E-R | BUR

n.266 del 21.10.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Voltura autorizzazioni all'utilizzo delle acque minerali naturali denominate "Pergoli" e "Arvè" a nome della Società Terme di Salsomaggiore e Tabiano Srl

IL RESPONSABILE

(omissis)

determina:

1. Le autorizzazioni di cui agli atti di seguito riportati: 

  • - Decreto Ministero della Sanità n. 1056 del 10/10/1969 avente per oggetto “autorizzazione alla produzione e alla vendita dell’acqua minerale sulfurea denominata “Pergoli di Tabiano” in contenitori di vetro”, rilasciata alla Società Terme di Tabiano SPA;
  • - Determinazione del Direttore Generale Sanità n. 001630 del 29/02/2000 avente per oggetto “autorizzazione a utilizzare, a confezionare e porre in commercio per uso terapeutico l’acqua minerale sulfurea “ARVE’” captata nell’ambito della concessione mineraria denominata “Tabiano 2”, in contenitori di vetro, rilasciata alla Società Terme di Tabiano SPA;
  • Determinazione del Direttore Generale Sanità n. 007181 del 24/07/2002 avente per oggetto “autorizzazione a utilizzare, a confezionare e porre in commercio per uso terapeutico l’acqua minerale sulfurea “ARVE’”, già autorizzata, miscelata con l’acqua minerale prelevata dal nuovo pozzo denominato “ARVE’ 1 bis” captata nell’ambito della concessione mineraria denominata “Tabiano 2, in contenitori di vetro, rilasciata alla Società Terme di Tabiano SPA;
  • - Determinazione del Responsabile del Servizio Veterinario e Igiene degli Alimenti n. 012016 del 9/10/2008 avente per oggetto “voltura autorizzazione acque minerali Sorgente Pergoli di Tabiano e Arvè”;

sono volturate a nome della Società Terme di Salsomaggiore e di Tabiano s.r.l., con sede legale in Piacenza, Piazza Cavalli 68, con numero REA PC 183700 e C.F./Partita IVA 01690800337; 

2. il presente atto deve essere notificato alla Società interessata per il tramite del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell’Azienda USL di Parma e trasmesso in copia al Comune di Salsomaggiore (PR), al Ministero della Salute e all’Azienda USL di Parma incaricata della vigilanza; 

3. la presente determinazione deve essere altresì pubblicata per estratto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e sul Bollettino della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it