E-R | BUR

n.36 del 21.02.2018 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Decreto Ministeriale n. 104 del 17/3/2015 (Decreto Lupi) - Potenziamento delle strutture arginali dei Canali Venone e Vena Madonnina in comune di Cesenatico - C.U.P.: D24E17000030001 - Avviso di deposito progetto definitivo - Comunicazione di avvio del Procedimento di approvazione del progetto definitivo comportante dichiarazione di Pubblica Utilità

Ai sensi e per gli effetti delle disposizioni di cui agli artt. 11 e 16 della Legge Regionale 19/12/2002, n. 37, si avvisa che presso l’Ufficio Espropri del Provveditorato Interregionale per le OO.PP. Lombardia-Emilia-Romagna – sede Coordinata di Bologna – Piazza VIII Agosto n.26, 40126 Bologna (tel. 051257379), nonché presso la sede legale del Consorzio di Bonifica della Romagna Via Lambruschini n. 195 47521 Cesena (tel. 0547327410), sono depositati gli atti costituenti il progetto definitivo relativo ai lavori in oggetto indicato, accompagnati da:

a) Un allegato riportante l’indicazione delle aree da espropriare e i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze catastali;

b) Una relazione che indica la natura, lo scopo, la spesa presunta dell’opera da eseguire.

Trattasi di opere da realizzarsi nell’ambito della fascia di rispetto prevista dalla legge (R.D. n. 368/1904) per l’opera pubblica alla quale ineriscono, ai sensi dell’art. 16 bis, della L.R. 19/12/2002, n.37.

Gli esiti finali della conferenza dei servizi, nonché la prevista intesa con l’Amministrazione comunale interessata, comporteranno variante al POC, apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, dichiarazione di pubblica utilità indifferibilità e urgenza delle opere in relazione alle aree interessate dalla realizzazione del suddetto intervento.

Copia della presente comunicazione verrà pubblicata in data 21 febbraio 2018 nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e successivamente su un quotidiano a diffusione locale.

Il deposito ha una durata di giorni 20 (venti) decorrenti dal giorno di pubblicazione nel B.U.R..

Entro il termine di 20 (venti) giorni decorrenti dal ricevimento del presente avviso, i proprietari delle aree interessate possono prendere visione presso uno degli uffici sopra indicati degli atti depositati e negli ulteriori 20 (venti) giorni possono formulare osservazioni scritte inviandole al Provveditorato Interregionale per le OO.PP. Lombardia – Emilia-Romagna – sede coordinata di Bologna, in Piazza VIII Agosto n.26, in qualità di Autorità competente all’approvazione del progetto.

Possono altresì presentare osservazioni nei 20 (venti) giorni successivi alla scadenza del deposito degli atti di cui al presente avviso coloro che pur non essendo proprietari possono subire un pregiudizio dall’atto che comporta dichiarazione di pubblica utilità. Decorsi i termini ed esperite le formalità di cui sopra si procederà all’approvazione del progetto definitivo mediante conferenza dei servizi.

Si comunica altresì che in sede di approvazione del progetto definitivo si procederà all’esame puntuale delle osservazioni presentate. Responsabile del Procedimento è stato nominato il Dott. Ing. Cinzia Gatto.

Il Responsabile del Procedimento (Dott. Ing. Cinzia Gatto)

Visto: Il Dirigente (Dott. Ing. Maria Raffaella Laraia)

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it