E-R | BUR

n. 104 del 06.07.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Avviso di deposito di richiesta di autorizzazione per la costruzione ed esercizio di impianti elettrici - Domanda AEM Torino Distribuzione n. 6904/A/2011 del 1/6/2011 in comune di Parma

Si avvisa che AEM Torino Distribuzione, con domanda n. 6904/A/2011 del 1/6/2011, acquisita agli atti con prot. n.43879 del 22/6/2011, ha chiesto, ai sensi della L.R. 22/2/1993, n. 10, e s.m.i., l’autorizzazione alla costruzione ed esercizio delle seguenti opere elettriche:

a)“Costruzione di elettrodotti MT in cavo interrato per collegamento tra la cabina elettrica n. 297264 denominata “Via Perlasca” esistente e la cabina elettrica n. 230082 denominata “Pertusi/Pesc” esistente”;

b) “Costruzione di ulteriore elettrodotto MT in cavo interrato per collegamento tra la cabina elettrica n. 299175 denominata “Polizia” esistente e la cabina elettrica n. 230003 denominata “Cappello Av.” esistente,con la conseguente messa in servizio di nuove cabine in Lottizzazione denominata “Scheda Norma A3”, nel comune di Parma”;

aventi le seguenti caratteristiche tecniche:

Punto a)

conduttori: 3x1x185 AL

- numero terne: 2

- sezione: 185

- materiale: alluminio

lunghezza: km: 1,200

Punto b)

conduttori: 3x1x185 AL

- numero terne: 1

- sezione: 185

- materiale: alluminio

lunghezza: km: 1,500

Per l’impianto in oggetto è stata richiesta la dichiarazione di pubblica utilità, pertanto il provvedimento comporta variante al POC/PSC o, in via transitoria, al PRG comunale.

Le servitù di elettrodotto verranno costituite in conformità al T.U. 11/12/1933, n. 1775 e, per impianti o situazioni particolari, anche con la rinuncia, da parte del concedente, delle facoltà previste dal comma 4 dell’art. 122 del T.U. 11/12/1933, n 1775, affinché le innovazioni, costruzioni o impianti non implichino modifiche, rimozioni o il diverso collocamento delle condutture e degli appoggi. Le zone da assoggettare a servitù di elettrodotto avranno una larghezza adeguata al tipo d’impianto.

Responsabile del procedimento è la Dott.ssa Beatrice Anelli, P.O. Autorizzazioni energetiche del Servizio Ambiente, Parchi, Sicurezza e Protezione civile della Provincia di Parma.

Gli originali della domanda ed i documenti allegati (progetto definitivo compreso l’allegato indicante le aree interessate ed i nominativi dei proprietari secondo le risultanze catastali) resteranno depositati presso l’Amministrazione Provinciale di Parma, Servizio Ambiente, Piazzale della Pace n. 1, Parma, per un periodo di 20 giorni consecutivi, decorrenti dalla data di pubblicazione nel BUR della Regione Emilia-Romagna (6/7/2011), a disposizione di chiunque ne abbia interesse.

Le eventuali osservazioni dovranno essere prodotte all’Amministrazione Provinciale predetta entro e non oltre i 20 giorni successivi alla scadenza del termine di deposito.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it