E-R | BUR

n. 109 del 25.08.2010 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per la fornitura di energia elettrica alle Aziende del Sistema Sanitario regionale con asta elettronica art. 85, DLgs 163/06

Forniture X; L’appalto rientra campo applicazione accordo appalti pubblici? Sì;

I.1) Amministrazione appaltante: Regione Emilia-Romagna – Agenzia Regionale per l’acquisto di beni e servizi – Intercent-ER, Viale Aldo Moro n. 38 – 40127 Bologna, tel. 051.5273081/283082 - fax 051.5273084; intercenter@regione.emilia-romagna.it; sito: http://www.intercent.it; I.2) Indirizzo per ottenere ulteriori informazioni: punto I.1;

I.3) Indirizzo per ottenere la documentazione: punto I.1;

I.4) Indirizzo per inviare offerte/domande partecipazione: punto I.1;

I.5) Tipo amministrazione aggiudicatrice: Agenzia regionale;

II.1.1) Denominazione dell’appalto: procedura aperta per la fornitura di energia elettrica alle Aziende del Sistema Sanitario regionale con asta elettronica art. 85, D.Lgs. 163/06;

II.1.2) Tipo appalto, luogo esecuzione, consegna o prestazione di servizi: convenzione-quadro ai sensi dell’art. 21 della L.R. dell’Emilia Romagna 24/5/2004, n. 11;

II.1.3) L’avviso riguarda: appalto pubblico;

II.1.4) Breve descrizione appalto: fornitura di energia elettrica 3;

II.1.5) CPV:09310000;

II.2.1) Quantitativo totale: Euro 28.185.500,00 IVA esclusa pari a 350 GWh;

II.2.2) Opzioni: possibilità aumento importo ex art. 27 comma 3 D.M. 28/10/85;

II.3) Durata dell’appalto o termine di esecuzione: dalla sottoscrizione al 31 luglio 2011

III.1.1) Cauzioni provvisoria e definitiva: come da documentazione di gara;

III.1.3) Forma giuridica raggruppamento di imprenditori, fornitori o prestatori servizi aggiudicatario dell’appalto: come da Disciplinare di gara;

III.2.1) Situazione giuridica – prove richieste: la non sussistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1 dalla lettera a) alla lettera m quater) del D. Lgs. n. 163/2006;di essere iscritto per attività riguardanti l’oggetto di gara al Registro delle Imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato dell’UE, in conformità con quanto previsto dall’art. 39 D.Lgs. n. 163/2006;di essere in possesso dei requisiti di idoneità tecnico professionale necessari per la corretta esecuzione del servizio, di cui all‘articolo 26, comma 1, lett. a), punto 2 del D Lgs. n. 81 del 2008 e s.m.i..Computer collegato ad internet e dotato di browser Internet Explorer 5 o superiore.

III.2.2) Capacità economica e finanziaria: essere in possesso di idonee referenze bancarie, comprovate con dichiarazione di almeno due istituti bancari o intermediari autorizzati ai sensi della L. n. 385/1993. In caso di RTI/Consorzio le referenze bancarie devono essere possedute da tutte le imprese del RTI costituito/costituendo e del consorzio costituendo.

III.2.3) Capacità tecnica: a) di aver erogato nel 2009 forniture di energia elettrica per un quantitativo pari ad almeno a 1000 GWh. Tale capacità deve essere posseduta dal RTI/ Consorzio nel suo complesso, l’impresa mandataria deve possedere almeno il 60% del quantitativo richiesto. b) di essere operatore di mercato e utente del dispacciamento in prelievo, in caso di R.T.I./Consorzio tale requisito deve essere posseduto dal R.T.I./Consorzio nel suo complesso;

IV. 1.1 Tipo di procedura: aperta;

IV. 2.1 criterio di aggiudicazione: prezzo più basso;

IV. 2.2 ricorso all’asta elettronica

IV.3.1) Numero di riferimento dossier amministrazione: determina n. 166 del 30/07/2010.

IV.3.4) Termine ricezione offerte e domande di partecipazione: 20/09/2010 h 12:00;

IV.3.6) Lingue utilizzabili offerte/domande di partecipazione: italiana;

IV.3.7) Periodo minimo offerente è vincolato offerta: 180 giorni;

IV.3.8) Apertura delle offerte: successivamente alla scadenza in seduta privata;

IV.3.7 Persone ammesse apertura offerte:nessuna apertura in seduta privata;

VI.3) Informazioni complementari: richieste chiarimenti: esclusivamente via fax (n. fax punto I.1) entro il 06/09/2010 h. 12.00; codice CIG attribuito alla procedura 05219674CA e relativo versamento all’Autorità di Vigilanza di euro 100,00 pena l’esclusione dalla gara; all’interno della Busta “A” dovrà essere inserita:

1) Schema dichiarazione Busta A);

2) Cauzione provvisoria;

3) impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione della convenzione;

4) ricevuta versamento contributo Autorità di Vigilanza

5) eventuale documentazione per avvalimento o RTI/consorzio costituito come da Disciplinare;

6) fotocopia del documento di identità, caso documentazione resa ai sensi DPR 445/2000;

VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: TAR Regione Emilia-Romagna, 40125 Bologna - Strada Maggiore n. 80, tel. 051-343643, fax 051-342805;

VI.5) data di spedizione del bando alla GUCE: 30/07/2010.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it