E-R | BUR

n.295 del 05.10.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Delibera di Giunta regionale n. 1426/2015 - Misura ristrutturazione e riconversione vigneti campagna 2015-2016 - Approvazione variazioni dell'elenco regionale delle domande ammissibili e rideterminazione del contributo concedibile

IL RESPONSABILE

Visti:

  • il Regolamento (CE) n. 1234/2007 del Consiglio del 22 ottobre 2007, ed in particolare:
  • la Sezione IV ter che disciplina l’assegnazione di risorse comunitarie agli Stati membri e l’uso di tali risorse per finanziare misure specifiche di sostegno al settore vitivinicolo attraverso un programma nazionale;
  • l’articolo 103 octodecies che disciplina la Misura della ristrutturazione e riconversione dei vigneti;
  • il Regolamento (CE) n. 555/2008 della Commissione del 27 giugno 2008 relativo all’organizzazione comune del mercato vitivinicolo, in ordine ai programmi di sostegno, agli scambi con i Paesi terzi, al potenziale produttivo e ai controlli nel settore vitivinicolo e successive modificazioni ed integrazioni e, in particolare gli articoli da 6 a 10 bis (Sezione II) relativi alla ristrutturazione e riconversione dei vigneti;

Richiamato il Programma nazionale di sostegno nel settore del vino 2014-2018, predisposto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) - sulla base dell’accordo tecnico del 26 febbraio 2013 con i rappresentanti delle Regioni, delle Province autonome e delle Organizzazioni professionali - inviato alla Commissione europea con nota protocollo n. 1834 del 1° marzo 2013, in conformità a quanto previsto dall’articolo 2 del Regolamento (CE) n. 555/2008 sopra citato;

Visto il Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante Organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n. 234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1234/2007 del Consiglio ed in particolare:

  • l'art. 46 che regola la Misura della ristrutturazione e riconversione dei vigneti;
  • l’art. 231 che prevede che i programmi pluriennali adottati anteriormente al 1 gennaio 2014 continuano ad essere disciplinati dalle pertinenti disposizioni del Regolamento (CE) n. 1234/2007 dopo l’entrata in vigore dello stesso Regolamento (UE) n. 1308/2013 e fino alla loro scadenza;

Atteso che con la deliberazione di Giunta regionale n. 1426 del 06 ottobre 2015 sono state approvate le disposizioni applicative della Misura ristrutturazione e riconversione dei vigneti per le campagne 2015-2016 e successive;

Visto, in particolare, il punto 11 dell’allegato 1 della deliberazione n. 1426/2015 concernente le modalità relative alla presentazione delle domande, alle procedure e alla gestione finanziaria;

Viste le determinazioni del Responsabile del Servizio Sviluppo delle produzioni vegetali:

  • n. 4824 del 29/3/2016 con la quale è stato approvato l'elenco regionale delle domande ammissibili per la misura ristrutturazione e riconversione vigneti - campagna 2015-2016 - ed il relativo contributo concedibile, pari al 74,93% dell'importo ammesso a seguito dell'istruttoria delle domande compiuta dai Servizi territoriali competenti;
  • n. 7289 del 29/4/2016 con la quale si è preso atto delle determinazioni dei responsabili dei Servizi territoriali agricoltura caccia e pesca di Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Ravenna e Forlì-Cesena concernenti l'esclusione di alcuni richiedenti ammessi, come indicato nell'allegato 1 della determinazione stessa;

Atteso che con delibera di giunta regionale n. 622/2016 recante “Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015” il Servizio Sviluppo delle produzioni vegetali è stato soppresso e a far data 1/5/2016 le funzioni in materia di OCM vino sono state poste in capo al Servizio Organizzazioni di mercato e sinergie di filiera;

Vista la propria determinazione n. 12908 del 8/8/2016 di proroga al 5 settembre 2016 del termine entro il quale i Servizi territoriali agricoltura caccia e pesca inseriscono nel sistema informativo di AGREA i dati risultanti dalle istruttorie terminate e dai controlli effettuati sulle domande di collaudo presentate;

Richiamati i Decreti del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali:

  • n. 3280 del 22 maggio 2015, recante “Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo - Ripartizione della dotazione finanziaria relativa alla campagna 2015-2016” che attribuisce alla Regione Emilia-Romagna la somma di Euro 24.202.220, di cui Euro 12.754.431 destinati alla Misura “Ristrutturazione e riconversione dei vigneti”;
  • n. 4031 del 30 giugno 2016, recante “Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo - Rimodulazione della dotazione finanziaria relativa all'anno 2016” che attribuisce alla Regione Emilia-Romagna la somma di Euro 24.359,183,62, di cui Euro 12.911.394,61 destinati alla Misura “Ristrutturazione e riconversione dei vigneti”, con un incremento di Euro 156.963,61;

Vista la comunicazione del Responsabile del Servizio competitività delle imprese agricole ed agroalimentari nella quale è precisato che per la misura Investimenti del Programma nazionale di sostegno nel settore del vino, al termine delle istruttorie, risulta una economia di Euro 592.355,36 (fabbisogno complessivo per la misura di Euro 6.488.881,36 a fronte di una dotazione assegnata dal Mipaaf di Euro 7.081.236,72);

Atteso che, in applicazione della deliberazione di Giunta Regionale n. 838/2015 concernente disposizioni in merito al finanziamento integrale delle domande ammissibili sulla misura Ristrutturazione e riconversione dei vigneti, campagna 2014/2015, sono stati utilizzati fondi relativi alla dotazione finanziaria della campagna 2015-2016 per un ammontare complessivo di Euro 26.521,92 e, pertanto, le risorse disponibili per la campagna 2015/2016 ammontano ad Euro 13.477.228,05;

Viste le comunicazioni dei responsabili dei Servizi Territoriali Agricoltura, caccia e pesca regionali relative al fabbisogno effettivo risultante a seguito degli esiti delle istruttorie eseguite alla data del 5 settembre 2016, conservate agli atti del Servizio;

Preso atto che dalle comunicazioni sopra citate emerge quanto segue:

  • le domande complessivamente ammissibili sono n. 1254, come elencate nell'allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto;
  • il totale del fabbisogno finanziario attuale per la misura a seguito delle istruttorie compiute ammonta ad Euro 16.042.676,20, a fronte di un fabbisogno iniziale di Euro 16.986.354,53;

Ritenuto di rideterminare il contributo concedibile in relazione alle ulteriori risorse disponibili ed al mutato fabbisogno che risulta dalle istruttorie compiute dai Servizi territoriali;

Considerato che il fabbisogno finanziario attuale è comunque superiore alle risorse disponibili;

Ritenuto pertanto necessario determinare il contributo in maniera proporzionale, applicando la percentuale del 84,009 %, derivante dal rapporto tra le risorse disponibili ed il fabbisogno (13.477.228,05 /16.042.676,20 x 100 ), all'importo ammissibile in esito all'istruttoria, come riportato nell'allegato 1, parte integrante e sostanziale del presente atto;

Dato atto che, ai sensi della deliberazione 1426/2015 più volte citata, i Servizi Territoriali competenti, entro 7 giorni dalla comunicazione dell'approvazione del presente atto, provvedono a comunicare ai beneficiari l'ammontare della concessione aggiornata;

Visti:

  • il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;
  • la delibere di giunta regionale n. 66 del 25 gennaio 2016 recante “Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione e del programma per la trasparenza e l'integrità. Aggiornamenti 2016-2018”;

Vista la L.R. 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e successive modifiche, ed in particolare art. 37, comma 4;

Viste altresì le seguenti deliberazioni della Giunta regionale:

  • n. 2416 del 29 dicembre 2008 avente ad oggetto "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla Delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della Delibera 450/2007" e successive modifiche;
  • n. 2189 del 21 dicembre 2015 recante “Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina regionale”;
  • n. 2185 del 21 dicembre 2015 concernente “Riorganizzazione in seguito della riforma del sistema di governo regionale e locale”;
  • n. 270 del 29 febbraio 2016 recante ”Attuazione prima fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 622 del 28 aprile 2016 recante ”Attuazione seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;
  • n. 702 del 16 maggio 2016 concernente l'approvazione degli incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzione Generali - Agenzie - Istituto;

Viste infine le determinazioni del Direttore Generale Agricoltura, Caccia e Pesca:

  • n. 7295 del 29 aprile 2016, avente ad oggetto “Riassetto posizioni professional, conferimento incarichi dirigenziali di struttura e professional e riallocazione delle posizioni organizzative nella Direzione Generale agricoltura, caccia e pesca”;
  • n. 8383 del 25 maggio 2016 recante “Assetti operativi gestionali delle posizioni professional, deleghe di funzioni e disposizioni organizzative in attuazione della deliberazione n. 2416/2008 nell'ambito della Direzione Generale agricoltura, caccia e pesca”;

Attestata, ai sensi della delibera di Giunta n. 2416/2008 e s.m.i., la regolarità amministrativa del presente atto;

determina:

per le motivazioni espresse in premessa e qui integralmente richiamate, in applicazione di quanto previsto dalla deliberazione di giunta regionale n. 1426/2015 per la Misura rist rutturazione e riconversione dei vigneti - campagna 2015-2016:

  1. di approvare le variazioni dell'elenco regionale delle domande ammissibili, approvato con determinazione dirigenziale n. 4824 del 29/03/2016, e di rideterminare i contributi spettanti ai beneficiari, come riportato nell'allegato 1 parte integrante e sostanziale del presente atto, per un importo complessivo di Euro 13.477.228,05;
  2. di trasmettere il presente atto ai Servizi Territoriali Agricoltura, caccia e pesca per gli ulteriori adempimenti ed all'organismo pagatore AGREA;
  3. di dare atto che i Servizi territoriali competenti, entro 7 giorni dalla comunicazione di cui al punto 2), provvedono ad emanare l'atto di aggiornamento della concessione del contributo e a darne comunicazione ai beneficiari;
  4. di stabilire che secondo quanto previsto dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione, in attuazione delle indicazioni operative contenute nella deliberazione di Giunta regionale n. 66/2016;
  5. di disporre la pubblicazione integrale della presente determinazione nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna.

La Responsabile del Servizio

Roberta Chiarini

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it