E-R | BUR

n.430 del 27.12.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedure in materia di Valutazione di Impatto Ambientale Dlgs 152/2006 Parte II, Dlgs 46/2014 smi e LR 4/2018 - Procedura congiunta di VIA e riesame di AIA per il progetto di realizzazione di opere di adeguamento degli impianti di pre-trattamento e stoccaggio rifiuti da raccolta differenziata e rifiuti speciali non pericolosi, presso il polo impiantistico sito in Località Cornocchio, nel territorio del Comune di Parma, proposto da Iren Ambiente SpA

L'Autorità competente Regione Emilia-Romagna avvisa che sono resi disponibili sul Portale WEB Ambiente della Regione Emilia-Romagna ( https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas ), per la libera consultazione da parte dei soggetti interessati, gli elaborati progettuali per l’effettuazione della procedura di VIA e di riesame AIA del progetto di seguito indicato.

Denominazione del progetto: realizzazione di opere di adeguamento degli impianti di pre-trattamento e stoccaggio rifiuti da raccolta differenziata e rifiuti speciali non pericolosi, presso il polo impiantistico sito in Località Cornocchio nel territorio del Comune di Parma;

· Proponente: Iren Ambiente SpA;

· Localizzato nella Provincia di: Parma;

· Localizzato nel comune di: Parma.

L’istruttoria della procedura in oggetto sarà effettuata da Arpae SAC di Parma in applicazione della LR n. 13/2015 di riordino istituzionale ed il Responsabile del Procedimento istruttorio è il Dirigente Arpae del Servizio Autorizzazioni e Concessioni di Parma: Dott. Paolo Maroli.

Il progetto appartiene alla seguente tipologia progettuale di cui agli allegati B.2.60) denominato “Modifiche o estensioni di progetti di cui all’allegato A.2 o all’allegato B.2 già autorizzati, realizzati o in fase di realizzazione, che possono avere notevoli ripercussioni negative sull’ambiente (modifica o estensione non inclusa nell’allegato A.2”, in quanto modifica di progetto ricompreso nell’allegato A.2.4) “Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi, con capacità superiore a 100 tonnellate al giorno, mediante operazioni di incenerimento o di trattamento di cui all'allegato B, lettere D9, D10 e D11, ed allegato C, lettera R1, della Parte Quarta del decreto legislativo n. 152 del 2006 ed è sottoposto a procedura di VIA, in base a quanto previsto dalla DGR 198 del 11/02/2019, su base volontaria.

Il progetto prevede l’adeguamento impiantistico degli impianti di pre-trattamento e stoccaggio rifiuti con: modifica del sistema di trattamento arie dell’edificio A3, realizzazione nuovi edifici A1 e A2, adeguamento alle BAT. Nello scenario di progetto, il sito sarà dimensionato per 200.000 t/anno di rifiuti.

Ai sensi dell’art. 16 della LR 4/2018, il presente avviso al pubblico tiene luogo delle comunicazioni di cui agli articoli 7 e 8, commi 3 e 4, della L 241/1990.

Ai sensi dell’art. 20 della LR 4/2018, secondo quanto richiesto dal proponente, l’eventuale emanazione del Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale comprende e sostituisce le seguenti autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, concerti, nulla osta e assensi comunque denominati, necessari alla realizzazione ed esercizio del progetto e indicati ai seguenti punti:

• Riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale contenente: Permesso di Costruire, verifica preventiva dell’interesse archeologico, istanza valutazione Progetto CPI ed Autorizzazione paesaggistica;

• Parere ENAC/ENAV.

Lo studio di impatto ambientale ed il progetto prescritti per l’effettuazione della procedura di VIA sono depositati per 60 giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso sul Portale WEB Ambiente della Regione Emilia-Romagna (https://serviziambiente.regione.emilia-romagna.it/viavas).

Entro tale termine, l e osservazioni - ai sensi dell'art. 27 bis, comma 4 Dlgs 152/2006 e dell’art. 17 della LR 04/2018- de l pubblico interessato, sono da presentarsi all’Autorità competente, Regione Emilia-Romagna - Servizio Valutazione Impatto e Promozione Sostenibilità Ambientale - Viale della Fiera, 8: vipsa@postacert.regione.emilia-romagna.it, Bologna e ad Arpae SAC Parma, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: aoopr@cert.arpa.emr.it.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it