E-R | BUR

n.75 del 02.04.2015 (Parte Prima)

XHTML preview

Oggetto n. 336/1 - Ordine del giorno collegato all’oggetto n. 336 ""Indizione del referendum consultivo delle popolazioni interessate, ai sensi della legge regionale 8 luglio 1996, n. 24, sul progetto di legge "Istituzione di nuovo Comune mediante fusione dei Comuni di Granaglione e Porretta Terme nella Città metropolitana di Bologna""". A firma dei Consiglieri: Taruffi, Calvano, Gibertoni, Alleva

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

il Progetto di legge regionale di fusione dei Comuni di Granaglione e Porretta Terme, approvato dalla Giunta regionale nella precedente legislatura ed approdato in seno alla competente Commissione assembleare prima dello scioglimento anticipato dell'Assemblea legislativa, ha ripreso e proseguito il proprio iter legislativo secondo la speciale procedura dell'art. 13 bis della legge regionale 8 luglio 1996, n. 24;

il Progetto di legge regionale "Istituzione di nuovo Comune mediante fusione dei Comuni di Granaglione e Porretta Terme nella Città metropolitana di Bologna" è stato pertanto approvato dalla Giunta regionale con delibera n. 52 del 26 gennaio 2015 e tempestivamente trasmesso all'Assemblea legislativa;

la competente Commissione assembleare ha esaminato il progetto di legge, preso atto dei pareri dei Sindaci dei Comuni interessati e provveduto a licenziarlo e a trasmetterlo all'Assemblea legislativa nei termini di legge;

al fine di proseguire l'iter legislativo, l'Assemblea deve deliberare l'indizione del referendum consultivo popolare tra i cittadini dei Comuni interessati.

Considerato che

la documentazione allegata alla delibera con cui il Consiglio comunale di Porretta Terme ha fatto istanza di avvio dell'iter legislativo, approvata in data 26/10/2013, pur contenendo tutti gli elementi utili per valutare la sussistenza dei requisiti essenziali richiesti per addivenire alla fusione, necessita di essere aggiornata;

per il buon esito della consultazione referendaria è oltremodo importante che, al momento del voto, i cittadini dei Comuni interessati siano in possesso di tutte le informazioni utili per poter valutare il Progetto di legge nella sua completezza, specie per quanto riguarda il futuro della gestione del servizio idrico.

Invita

i Consigli comunali di Granaglione e Porretta Terme a procedere ad aggiornare tale documentazione non oltre il 46° giorno precedente la data di svolgimento del referendum consultivo popolare.

Invita altresì

l'Amministrazione di Granaglione a stipulare l'Accordo di programma, così come previsto all'art. 7, comma 7, del Progetto di legge di fusione, non oltre il 46° giorno precedente la data di svolgimento del referendum consultivo popolare.

Approvato a maggioranza dei presenti nella seduta antimeridiana del 25 marzo 2015

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it