini di legge, opposizioni contro l’indennità di esproprio entro 30 giorni successivi alla pubblicazione dell’estratto. Decorso tale termine in assenza d impugnazioni, anche per il terzo l’indennità di esproprio resta fissa ed invariabile nella misura della somma corrisposta. Avverso il presente atto può essere proposta impugnativa secondo le disposizioni di cui all’art. 53 DPR 8/6/2001 n. 327;

6) Di stabilire che responsabile del procedimento della procedura espropriativa è la Dott.ssa Francesca Gabellini, Responsabile dell’U.O. Espropriazioni e Affitti.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it