E-R | BUR

n.430 del 27.12.2019 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Modifiche all'Allegato A "Componenti del Comitato Tecnico di Valutazione dei Rischi" della determinazione n. 20381 del 15/12/2017 "Comitato Tecnico di Valutazione dei Rischi (art. 4 della LR 26/03 e smi) - Aggiornamento delle nomine dei componenti e del Regolamento"

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Viste:

- la Legge Regionale n. 26 del 17/12/2003 e smi “Disposizioni in materia di pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose" (di seguito indicata come “legge”)che all’articolo 4 ha istituito il Comitato Tecnico di valutazione dei rischi e ne ha determinato la composizione;

- la Determinazione del Responsabile del Servizio Tutela e Risanamento Acqua, Aria e Agenti fisici n. 20381 del 15/12/2017 “Modifiche all’Allegato A – “Componenti del Comitato Tecnico di Valutazione dei Rischi” della Determinazione n. 20541 del 21/12/2016 “Comitato Tecnico di Valutazione dei rischi (art. 4 della LR 26/03 e smi): aggiornamento delle nomine dei componenti e del Regolamento” che ne ha aggiornato i componenti a seguito di subentrate sostituzioni;

Preso atto:

- della sostituzione del Direttore Generale dei Vigili del Fuoco e dei Comandanti Provinciali dei Vigili del fuoco di Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini;

- della sostituzione del membro supplente della AUSL di Bologna, comunicata con nota ns. PG/2018/206997 del 23/3/2018;

- della nota di aggiornamento dei componenti Arpae di cui ns. PG/2019/437861 del 8/5/2019;

Ritenuto:

opportuno, con il presente provvedimento, aggiornare pertanto la sopra citata determinazione dirigenziale come disposto nell’Allegato A, parte integrante e sostanziale del presente atto;

Richiamate

- la Legge Regionale del 26 novembre 2001, n. 43 “Testo unico in materia di organizzazione e di rapporto di lavoro nella Regione Emilia-Romagna” e ss.mm.ii.;

- il D.Lgs. del 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e ss.mm.ii.;

- la deliberazione di Giunta regionale n. 122 del 28/01/2019 avente ad oggetto, “Approvazione piano triennale di prevenzione della corruzione 2019 -2021”;

Richiamate, altresì, le proprie deliberazioni:

- n. 2416 del 29 dicembre 2008 “Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera n. 450/2007” e ss.mm.ii., per quanto applicabile;

- n. 2189 del 21 dicembre 2015 “Linee di indirizzo per la riorganizzazione della macchina amministrativa regionale”;

- n. 56 del 25 gennaio 2016 “Affidamento degli incarichi di Direttore Generale della Giunta regionale, ai sensi della L.R. n. 43/2001”;

- n. 270 del 29 febbraio 2016 “Attuazione prima fase di riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 622 del 28 aprile 2016 “Seconda fase della riorganizzazione avviata con Delibera 2189/2015”;

- n. 702 del 16 maggio 2016 “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti nell'ambito delle Direzioni Generali – Agenzie – Istituto, e nomina dei responsabili della prevenzione della corruzione della trasparenza e accesso civico, della sicurezza del trattamento dei dati personali, e dell'anagrafe per la stazione appaltante”;

- n. 1107 dell’11 luglio 2016 “Integrazione delle declaratorie delle strutture organizzative della Giunta Regionale a seguito dell'implementazione della seconda fase della riorganizzazione avviata con delibera 2189/2015”;

- n. 121 del 6 febbraio 2017 “Nomina del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza”

- n. 468 del 10 aprile 2017 “Il sistema dei controlli interni nella Regione Emilia-Romagna”;

- n. 1059 del 3 luglio 2018 recante “Approvazione degli incarichi dirigenziali rinnovati e conferiti nell’ambito delle Direzioni Generali, Agenzie e Istituti e nomina del Responsabile della Prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT), del Responsabile dell’anagrafe per la stazione appaltante (RASA) e del Responsabile della protezione dei dati (DPO)”;

Attestato che il sottoscritto, responsabile del procedimento, non si trova in situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi;

Attestata la regolarità amministrativa del presente atto;

determina

per le motivazioni indicate in premessa, che qui si intendono integralmente richiamate

  1. di aggiornare l’elenco dei componenti del Comitato Tecnico di Valutazione dei Rischi, come indicato nell’Allegato A “Componenti del Comitato Tecnico di Valutazione dei Rischi”, parte integrante e sostanziale del presente atto;
  2. di dare atto che la presente Determinazione non comporta oneri di spesa per la Regione Emilia-Romagna;
  3. di dare atto che per quanto previsto in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, si provvederà ai sensi delle disposizioni normative ed amministrative richiamate in parte narrativa;
  4. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

 Il Responsabile del Servizio

Marco Deserti

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it