E-R | BUR

n.113 del 20.05.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Piano di Classifica per il riparto degli oneri consortili del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara - Approvazione della proposta di nuovo Piano

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

(omissis)

Premesso che il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, istituito con Legge della Regione Emilia-Romagna n. 5 del 24 aprile 2009 e così denominato con deliberazione della Giunta regionale n. 1141 del 27 luglio 2009, esercita le proprie funzioni nel Comprensorio “C 8” di cui all’allegato B della medesima L.R. 5/2009 ed è subentrato nelle funzioni degli ex Consorzi di bonifica preesistenti:

  • Consorzio di Bonifica 1° Circondario Polesine di Ferrara
  • Consorzio di Bonifica 2° Circondario Polesine di S. Giorgio
  • Consorzio di Bonifica Valli di Vecchio Reno
  • Consorzio Generale di Bonifica nella Provincia di Ferrara (Consorzio di 2° grado);

Considerato che l’art. 4 comma 2 della Legge Regionale n. 7/2012 prevede che il Consorzio di Bonifica elabori, “sulla base di criteri ed indirizzi elaborati dalla Giunta Regionale, un Piano di Classifica degli immobili, al fine di individuare i benefici derivanti dalla opere di bonifica e di stabilire gli indici e i parametri per la quantificazione dei medesimi”;

Atteso che:

  • il Piano di classifica è lo strumento tecnico - amministrativo in applicazione del quale vengono ripartiti equamente, tra gli immobili ricadenti nel comprensorio consorziale (e di conseguenza tra i consorziati che ne sono i proprietari), gli oneri che il Consorzio sostiene nello svolgimento delle attività di bonifica e che la legge pone a carico di essi, in ragione del diverso grado di beneficio goduto da ciascuno per effetto stesso dell’attività di bonifica;
  • a tal fine il Piano, con riferimento alle attività di bonifica e alla loro rilevanza economica, descrive in quale misura ogni immobile si differenzia rispetto agli altri in funzione delle diverse condizioni tecniche ed economiche in cui si trova, rappresentandole attraverso la determinazione e la combinazione di idonei fattori e indici di beneficio, tecnici ed economici.

(omissis)

Ritenuto che i criteri ordinatori della proposta del nuovo Piano di classifica per il riparto degli oneri consortili soddisfino le esigenze di perequazione degli oneri contributivi fra le proprietà ricadenti nel comprensorio e rispondono altresì ai principi generali da adottare nell’elaborazione di detto Piano, dettati dalla Regione Emilia-Romagna con le Linee Guida approvate con suddetta deliberazione di Giunta n. 385 del 24 marzo 2014;

Vista la deliberazione della Giunta Regionale n. 210 del 6/3/2015, con la quale sono state approvate le “Procedure per l’approvazione dei Piani di Classifica” per il riparto della contribuenza;

Ritenuto di dichiarare urgente la presente Deliberazione ai sensi dell’art. 45 comma 1 dello Statuto;

all’unanimità;

delibera:

1. di approvare la proposta di nuovo “Piano di Classifica per il riparto degli oneri consortili del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara”, acquisita agli atti del Consorzio;

2. di trasmettere la presente deliberazione e la proposta di nuovo “Piano di Classifica per il riparto degli oneri consortili del Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara” entro 10 giorni al Direttore generale Ambiente, Difesa del Suolo e della Costa, come previsto all’Allegato A della deliberazione della Giunta regionale n. 210 del 6/3/2015;

3. di dichiarare urgente la presente deliberazione ai sensi dell’art. 45 dello Statuto.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it