E-R | BUR

n.227 del 23.07.2014 (Parte Prima)

XHTML preview

ORDINE DEL GIORNO - Oggetto n. 5799/1- Ordine del giorno per invitare il Governo ad estendere ad altre figure istituzionali, tra cui i consiglieri regionali, la competenza sull’autenticazione delle firme dei sottoscrittori delle liste di candidati alle elezioni. A firma dei Consiglieri: Naldi, Sconciaforni, Pariani, Bazzoni, Noè, Riva, Mandini e Monari (Prot. AL/2014/0029224 del 23 luglio 2014)

L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che

fra i soggetti deputati ad autenticare le firme necessarie alla presentazione delle liste di candidati alle elezioni, la legge statale individua i presidenti delle province, i sindaci, gli assessori comunali e provinciali, i presidenti dei consigli comunali e provinciali, i presidenti e i vicepresidenti dei consigli circoscrizionali, i segretari comunali e provinciali e i funzionari incaricati dal sindaco e dal presidente della provincia.

Evidenziato che

dall’8 aprile scorso, con l’entrata in vigore della legge Del Rio di riforma delle province, sono venute dunque a mancare molte delle figure indicate dalla normativa, ed in particolare non si può più contare sull’importante e capillare supporto da sempre fornito dai consiglieri provinciali, mettendo così a rischio le operazioni di raccolta delle firme dei sottoscrittori.

Invita il Governo

ad estendere ad altre figure istituzionali, tra cui i consiglieri regionali, la competenza sull’autenticazione delle firme dei sottoscrittori delle liste di candidati alle elezioni, al fine di garantire l’effettiva realizzazione del diritto costituzionale di accedere alle cariche elettive.

Approvato a maggioranza dei presenti nella seduta pomeridiana del 22 luglio 2014

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it