E-R | BUR

n.266 del 21.10.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

DGR 1194/2015 POR FESR 2007-2013 Bando a favore di imprese in attuazione dell'Asse 2 "Sviluppo innovativo imprese Attività II 1.1 Sostegno a progetti di introduzione di ICT nelle PMI" DGR n. 1837 e DGR n.1945/2014. Aggiornamento delle graduatorie, concessione, rettifica dei contributi concessi e aggiornamento dell'elenco dei progetti "esclusi"

IL RESPONSABILE

Visti: 

  • Il D. Lgs. 23 giugno 2011, n.118 “Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della Legge 5 maggio 2009, n.42” e successive modifiche e integrazioni; 
  • la diberazione della Giunta regionale n. 1194 del 6 agosto 2015, concernente “Por Fesr 2007-2013 - Bando a favore di imprese in attuazione dell’Asse 2 - Sviluppo innovativo imprese - Attività II 1.1 Sostegno a progetti di introduzione di Ict nelle PMI - DGR n.1837/2014 e n.1945/2014. Approvazione graduatorie dei progetti “ammessi”, dell’elenco dei progetti “ammissibili e non finanziabili” e dell’elenco dei progetti “esclusi”. Concessione contributi e assunzione impegni di spesa; 

Tenuto conto che con la stessa deliberazione si è provveduto, fra l’altro: 

  • ad approvare l’Allegato 3 - “Graduatoria delle domande ammesse e agevolate” (programmazione POR FESR 2007-2013) applicando la percentuale di contribuzione ordinaria pari al 25% delle spese ammesse (con una maggiorazione di contributo del 5% qualora si riconosca una rilevanza della componente “femminile” o “giovanile”) e tenendo conto di un punteggio di almeno 147 punti, per un totale di 708 progetti (fino all’impresa Insoliti Eventi Società Cooperativa); 
  • a concedere ed impegnare il contributo applicato alle domande finanziabili alle imprese presenti nell’Allegato 3, ad eccezione delle domande “sospese” sulla regolarità contributiva in corso; 
  • ad approvare l’Allegato 4 - “Graduatoria delle domande ammissibili ma non agevolate per esaurimento delle risorse disponibili”, progetti dal 709 al 1732, subordinatamente all’esito favorevole delle verifiche in merito alla regolarità contributiva;
  • ad approvare l’Allegato 5 - “Elenco delle domande escluse nella fase dell’istruttoria formale (elenco in ordine alfabetico)”, con le motivazioni a fianco di ciascuno indicate, per un totale di 80 progetti; 

Considerato che con la stessa deliberazione si è provveduto altresì a demandare al Dirigente competente per materia, l’aggiornamento delle graduatorie approvate, in relazione all’esito delle verifiche inerenti la regolarità contributiva o altri eventuali aspetti che dovessero rendere necessario l’aggiornamento delle stesse 

Considerato inoltre che: 

  • per le domande “sospese” di cui all’All. 3 e 4 della DGR 1194/2015, sono state completate le verifiche in merito alla regolarità contributiva;
  • sono stati effettuati ulteriori accertamenti sulla componente femminile e giovanile relativa alle imprese richiedenti, che determina la maggiorazione di contribuzione pari al 5%, secondo quanto previsto al punto 6. del Bando;

Considerato altresì che per mero errore materiale in fase di registrazione contabile è stato registrato a Tecnoforme Spa di Bomporto anziché a Tecnoform Spa di Valsamoggia un contributo pari ad € 16.589,75 come D.G. n.1194/2015 e ricalcolato con il presente atto in € 19.907,70; 

Ritenuto pertanto, sulla base di quanto sopra esposto, di: 

  • approvare l’aggiornamento della “Graduatoria delle domande ammesse e agevolate (programmazione POR FESR 2007-2013)” di cui all’Allegato 1 del presente atto in sostituzione all’Allegato 3 della deliberazione n.1194/2015, confermando la percentuale di contribuzione pari al 25% delle spese ammesse nel limite massimo di € 50.000,00 (con una maggiorazione di contributo del 5% per le imprese con una rilevanza della componente “femminile” e/o “giovanile”), per un totale complessivo di n. 693 progetti, tenendo conto in particolare che, con il presente provvedimento dopo idonee verifiche: 
  • viene concesso il contributo spettante alle imprese “sospese” risultanti regolari alla verifica della regolarità contributiva, mentre si impingua l’Allegato 3 del presente atto in sostituzione all’Allegato 5 della deliberazione n.1194/2015, delle imprese che non hanno tale requisito; 
  • viene concessa la maggiorazione di contributo del 5%, alle imprese aventi diritto, mentre si rettifica l’importo del contributo spettante alle imprese alle quali è stato riconosciuto erroneamente l’incremento del 5% riservato alle imprese a prevalenza femminile e/o giovanile;
  • approvare l’aggiornamento della “Graduatoria domande ammissibili ma non agevolate per esaurimento delle risorse disponibili, di cui all’ Allegato 2, del presente atto, ma non agevolate per esaurimento delle risorse disponibili”, progetti dal n. 694 al n.1693, tenendo conto che per le imprese “sospese” sono state completate le ulteriori verifiche in merito alla regolarità contributiva, in sostituzione all’Allegato 4 della Deliberazione n.1194/2015; 
  • approvare l’aggiornamento dell’ “Elenco delle domande escluse nella fase dell'istruttoria formale (elenco in ordine alfabetico)”, di cui all’ Allegato 3, del presente atto, con le motivazioni a fianco di ciascuno indicate, integrato con le imprese per le quali non è stata riscontrata la regolarità contributiva, per un totale complessivo di n.119 progetti, in sostituzione all’Allegato 5 della Deliberazione n.1194/2015; 
  • di approvare infine l’Allegato 4 - Elenco delle variazioni apportate agli allegati n.3, n.4, n.5 della Deliberazione n.1194 del 6 agosto 2015; 

Preso atto che, le risorse da destinare agli interventi oggetto del Bando sono allocate sui capitoli di spesa del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2015 riferibili alla programmazione POR FESR 2007-2013 come di seguito indicato: 

  • capitolo 23604 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Asse 2 - Programma Operativo 2007-2013 - Contributo CE sul FESR(Reg. CE 1083 dell’11 luglio 2006; Dec. C.(2007)3875 del 7 agosto 2007 e Dec. C (2013)3912 del 19 giugno 2013)“ U.P.B.1.3.2.2. 7255 (percentuale di riparto 36,927244%);
  • capitolo 23616 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Asse 2 - Programma Operativo 2007-2013 - (L.16 aprile 1987, n.183; Delibera CIPE 15 giugno 2007 n.36; Dec. C (2007) 3875 del 7 agosto 2007 e Dec.C (2013)3912 del 19 giugno 2013). Mezzi statali“ U.P.B.1.3.2.2. 7256 (percentuale di riparto 63,072756%);

Ritenuto, in relazione alla tipologia di spesa prevista e alle modalità gestionali delle procedure medesime, trattandosi di contributi a rendicontazione, che ricorrano gli elementi di cui al D. Lgs. 23 giugno 2011, n.118 e ss.mm.ii. e che pertanto con il presente atto si possa procedere all’integrazione degli impegni di spesa nn. 3004 e 3005 assunti nel corrente esercizio finanziario con D.G. n.1194/2015, per un ammontare complessivo di € 679.503,30; 

Preso atto che la procedura dei conseguenti pagamenti disposti in attuazione del presente atto è compatibile con le prescrizioni previste dall’art. 56, comma 6, del D.Lgs. 118/2011; 

Considerato che essendo gli impegni di spesa interamente finanziati da entrate già accertate, non si procede all’accertamento di ulteriori crediti nei confronti delle amministrazioni finanziatrici; 

Viste: 

  • la L.R. 15 novembre 2001, n. 40 “Ordinamento contabile della Regione Emilia-Romagna” laddove applicabile; 
  • la L.R. 26 novembre 2001, n. 43, recante "Testo unico in materia di Organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia-Romagna" e successive modificazioni;
  • il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle Pubbliche Amministrazioni” e ss.mm.;

Viste le seguenti deliberazioni della Giunta regionale: 

  • n.1621 dell’11 novembre 2013 avente per oggetto “Indirizzi interpretativi per l'applicazione degli obblighi di pubblicazione previsti dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33”;
  • n.57/2015 “Programma per la trasparenza e l'integrità. Approvazione aggiornamento per il triennio 2015-2017”;
  • n.1057 del 24 luglio 2006, n. 1663 del 27 novembre 2006,. 10 del 10 gennaio 2011;
  • n.2416 del 29 dicembre 2008 recante ”Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull’esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007” e successive modifiche;
  • n.335 del 31/3/2015 avente ad oggetto “Approvazione incarichi dirigenziali conferiti e prorogati nell’ambito delle Direzioni Generali - Agenzie - Istituti”;

Dato atto dei pareri allegati; 

determina:

per le motivazioni e con le precisazioni in premessa enunciate e che si intendono integralmente riprodotte: 

1) di prendere atto, come stabilito al punto 3) del dispositivo della D.G. n.1194/2015, delle risultanze delle ulteriori verifiche effettuate in merito alla regolarità contributiva e degli ulteriori accertamenti sulla componente femminile e giovanile relativa alle imprese richiedenti, che determina la maggiorazione di contribuzione pari al 5%, secondo quanto previsto al punto 6. del Bando; 

2) di approvare i seguenti allegati che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto: 

  • l’Allegato 1 “Graduatoria delle domande ammesse e agevolate (programmazione POR FESR 2007-2013)” in sostituzione all’Allegato 3 della Deliberazione n.1194/2015, confermando la percentuale di contribuzione ordinaria pari al 25% delle spese ammesse (con una maggiorazione di contributo del 5% qualora si riconosca una rilevanza della componente “femminile” o “giovanile”), tenendo conto delle verifiche effettuate sia per il diritto alla maggiorazione del 5% che in merito alla regolarità contributiva, per un totale complessivo di n. 693 progetti; 
  • l’Allegato 2 “Graduatoria domande ammissibili, ma non agevolate per esaurimento delle risorse disponibili” (progetti in graduatoria dal n.694 al n.1693) in sostituzione all’Allegato 4 della Deliberazione n.1194/2015, tenendo conto delle verifiche effettuate sia per il diritto alla maggiorazione del 5% che in merito alla regolarità contributiva; 
  • l’Allegato 3 “Elenco delle domande escluse nella fase dell'istruttoria formale (elenco in ordine alfabetico)”, con le motivazioni a fianco di ciascuno indicate, integrato con le imprese per le quali non è stata riscontrata la regolarità contributiva, per un totale complessivo di n.119 progetti, in sostituzione all’Allegato 5 della Deliberazione n.1194/2015; 
  • l’Allegato 4 “Elenco delle variazioni apportate agli allegati n.3, n.4, n.5 della Deliberazione n.1194 del 6 agosto 2015” che riassume tutte le variazioni intervenute con il presente atto; 

3) di prendere atto delle rettifiche all’Allegato 3 della citata deliberazione 1194/2015 le cui risultanze sono evidenziate nell’Allegato 4 della presente determinazione, dando atto che per n. 104 soggetti il contributo è stato maggiorato per un importo complessivo di € 326.440,08; per n. 19 soggetti il contributo è stato ridotto per un importo complessivo di € 58.635,00 e per n. 22 soggetti si provvede col presente atto alla concessione del contributo spettante per un importo complessivo di 411.698,22, avendo completato la verifica della regolarità contributiva degli stessi; 

4) di rideterminare i contributi assegnati ai soggetti elencati nell’Allegato 1, del presente atto per un importo complessivo di € 12.343.248,49, tenendo conto delle rettifiche di cui al punto 3 precedente, secondo la ripartizione risultante dall’allegato stesso, calcolato applicando la percentuale di contribuzione ordinaria pari al 25% delle spese ammesse, con una maggiorazione di contributo del 5% qualora si riconosca una rilevanza della componente “femminile” o “giovanile” e con un tetto massimo di € 50.000,00 in base a quanto previsto nel dispositivo di cui alla deliberazione di Giunta n.1194/2015; 

5) di integrare conseguentemente alle rettifiche di cui al punto 3, gli impegni già assunti con la deliberazione della Giunta regionale n. 1194 del 6 agosto 2015, a favore dei beneficiari indicati nel sopracitato Allegato 4, di un importo complessivo pari ad € 679.503,30, secondo la suddivisione sotto indicata sui seguenti capitoli di spesa del bilancio per l’esercizio finanziario 2015, che presentano la necessaria disponibilità: 

a. Quanto a € 250.921,83 registrata al n. 3004 di impegno sul Capitolo 23604 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Asse 2 - Programma operativo 2007-2013 - Contributo CE sul FESR (Reg. CE 1083 del 11 luglio 2006; Dec. C(2007) 3875 del 7 agosto 2007 e Dec. C(2013) 3912 del 19 giugno 2013”, afferente all’U.P.B.1.3.2.2.7255;

b. Quanto a € 428.581,47 registrata al n. 3005 di impegno sul Capitolo 23616 “Contributi a imprese per progetti di sviluppo innovativo - Asse 2 - Programma operativo 2007-2013 - (L. 16 aprile 1987, n.183; delibera CIPE 15 giugno 2007, n.36; Dec. C(2007) 3875 del 7 agosto 2007 e Dec. C(2013) 3912 del 19 giugno 2013) - Mezzi statali” afferente all’U.P.B.1.3.2.2.7256;

6) di dare atto che in attuazione del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., le stringhe concernenti la codificazione della Transazione elementare come definita dal citato decreto sono espressamente indicate come di seguito: 

  • Capitolo 23604 - Missione 14 - Programma 01 - Codice Economico U.1.04.03.99.999 - COFOG 04.4 - Transazioni UE 3 - SIOPE 1623 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3
  • Capitolo 23616 - Missione 14 - Programma 01 - Codice Economico U.1.04.03.99.999 - COFOG 04.4 - Transazioni UE 4 - SIOPE 1623 - C.I. spesa 3 - Gestione ordinaria 3

e che in relazione al Codice CUP si rinvia al citato Allegato 1;

7) di stabilire che, in base a quanto disposto al paragrafo 10 del Bando Procedure e modalità di istruttoria e valutazione dei progetti, il Nucleo di valutazione costituito con determinazione dirigenziale n. 4780 del 20 aprile 2015, proseguirà la propria attività anche dopo l’approvazione delle graduatorie dei progetti finanziati per l’esame e la valutazione di eventuali modifiche sostanziali intervenute nei progetti finanziati o variazioni riguardanti i soggetti beneficiari e/ o per l’approvazione di orientamenti e criteri da rispettare in caso delle predette modifiche/ variazioni; 

8) di dare atto che, per quanto non previsto nel presente provvedimento, si rinvia alle disposizioni tecnico-operative e di dettaglio contenute nella propria deliberazione n.1837/2014 modificata con la successiva n. 1945/2014 e nei relativi allegati; 

9) di dare atto che, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33, e succ. modd. nonché sulla base degli indirizzi interpretativi ed adempimenti contenuti nelle proprie deliberazioni n. 1621/2013 e n. 57/2015, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati; 

10) di pubblicare integralmente il presente atto e tutti gli allegati nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna e di disporre che la medesima deliberazione e tutti gli allegati - parte integrante siano diffusi tramite i siti internet regionali: “ http://fesr.regione.emilia-romagna.it /” “ http://imprese.regione.emilia-romagna.it ”;

11) di mantenere infine invariata ogni altra parte della sopracitata deliberazione n.1194 del 6 agosto 2015. 

Il Responsabile del Servizio

Roberto Ricci Mingani

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it