E-R | BUR

n. 139 del 14.09.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Sdemanializzazione e permuta tratto di strada in frazione Alfero - località Casacce

IL CONSIGLIO COMUNALE

 (omissis)

 delibera:

1) di richiamare la premessa narrativa quale parte integrante e sostanziale del presente atto; 

2) di approvare la proposta dei Signori - Taccioli Tiziana (omissis) e Taccioli Tonino (omissis) di sdemanializzazione ai fini della successiva cessione in permuta fra relitto stradale in disuso e reale sede della Strada della Pozzina e della Portaccia in frazione Alfero località Casacce nel Comune di Verghereto come da planimetria allegata al presente atto quale parte integrante e sostanziale; 

3) di dare atto dell’intervenuta definitiva cessazione della destinazione ad uso pubblico del terreno situato in frazione Alfero località Casacce distinto al catasto al Foglio n. 6 mappali n. 1106 (relitto stradale) avente superficie di mq. 40 di cui 7 mq. fabbricato; 

4) di procedere alla sdemanializzazione declassando, ai sensi e per gli effetti di cui all’ art. 2 c. 9 DLgs 30/4/1992 n. 285 e all’ art. 4 L.R. 35/94, il resede stradale sito in loc. Casacce, il relitto stradale censito al catasto al Foglio n. 6 mappali n. 1106 di complessivi mq. 40,00, di cui 7 mq fabbricato, contrassegnato in colore azzurro nella planimetria allegata; 

5) di privare detto terreno, in quanto non più adibito a sede stradale e non più utilizzabile a fini di pubblica utilità, di qualsiasi destinazione di uso pubblico e come tali rientrante tra i beni patrimoniali comunali disponibili ed alienabili; 

6) di pubblicare, ai sensi dell’ art. 4 c. 1 della L.R. 35/94, il presente provvedimento all’ Albo Pretorio per la durata di 15 gg consecutivi dando atto che entro 30 gg. successivi la scadenza del predetto periodo di pubblicazione gli interessati possono presentare opposizione a questo Comune avverso il presente provvedimento; 

7) di dare atto che, ai sensi dell’ art. 4 c. 3 della L.R. 35/94, il presente provvedimento avrà effetto all’inizio del secondo mese successivo a quello nel quale sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale; 

8) di approvare l’acquisto in permuta delle aree sulle quali è realizzata la nuova viabilità e la cessione di relitto stradale, come di seguito specificato:

- acquisizione in permuta dell’effettivo collegamento viario, censito al catasto al Foglio n. 6 mappale n. 1101 di complessivi mq 71,00 e mappale n. 1105 di mq. 39 per un totale di mq. 110, dai proprietari dei terreni sui quali detto collegamento viario è stato realizzato e precisamente dai Sigg.ri - Taccioli Tiziana (omissis) e Taccioli Tonino (omissis) e trasferire, una volta esperito il procedimento, il bene sdemanializzato censito al catasto al: Foglio n. 6 mappali 1106 di complessivi mq. 40,00 (di cui 7 mq.fabbricato) ai Signori Taccioli Tonino e Taccioli Tiziana. 

9) di assegnare, ai soli fini fiscali, ai beni in permuta, pari valore di € 500 dando pertanto atto che la permuta avviene alla pari senza conguaglio alcuno come da relazione dell’ ufficio competente; 

10) di stabilire sin d’ora la rinuncia all’ipoteca legale nascente dalla trascrizione dell’atto di permuta esonerando il competente conservatore dei registri immobiliari da ogni responsabilità in merito; 

11) di stabilire che le spese di frazionamento, nonchè quelle dovute alla stipula dell’atto di compravendita, saranno a carico dei proponenti la permuta; 

12) di dare ampio mandato al Responsabile del Settore Patrimonio, Assetto del territorio, Sviluppo economico, legale rappresentante del Comune di Verghereto, giusto decreto sindacale prot. n. 11806 del 30/12/2010, ad intervenire al rogito notarile con tutti gli opportuni poteri per meglio chiarire e sottoscrivere quanto si rende necessario ed utile per la conclusione della vendita; 

13) di dichiarare previa unanime votazione palesemente espressa il presente atto immediatamente eseguibile.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it