E-R | BUR

n.354 del 17.12.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito del progetto definitivo e di avvio del procedimento unico semplificato (ai sensi e per gli effetti dell’art. 36 octies della L.R. 20/00) per l’approvazione del progetto “Interventi infrastrutturali per l’ammodernamento ed il potenziamento della linea ferroviaria Bologna-Portomaggiore. Interramento tratta S.Vitale-Rimesse e tratta via Larga, in Comune di Bologna”, comportante variante al Piano Operativo Comunale (POC) del Comune di Bologna, apposizione del vincolo espropriativo e dichiarazione di pubblica utilità, ai fini espropriativi. Avviso pubblicato nel Burert e sul sito informatico della Regione Emilia-Romagna ai sensi degli artt. 11 e 16 della L.R. n. 37/02 e s.m.i. e dell’art. 56 della L.R. n. 15/2013

Il Responsabile del Servizio Ferrovie della Regione Emilia-Romagna, vista la L.R. n.20/2000 “Disciplina generale sulla tutela e l’uso del territorio” e la L.R. n. 37/2002 “Disposizioni regionali in materia di espropri”

avvisa che:

con determinazione dirigenziale n. 16337 dell'11/11/2014, in attuazione a quanto stabilito dalla G.R. con deliberazione n. 1291 del 23/7/2014 è stata indetta, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 36 octies (procedimento unico semplificato) della L.R. 20/00, la Conferenza di Servizi per l’approvazione del progetto definitivo in oggetto indicato.

Il progetto è accompagnato da un apposito allegato che indica le aree da espropriare e i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali.

L’approvazione con procedimento unico semplificato del progetto definitivo produrrà gli effetti di cui all’art. 36 ter comma 2, lett. b) della L.R. 20/2000 e comporterà la localizzazione in variante al vigente Piano Operativo Comunale (POC), l’apposizione del vincolo espropriativo delle aree interessate nonché la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera in oggetto, ai sensi e per gli effetti degli artt. 11 e 16 della L.R. n. 37/02 e s.m.i.;

il progetto - a libera visione - è depositato presso:

Regione Emilia-Romagna - Servizio Ferrovie

Stanza 1002 Piano 10^

Viale Aldo Moro n. 30 - 40127 Bologna

telefono: 051/5273538

e

Comune di Bologna - Ufficio per le Espropriazioni

Torre B Piano 8^

Piazza Liber Paradisus n. 10 - 40129 Bologna

telefono: 051/2193497 - Fax 2193229

per 60 giorni naturali consecutivi, decorrenti dalla data di pubblicazione del presente avviso;

durante il periodo di deposito, chiunque può prendere visione della documentazione depositata e presentare osservazioni scritte; dette osservazioni dovranno essere trasmesse, tramite Raccomandata A.R., o tramite PEC ai seguenti indirizzi:  

Regione Emilia-Romagna

Servizio Ferrovie

Viale Aldo Moro n. 30 40127 Bologna

telefono: 051/5273538

Indirizzo PEC: ferrovie@postacert.regione.emilia-romagna.it

Comune di Bologna - Ufficio per le Espropriazioni

Torre B Piano 8^

Piazza Liber Paradisus n. 10 - 40129 Bologna

telefono: 051/2193497 - Fax 2193229

Indirizzo PEC: protocollogenerale@pec.comune.bologna.it

Il Responsabile del Procedimento per l’approvazione del progetto definitivo è l’Ing. Maurizio Tubertini, Responsabile del Servizio Ferrovie della Direzione Generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di Mobilità della Regione Emilia-Romagna.

Il Responsabile del Procedimento espropriativo conferito al Comune ai sensi dell’art. 6 della L.R. n. 37/2002 e s.m.i. è la Dott.ssa Carlotta Soavi, Dirigente dell’Ufficio per le Espropriazioni del Comune di Bologna presso il Dipartimento Cura e qualità del Territorio.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it