E-R | BUR

n.390 del 12.12.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedimento unico ai sensi dell'art. 8 del D.P.R. 160/2010 e art. 53 comma 1 punto b) della L.R. 24/2017 per l'approvazione del progetto di ampliamento e adeguamento impiantistico dell'insediamento produttivo della ditta SURGITAL S.P.A. sito nel comune di Conselice in variante alla pianificazione vigente

Si avvisa che, ai sensi dell’art. 8 del D.P.R. 160/2010 e dell’art. 53 della L.R. 24/2017, il richiedente SURGITAL S.P.A. ha presentato istanza all’Unione dei Comuni della Bassa Romagna per l’avvio di procedimento con variante urbanistica per il progetto denominato "nuovo assetto aziendale in ampliamento e adeguamento impiantistico con richiesta di variante urbanistica" in via Bastia n.16/1 loc. Lavezzola, Conselice (RA).

Il progetto prevede modifiche allo stabilimento esistente: 

- per costruire un ampliamento dell’edificio produttivo esistente, su aree attualmente definite dagli strumenti di pianificazione vigenti come ASP1, individuate dal RUE come Aree Particolari – art. 4.8.1 punto 3 bis Comune di Conselice Area n.1 Porzione non edificabile per verde privato di protezione ecologica;

- per adeguare, ampliandoli, gli spazi di manovra e il piazzale dell’impianto produttivo esistente sul fronte Ovest su aree attualmente definite dagli strumenti di pianificazione vigenti come Ambito Agricolo;

- per adeguare, ampliandoli, gli spazi di manovra e parcheggio pertinenziale sul versante Nord con annessa portineria e abitazione di custodia con riutilizzo di edificio residenziale esistente, su aree indicate dalla pianificazione vigente in parte ambito agricolo, in parte ambito produttivo ASP produttive, regolamentate dal RUE all’art 4.8.2, come “area da destinare al transito interno e al miglioramento della sicurezza in particolare per il percorso carrabile dei mezzi dei VVF” e in parte come ambito consolidato AUC 5, tutte parzialmente coinvolte dal vincolo di fascia di rispetto cimiteriale di cui si chiede riduzione. 

L’istruttoria sarà effettuata dallo Sportello Unico dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ai sensi dell’art. 8 del D.P.R. 160/2010 e dell’art. 53 della L.R. 24/2017 mediante convocazione di Conferenza di Servizi ai sensi degli artt. 14 e seguenti della L. 241/1990, effettuata in f orma simultanea, modalità sincrona e in seduta pubblica. 

Responsabile del procedimento: Dott. Federico Vespignani

Garante della comunicazione e partecipazione: Arch. Gabriele Montanari

La documentazione di progetto e le note di convocazione delle sedute della Conferenza di Servizi sono rese disponibili per la pubblica consultazione sul sito web dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna:

http://www.labassaromagna.it/Unione-dei-Comuni/Pratiche-in-deposito

La documentazione in formato cartaceo è deposita presso:

Unione dei Comuni della Bassa Romagna, Servizio SUAP- Piazza Trisi 4, Lugo

orario: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13, martedì dalle ore 15 alle ore 17;

recapiti: tel. 0545/38541 mail: sportellounico@unione.labassaromagna.it

Ai sensi dell’art. 53 della L.R. 24/2017 entro il termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione nel BURERT del presente avviso (12/12/2018) chiunque può prendere visione del progetto e formulare osservazioni che dovranno essere presentate allo Sportello Unico dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna (apertura ufficio: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13 martedì dalle ore 15 alle 17), oppure tramite PEC:

PEC: pg.unione.labassaromagna.it@legalmail.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it