E-R | BUR

n.136 del 22.05.2013 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. - Titolo II - Procedura di verifica (screening) relativa ad un progetto di ristrutturazione e adeguamento alle nuove normative dell'allevamento avicolo sito in via Branchise n. 641 in loc. Bulgarnò in comune di Cesena, presentato dalla Società Agricola B.M.C. Srl

L'Autorità competente: Provincia Forlì - Cesena avvisa che, ai sensi del Titolo II della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i., sono stati depositati per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) relativi ad un progetto di ristrutturazione e adeguamento alle nuove normative dell'allevamento avicolo sito in via Branchise n. 641 in loc. Bulgarnò in Comune di Cesena, presentato dalla Società Agricola B.M.C. S.r.l..

Il suddetto progetto era già stato depositato per 45 giorni a partire dal 2/1/2013, ovvero dalla data di pubblicazione dell’avviso di avvenuto deposito nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 1 del 2 gennaio 2013. Il nuovo deposito è necessario in quanto il Comune di Cesena, per errore materiale, ha provveduto alla pubblicazione dell'avviso di deposito della documentazione trasmessa dal Proponente, sull'Albo comunale on-line, dal 7/1/2013 invece che dal 2/1/2013, e per 40 giorni consecutivi invece che per 45, come stabilito dalla Legge.

Il progetto è assoggettato a procedura di screening ai sensi dell'Allegato B.2.68) della L.R. 9/99 s.s.m.m.i.i. in quanto modifica di un impianto già autorizzato ricadente ne lla categoria A.2.10) “ Impianti per l'allevamento intensivo di pollame o suini con più di: 85.000 posti per polli da ingrasso, 60.000 posti per galline; 3.000 posti per suini da produzione (di oltre 30 kg) o 900 posti per scrofe ”.

Il progetto interessa il territorio del comune di Cesena e della Provincia di Forlì-Cesena.

Il progetto consiste nella ristrutturazione di un capannone con innalzamento dell'altezza utile e sostituzione degli impianti di allevamento di ovaiole in batterie in gabbie conformi alle norme sul benessere animale, con incremento della capacità di allevamento fino a un totale di 106.690 capi. L'intervento si propone di modificare gli impianti di allevamento per adeguarli alle nuove disposizioni normative e comporta in sintesi la sostituzione delle gabbie e degli impianti di servizio (mangiatoie, abbeveraggio, illuminazione, ecc.) e l'adeguamento delle strutture per il loro insediamento.

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) presso la sede dell’autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena, Servizio Ambiente e Pianificazione Territoriale - Ufficio V.I.A., sita in Piazza Morgagni n. 2 - 47121 Forlì, sia presso la sede del Comune di Cesena, Piazza del Popolo n.10, Cesena (FC).

I medesimi elaborati sono inoltre pubblicati sul sito web della Provincia di Forlì-Cesena ( www.provincia.fc.it/pianificazione ).

Gli elaborati prescritti per l’effettuazione della procedura di verifica (screening) sono depositati per 45 (quarantacinque) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Entro lo stesso termine di 45 (quarantacinque) chiunque, ai sensi dell’art. 9, comma 4, L.R. 9/99 e s.m.i., può presentare osservazioni all’autorità competente: Provincia di Forlì-Cesena, Servizio Ambiente e Pianificazione Territoriale - Ufficio V.I.A. - al seguente indirizzo: Piazza Morgagni n. 9 - 47121 Forlì.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it