E-R | BUR

n.113 del 20.07.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Aggiornamento accertamento economie, derivanti dai diversi Piani degli interventi relativi agli eventi alluvionali dell'autunno 2000, di cui alle ordinanze di Protezione civile 3090/00 e successive. Rettifica per mero errore materiale del decreto n. 124 del 21/6/2011

IL PRESIDENTE 

(omissis)

decreta:

per le ragioni illustrate in premessa e qui integralmente richiamate:

1. di rettificare per mero errore materiale, il precedente decreto n. 124 del 21 giugno 2011, così come indicato in premessa;

2. di prendere atto che da una ricognizione effettuata dall’Unità Funzionale Amministrazione generale dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, le economie di piano disponibili nell’ambito dei processi di messa in sicurezza relativi ad eventi calamitosi verificatisi sul territorio regionale nell’autunno 2000, sul bilancio regionale ammontano ad Euro 2.518.878,88;

3. di dare atto che la somma complessiva disponibile ammontante ad Euro 173.526,43 derivante dalle economie relative agli eventi alluvionali dell’autunno 2000, in attuazione dell’art. 2 dell’ordinanza 3891/10, può essere trasferita dal bilancio regionale alla contabilità speciale n. 5418 per le finalità dalla medesima ordinanza individuate, in seguito all’approvazione della variazione generale al bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2011;

4. di dare atto che la somma complessiva disponibile ammontante ad Euro 2.345.352,45 derivante dalle economie relative agli eventi alluvionali dell’autunno 2000, in attuazione del comma 2 dell’art. 5, dell’OPCM 3911/10 modificato dall’art. 1 dell’OPCM 3932/11, può essere trasferita dal bilancio regionale alla contabilità speciale n. 5469 per le finalità dalla medesima ordinanza individuate, in seguito all’approvazione della variazione generale al Bilancio di previsione della Regione Emilia-Romagna per l’esercizio finanziario 2011;

5. di trasmettere il presente decreto, alla Corte dei Conti – Sezione regionale di controllo per l’Emilia-Romagna ai fini del controllo preventivo di legittimità previsto dall’art. 3, comma 1, lett. c-bis, della L. n. 20/1994, aggiunta dal comma 2-sexies dell’art. 2 del D.L. 225/10 nel testo integrato dalla relativa Legge di conversione 10/11;

6. di stabilire che copia del presente provvedimento sia trasmessa al Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri;

7. di pubblicare, per estratto, il presente decreto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Il PresidenteVasco Errani

Trasmesso alla Corte dei Conti per il controllo preventivo di cui alla lett. c - bis art. 3, comma 1, della Legge 20/94 con nota prot. n. PC/2011/0005562 del 23/6/2011. Registrazione dell’atto da parte della Corte dei Conti, Sezione regionale di controllo per l’Emilia-Romagna, in data 1 luglio 2011, registro n. 1 foglio n. 157, come da comunicazione acquisita agli atti con prot. n. PC/2011/0005907 dell’ 1/7/2011.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it