E-R | BUR

n.27 del 29.01.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Individuazione dei criteri per l'autorizzazione delle modifiche degli interventi già ammessi al contributo di cui alla deliberazione di Giunta regionale n. 1156/2011 e contestuale modifica della stessa

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Richiamate le seguenti proprie deliberazioni:

- n. 1355/2009 “Art. 48, L.R. n. 2/2003 e art. 10, comma 2, L.R. n. 5/2004: approvazione elenco interventi ammessi al contributo e contestuale approvazione del disciplinare relativo alle procedure di concessione, impegno e liquidazione di tali contributi, in attuazione della propria delibera n. 845/2008”, relativa all’approvazione degli interventi ammessi al contributo destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie;

- n. 74/2010 “Approvazione delle modalità e procedure per l’ammissione ai contributi residui degli interventi destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie, ai sensi dell’art. 48 L.R. n. 2/2003 e art. 10, comma 2 L.R. n. 5/2004” con la quale:

- si è deciso di finanziare ulteriori interventi destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie, tramite l’assegnazione dei contributi residui in conto capitale, che si sono resi disponibili a seguito dell’assegnazione prevista dalla sopra richiamata deliberazione n. 1355/2009 e s.m.i.;

- sono state approvate all’Allegato A le modalità e le procedure per l’ammissione al contributo delle proposte di intervento destinate a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie di cui al precedente punto;

- n. 1337/2010 relativa all’individuazione dei criteri sulla base dei quali il Responsabile del Servizio Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie provvede all’autorizzazione delle modifiche degli interventi già ammessi al contributo di cui alla deliberazione n. 1355/2009 e s.m.i.;

- n. 1156/2011 ”Approvazione elenco interventi ammessi al contributo destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie. Assegnazione dei contributi e contestuale approvazione del disciplinare relativo alle procedure di concessione, impegno e liquidazione di tali contributi, in attuazione della propria deliberazione n. 74/2010. Variazione di Bilancio”, con la quale tra l’altro:

  • all’Allegato 1 è stato approvato l’elenco degli interventi ammessi ai contributi;
  • all’Allegato 2 è stato approvato il disciplinare relativo alle procedure per la concessione, l’impegno e la liquidazione di tali contributi;
  • all’Allegato 3 veniva riportata la ripartizione finanziaria dei contributi assegnati a favore degli Enti attuatori degli interventi sui pertinenti capitoli di Bilancio;

- n. 1900/2012 “Assegnazione contributi a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie, in attuazione delle deliberazioni n. 74/2010 e n. 1156/2011” con la quale si è provveduto ad assegnare i contributi a favore della Fondazione Casa per Anziani Cav. Bruno Patrioli Onlus e della Associazione Onlus Centro Sociale Papa Giovanni XXIII per la realizzazione dei relativi interventi, già approvati all’Allegato 1 sopra richiamato;

- n. 1083/2013 relativa alla modifica del Disciplinare per l’erogazione dei contributi destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie, approvato all’Allegato 2 della citata deliberazione n. 1156/2011;

Vista la determinazione del Direttore generale Sanità e Politiche Sociali n. 7124/2012 recante “Costituzione del Gruppo di Lavoro per la valutazione degli interventi destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie”;

Considerato che alcuni Enti attuatori hanno manifestato la necessità di modificare gli interventi già ammessi al contributo, previsti agli Allegati 1 e 3 della sopra richiamata deliberazione n. 1156/2011 e nella deliberazione n. 1900/2012;

Atteso che le medesime necessità potrebbero essere manifestate anche da altri Enti attuatori;

Considerato che le richieste di modifica degli interventi già ammessi al contributo devono riguardare, mantenendo inalterata l’originaria tipologia dell’intervento programmato:

- variazioni tecnico-progettuali al progetto presentato in fase di ammissione al contributo,

- modifica della localizzazione dell’intervento,

- modifica dell’Ente attuatore, anche a seguito della sua trasformazione in altro soggetto pubblico o privato;

Ritenuto necessario, per quanto sopra esposto e al fine di garantire il soddisfacimento dei bisogni socio-sanitari rilevanti già espressi con l’approvazione degli interventi ammessi al contributo, individuare, anche in coerenza con le disposizioni previste dalla citata deliberazione n. 1337/2010, i criteri sulla base dei quali verranno autorizzate dal Responsabile del Servizio Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie le eventuali richieste di modifiche degli interventi previsti negli Allegati 1 e 3 sopra richiamati e nella deliberazione n. 1900/2012, come di seguito specificati:

- deve rimanere inalterata la tipologia per la quale l’intervento era stato originariamente ammesso al contributo, così come individuata all’Allegato A, punto 3 della deliberazione di Giunta regionale n. 74/2010;

- è necessario acquisire sulla proposta di modifica:

- il parere positivo del Gruppo di Lavoro per la valutazione degli interventi destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie sopra richiamato, in merito alla completezza della documentazione tecnica e amministrativa presentata;

- il parere positivo della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria competente;

- il contributo assegnato resterà invariato qualora il costo complessivo dell’intervento modificato sia superiore o uguale a quello riportato all’Allegato 1 della deliberazione di Giunta regionale n. 1156/2011,;

- il contributo assegnato sarà proporzionalmente ridotto nel rispetto della percentuale individuata all’Allegato 1 della deliberazione Giunta regionale n. 1156/2011, qualora il costo complessivo dell’intervento modificato sia inferiore a quello riportato nel medesimo Allegato;

Ritenuto, altresì, opportuno:

- stabilire che il Responsabile del Servizio Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie, sulla base dei criteri sopra individuati provveda, con proprio atto, all’autorizzazione delle eventuali future modifiche degli interventi già ammessi al contributo con la deliberazione n. 1156/2011;

- stabilire che questa Giunta provveda, con proprio successivo atto, all’aggiornamento della deliberazione n. 1156/2011 (Allegati 1 e 3) e della deliberazione n. 1900/2012, a seguito delle modifiche autorizzate di cui al precedente punto;

- ribadire che per gli interventi oggetto di modifica, al fine dell’erogazione dei contributi si applicano le scadenze e le procedure previste dal Disciplinare di cui all’Allegato 2 della propria deliberazione n. 1156/2011, così come modificato dalla propria deliberazione n. 1083/2013;

Dato atto che tra gli interventi ammessi al contributo dalla deliberazione di Giunta regionale n. 1156/2011 rientrano:

- l’intervento n. 7 “Ristrutturazione alloggi sociali” del Comune di Reggio Emilia, per un costo complessivo pari a € 554.279,04 ed un contributo assegnato di € 277.139,52;

- l’intervento n. 25 “Costruzione di un centro servizi per centro socio-riabilitativo - Emmanuel - e centro socio-occupazionale - Manolibera” della Nazareno Società Cooperativa Sociale di Carpi(MO), per un costo complessivo pari a € 450.000,00 ed un contributo assegnato di € 32.202,00;

Acquisite agli atti del Servizio Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie, relativamente al sopra richiamato intervento n. 7 “Ristrutturazione alloggi sociali”:

- la nota prot. 57174 del 4 marzo 2013 e la documentazione ad essa allegata con cui il Comune di Reggio Emilia chiede la modifica dell’intervento;

- il parere positivo della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Provincia di Reggio Emilia contenuto nel verbale del 24 aprile 2013, trasmesso con nota PG 110452 del 6 maggio 2013;

Preso atto che tale modifica prevede una diversa localizzazione degli immobili da ristrutturare oggetto dell’intervento n. 7, per un costo complessivo previsto di € 557.012,81, a parità del contributo già assegnato di € 277.139,52;

Preso atto altresì, relativamente alla proposta di modifica del medesimo intervento n. 7 del parere positivo del Gruppo di Lavoro per la valutazione degli interventi destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie in merito alla completezza della documentazione tecnica e amministrativa presentata dal Comune di Reggio Emilia, espresso nella seduta del 7 maggio 2013, dal quale si evince altresì che rimane invariata la tipologia per la quale l’intervento n. 7 era stato originariamente ammesso al contributo relativa all’Area Immigrazione straniera;

Acquisite, altresì, agli atti del Servizio Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie relativamente al sopra richiamato intervento n. 25 “Costruzione di un centro servizi per centro socio-riabilitativo - Emmanuel - e centro socio-occupazionale - Manolibera”:

- le note PG. 9138 del 14 gennaio 2013 e PG. 98459 del 19 marzo 2013 e la documentazione ad esse allegata con cui la Nazareno Società Cooperativa Sociale di Carpi (MO) chiede la modifica dell’intervento;

- il parere positivo della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Provincia di Modena, espresso con deliberazione n. 64/2013 e trasmesso con la nota PG. 83082 del 2 aprile 2013;

Preso atto che tale modifica prevede, a seguito di variazioni tecnico-progettuali ed una diversa localizzazione dell’immobile, la sostituzione dell’intervento n. 25 con l’intervento di “Ristrutturazione edificio da destinare a cucina e relativi locali di supporto”, per un costo complessivo di € 451.533,73, a parità del contributo già assegnato di € 32.202,00;

Preso atto altresì del parere positivo del Gruppo di Lavoro per la valutazione degli interventi destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie in merito alla completezza della documentazione tecnica e amministrativa presentata dalla Nazareno Società Cooperativa Sociale, espresso nella seduta del 7 maggio 2013, dalla quale si evince altresì che rimane invariata la tipologia per la quale l’intervento n.25 era stato originariamente ammesso al contributo relativa all’Area Disabili;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’ Assessore Promozione delle politiche sociali e di integrazione per l'immigrazione, volontariato, associazionismo e terzo settore e dell'Assessore alle Politiche per la salute;

A voti unanimi e palesi

delibera: 

1) di individuare i seguenti criteri sulla base dei quali provvedere all’autorizzazione delle modifiche degli interventi già ammessi al contributo di cui alla propria deliberazione n. 1156/2011 e n. 1900/2012 richiamate in premessa:

- la tipologia per la quale l’intervento era stato originariamente ammesso al contributo, così come individuata all’Allegato A, punto 3 della propria deliberazione n. 74/2010 deve rimanere inalterata;

- sulla proposta di modifica deve essere acquisito il parere positivo espresso:

- dal Gruppo di Lavoro per la valutazione degli interventi destinati a strutture socio-assistenziali e socio-sanitarie, costituito con determinazione del Direttore Generale Sanità e Politiche Sociali n. 7124/2012, in merito alla completezza della documentazione tecnica e amministrativa presentata;

- dalla Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria competente;

- il contributo assegnato rimane invariato se il costo complessivo dell’intervento modificato è superiore o uguale a quello riportato all’Allegato 1 della deliberazione n. 1156/2011;

- il contributo assegnato viene proporzionalmente ridotto nel rispetto della percentuale individuata all’Allegato 1 della deliberazione n. 1156/2012 se il costo complessivo dell’intervento modificato è inferiore a quello riportato nel medesimo allegato;

2) di approvare le seguenti modifiche degli interventi previsti all’ Allegato 1 e all’Allegato 3 della deliberazione n. 1156/2009:

- modifica dell’intervento n. 7 del Comune di Reggio Emilia “Ristrutturazione alloggi sociali”, per un costo complessivo di € 557.012,81, a parità del contributo assegnato di € 277.139,52;

- sostituzione dell’intervento n. 25 della Nazareno Società Cooperativa Sociale di Carpi(MO) “Costruzione di un centro servizi per centro socio-riabilitativo - Emmanuel - e centro socio-occupazionale - Manolibera” con l’intervento di “Ristrutturazione edificio da destinare a cucina e relativi locali di supporto” per un costo complessivo di € 451.533,73, a parità del contributo assegnato di € 32.202,00;

3) di stabilire che gli Allegati 1 e 3 della deliberazione n. 1156/2009 risultano modificati a seguito di quanto stabilito dal precedente punto e di confermare in ogni altra sua parte la deliberazione n. 1156/2011;

4) di stabilire che il Responsabile del Servizio Strutture Sanitarie e Socio-Sanitarie, sulla base dei criteri individuati al punto 1) provveda, con proprio atto, all’autorizzazione delle eventuali future modifiche degli interventi già ammessi al contributo con la deliberazione n. 1156/2011;

5) di stabilire, altresì, che questa Giunta provveda, con proprio successivo atto, all’aggiornamento della deliberazione n. 1156/2011 (Allegati 1 e 3) e della deliberazione n. 1900/2012, a seguito delle modifiche autorizzate di cui al precedente punto;

6) di ribadire che per gli interventi oggetto di modifica, al fine dell’erogazione dei contributi si applicano le scadenze e le procedure previste dal Disciplinare di cui all’ Allegato 2 della deliberazione n. 1156/2011, così come modificato dalla deliberazione n. 1083/2013;

7) di pubblicare il presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it