E-R | BUR

n.83 del 23.05.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di avvio del Procedimento Unico semplificato (ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 36 octies della LR 20/00 e s.m. e i.)di approvazione del progetto definitivo dell’opera pubblica “Realizzazione della strada IN870 dalla Rotonda Mafalda di Savoia al tratto terminale della c.d. Asta Principale Variante di Rastignano” in Comune di Bologna, comportante apposizione di vincolo espropriativo e dichiarazione di pubblica utilità, ai sensi e per gli effetti dell’art. 11 e dell’art. 16 della legge regionale n. 37/2002

Il Dirigente, vista la L.R. n. 20/2000 “Disciplina generale sulla tutela e l’uso del territorio”, come modificata con L.R. n. 6/2009; vista la L.R n. 37/2002 “Disposizioni regionali in materia di espropri”; 

avvisa che con atto PG n. 103476 del 2 maggio 2012 a firma del Direttore del Settore Mobilità Sostenibile Cleto Carlini, è stata convocata, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 36 octies - “Procedimento unico semplificato” - della LR 20/00 e s.m. e i., la Conferenza di Servizi per l’approvazione del progetto definitivo in oggetto indicato;

che tale Conferenza è stata convocata per il giorno 5 giugno 2012 e concluderà i suoi lavori entro cento giorni dalla data della prima riunione, fatta salva la proroga di legge per eventuali approfondimenti istruttori;

che l’approvazione con “Procedimento unico semplificato” del progetto definitivo di cui trattasi produce gli effetti di cui all’art. 36-ter,co.2, lett.b) della LR n.20/00 e comporta la localizzazione, in variante al vigente Piano Operativo Comunale, e l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio, per la porzione dell’opera relativa all’area verde interclusa compresa tra il nuovo asse stradale e Via Corelli in prossimità della rotatoria Mafalda di Savoia, all’area da sistemarsi a verde a sud della racchetta di Via Corelli, alla strada di collegamento con la piazzola di ermergenza dell’Alta Velocità e con le abitazioni al civico 40 di Via del Pozzo, ed alla striscia al margine est di Via Corelli, nonchè la dichiarazione di pubblica utilità dell’opera in oggetto, ai sensi dell’art. 11 e dell’art. 16 della LR n. 37/02;

che tale progetto è depositato in Comune, presso il Settore Mobilità Sostenibile - Piazza Liber Paradisus n.10 - Torre A - piano 8 - ufficio n. 815 per 60 giorni consecutivi decorrenti dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna - Parte Seconda - effettuata il 23 maggio 2012, a libera visione, nei seguenti giorni di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17) su appuntamento da prenotare al numero 051/2193890 - 339/1632266 contattando il tecnico incaricato Ing. Daniele Bertocchi;

che il suddetto progetto definitivo é corredato:

  • dagli allegati in cui sono individuate le aree interessate dall’apposizione del vincolo espropriativo e i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali;
  • dagli elaborati costituenti il documento di Valsat di cui all’ art. 5 della L.R. 20/00;

che durante il periodo di deposito chiunque può prendere visione della documentazione depositata e presentare osservazioni scritte; tali osservazioni dovranno essere prodotte in due copie di cui una in bollo, dirette al Sindaco e presentate al Settore Mobilità Sostenibile - Piazza Liber Paradisus n.10 - Torre A - piano 8 ufficio n. 815 nei medesimi giorni e orari sopra menzionati, entro il giorno 23 luglio 2012 fatto salvo quanto previsto per i proprietari delle aree, dall’art. 9 e dall’art. 16 della L.R. n. 37/02.

Dette osservazioni dovranno recare l’oggetto del presente avviso;

Si avvisa, inoltre, che il responsabile del procedimento è l’Ing. Cleto Carlini Direttore del Settore Mobilità Sostenibile del Comune di Bologna mentre il Responsabile delle procedure espropriative è la Dott.ssa Carlotta Soavi, Dirigente della U.I. Trasferimenti Immobiliari del Settore Patrimonio.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it