E-R | BUR

n.159 del 27.10.2011 (Parte Seconda)

XHTML preview

Pubblicazione delle dichiarazioni sulla situazione patrimoniale e dei quadri riepilogativi delle dichiarazioni dei redditi per l'anno 2009 dei Consiglieri e Assessori regionali cessati dal mandato con la fine dell'VIII Legislatura, dei Consiglieri regionali in carica dalla data di inizio della IX Legislatura, degli Assessori e del Sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale, nominati dal Presidente della Giunta con decreti nn. 101 e 102 del 10/05/2010, nonché la pubblicazione delle dichiarazioni delle spese sostenute per la propaganda elettorale dei Consiglieri regionali, in conformità alla legge 5 luglio 1982 n. 441 e successive modificazioni ed integrazioni (proposta n. 125)

L’UFFICIO DI PRESIDENZA

Vista la legge 5 luglio 1982, n. 441 concernente: “Disposizioni per la pubblicità della situazione patrimoniale di titolari di cariche elettive e di cariche direttive di alcuni Enti”, e successive modificazioni ed integrazioni;

Vista la deliberazione del Consiglio regionale n. 1435 del 28 settembre 1982 concernente: Legge 5 luglio 1982, n. 441 “Disposizioni per la pubblicità della situazione patrimoniale di titolari di cariche elettive e di cariche direttive di alcuni Enti. Modalità per la prima applicazione ai Consiglieri regionali, nonché ai soggetti di cui agli articoli 12 e 15;

Vista la deliberazione dell’Ufficio di Presidenza n. 122 del 26 aprile 1983 con la quale si sono determinati i criteri per la pubblicazione delle dichiarazioni suddette per i Consiglieri regionali;

Vista la L.R. n.13 del 31/03/2005 “Statuto della Regione Emilia-Romagna” ed in particolare gli artt. 43 (comma 1, lett.b) e 45 (comma 3);

Atteso che i Consiglieri e gli Assessori regionali cessati dal mandato con la fine dell’VIII Legislatura sono soggetti, ai sensi dell’art. 4 della legge 5 luglio 1982, n. 441, alla pubblicità della situazione patrimoniale e della dichiarazione dei redditi mediante deposito delle stesse;

Atteso che i Consiglieri regionali in carica dalla data di inizio della IX Legislatura sono soggetti, ai sensi della legge 5 luglio 1982, n. 441, alla pubblicità della situazione patrimoniale e della dichiarazione dei redditi, nonché alla dichiarazione delle spese sostenute per la propaganda elettorale, mediante deposito delle seguenti dichiarazioni:

1) una dichiarazione concernente i diritti reali su beni immobili e su beni mobili iscritti in pubblici registri; le azioni di società; le quote di partecipazione a società; l’esercizio di funzioni di amministratore o di sindaco di società, con l’apposizione della formula “ sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero”;

2) copia dell’ultima dichiarazione dei redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche;

3) una dichiarazione concernente le spese sostenute e le obbligazioni assunte per la propaganda elettorale ovvero l’attestazione di essersi avvalsi esclusivamente di materiali e di mezzi di propaganda predisposti e messi a disposizione dal partito o dalla formazione politica della cui lista hanno fatto parte, con l’apposizione della formula “sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero”;

Vista la legge regionale n. 17 del 24 marzo 2000 “Disposizioni in materia di indennità agli assessori della Giunta regionale non consiglieri regionali” che estende anche agli assessori nominati dal Presidente della Giunta la normativa, per quanto compatibile, prevista per i consiglieri regionali e per gli assessori consiglieri;

Visto che a norma dell’art. 45 comma 7 dello Statuto “ Al Presidente, ai componenti della Giunta e al Sottosegretario alla Presidenza sono corrisposti indennità e trattamento economico fissati con legge regionale, con riferimento a quanto stabilito per i Consiglieri regionali”;

Considerato, pertanto, che gli obblighi previsti dalla legge 5 luglio 1982, n. 441 vengono estesi anche agli Assessori non consiglieri e al Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale nominati con decreti del Presidente della Giunta n. 101 e 102 del 10 maggio 2010;

Preso atto che anche i suddetti Assessori e il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale sono quindi soggetti alla pubblicità della situazione patrimoniale e della dichiarazione dei redditi mediante deposito delle dichiarazioni sopra indicate;

Dato atto che tutta la documentazione relativa agli adempimenti normativi ed amministrativi di cui sopra è stata regolarmente acquisita agli atti d’ufficio;

Richiamata la L.R. 7/2009 “Ordinamento del Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna. Abrogazione della Legge Regionale 9 settembre 1987, n. 28”;

Dato atto del parere favorevole espresso dal Direttore generale dell’Assemblea legislativa regionale in merito alla regolarità amministrativa della presente deliberazione;

A voti unanimi

 delibera

di pubblicare nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna:

a le notizie risultanti dal quadro riepilogativo delle dichiarazioni dei redditi per l’anno 2009 dei Consiglieri e gli Assessori regionali cessati dal mandato con la fine dell’VIII Legislatura, comprensive delle notizie risultanti dalla modulistica predisposta dall’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna relativamente alla situazione patrimoniale;

b le notizie risultanti dal quadro riepilogativo della dichiarazione dei redditi per l’anno 2009 dei Consiglieri in carica dalla data di inizio della IX Legislatura, comprensivo delle notizie risultanti dalla modulistica predisposta dall’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna relativamente alla situazione patrimoniale, nonché dalla dichiarazione delle spese sostenute per la propaganda elettorale

c le notizie risultanti dal quadro riepilogativo delle dichiarazioni dei redditi per l’anno 2009 degli Assessori e del Sottosegretario della Presidenza della Giunta, nominati dal Presidente della Giunta con decreti n. 101 e 102 del 10 maggio 2010, nonché le notizie risultanti dalla modulistica predisposta dall’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna relativamente alla situazione patrimoniale;

 Tali documenti costituiscono parte integrante e sostanziale della presente deliberazione.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it