E-R | BUR

n.234 del 27.07.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di Valutazione di impatto ambientale L.R. 18 maggio 1999, n. 9. Titolo III – Procedura congiunta di VIA e modifica autorizzazione unica ex art. 208 DLgs 152/06 relativa al progetto denominato Ampliamento impianto di messa in riserva e recupero rifiuti non pericolosi e fanghi biologici in Mezzogoro di Codigoro (FE)

L'Autorità competente Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale avvisa che, ai sensi del Titolo III della Legge Regionale 18 maggio 1999, n. 9, sono stati depositati, per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati progettuali per l’effettuazione della procedura congiunta di VIA e modifica autorizzazione unica ex art. 208 Dlgs 152/06, relativa al progetto di seguito indicato.

  • Denominazione del progetto: Ampliamento impianto di messa in riserva e recupero rifiuti non pericolosi e fanghi biologici in Mezzogoro di Codigoro (FE)
  • Proponente: Società Ecotrasp srl
  • Localizzato in Provincia di Ferrara
  • Localizzato in Comune di Codigoro

Il progetto appartiene alla seguente categoria di cui agli Allegati A e B alla L.R. 9/1999: B.2.68, in quanto modifica di impianto esistente ricadente nelle categorie B.1.57 e B.2.59

Con procedura congiunta di VIA volontaria e modifica dell'autorizzazione unica ex art. 208 Dlgs 152/06, la società Ecotrasp srl intende attuare una variazione sostanziale delle attività condotte nell'impianto. L'attività risulta attualmente operante in regime di comunicazione ai sensi dell'art. 216 del Dlgs 152/06; tre edifici destinati allo stoccaggio fanghi sono autorizzati ai sensi dell'art. 208 del Dlgs 152/06 (autorizzazione ordinaria per i centri di recupero rifiuti). Con la presente procedura la Società intende operare esclusivamente ai sensi dell'art. 208 del Dlgs 152/06 rinunciando all’iscrizione al registro delle imprese che effettuano attività di recupero rifiuti non pericolosi destinati al riutilizzo (p.g. 63569 del 04.08.2011) e prevedendo inoltre:

  • incremento della potenzialità dell’impianto per l’attività di messa in riserva e trattamento passando a 56120,00 t/a (potenzialità annuale) con stoccaggio istantaneo pari a 23025,00 t
  • variazione dei codici CER presenti in impianto
  • eliminazione dei CER appartenenti alle tipologie 7.6 e 10.1
  • introduzione di nuovi codici CER.

Il progetto prevede inoltre la realizzazione di diversi manufatti quali l’ampliamento del piazzale esistente realizzato in stabilizzato, l’ampliamento del piazzale in cemento già presente in impianto ubicato nell’area a nord, la realizzazione di due vasche che andranno a contenere i fanghi e la realizzazione di nuove reti di convogliamento acque e vasche di accumulo.

Il SIA e il relativo progetto definitivo, prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA, sono depositati per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel BURERT.

Tali elaborati sono inoltre disponibili nel Portale web Ambiente della Regione Emilia-Romagna ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas ).

I soggetti interessati possono prendere visione degli elaborati depositati presso le seguenti sedi:

  • Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale - Viale della Fiera n.8, Bologna;
  • Provincia di Ferrara, Corso Isonzo n. 105/a, Ferrara;
  • Comune di Codigoro, Piazza Matteotti n. 60, Codigoro (FE).

Entro lo stesso termine di 60 giorni chiunque, ai sensi dell’art. 15, comma 1 della L.R. 9/1999, può presentare osservazioni all’Autorità competente Regione Emilia-Romagna al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Le osservazioni devono essere presentate anche alla struttura preposta alle autorizzazioni e concessioni dell’ARPAE al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: aoofe@cert. arpa.emr.it.

Ai sensi della L.R. 9/1999, e secondo quanto richiesto dal proponente, l’eventuale conclusione positiva della presente procedura di VIA comprende e sostituisce le seguenti autorizzazioni e atti di assenso:

  • Modifica Autorizzazione unica ex art. 208 Dlgs 152/06
  • Permesso di costruire

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it