E-R | BUR

n.170 del 23.11.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Lavori di “Realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra S.P. 569 di Vignola, Via dell’Agricoltura e strada interna – stralcio funzionale per messa in sicurezza” – Decreto d’esproprio dell’area interessata dai lavori ex art. 22 DPR 327/01 – Estratto dai decreti d’esproprio nn. 1-2-3/2011 del 9 novembre 2011

Si dispone, ai sensi e per gli effetti dell’art. 22, DPR 327/01, l’espropriazione per pubblica utilità a favore del Comune di Vignola delle aree di seguito indicate, necessarie ai lavori di “Realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra S.P. 569 di Vignola, Via dell’Agricoltura e strada interna”:

a) Identificazione catastale

1) Foglio 1, mappale 626 (ex mappale 490 parte) di mq. 2.193;

2) Foglio 1, mappale 492 (intero) di mq. 171.

Intestazione proprietà

Bnp Paribas Lease Group SpA (Ex Locafit Spa), proprietaria per l’intero;

Sede legale: Viale della Liberazione n. 16/18 - 20124 Milano - c.f. 00862460151.

b) Identificazione catastale

Foglio 1, mappale 630 (ex mappale 499 parte) di mq. 485.

Intestazione proprietà

Immobiliare G.E.C. Srl proprietaria per l’intero;

Sede legale: Via per Sassuolo n. 3646 - 41058 Vignola (MO) - c.f. 03068210362.

c) Identificazione catastale

Foglio 1, mappale 632 (ex map. 500 parte) di mq. 27.

Intestazione proprietà

Pifferi Elio proprietario per l’intero.

Si dà atto:

- che il passaggio del diritto di proprietà di cui al presente decreto è disposto sotto la condizione sospensiva che il medesimo decreto sia successivamente notificato ed eseguito, ai sensi di quanto previsto all’art. 23, c. 1, lett. f), DPR 327/01;

- che il presente decreto sarà notificato ai proprietari espropriati, nelle forme degli atti processuali civili, ai sensi dell’art. 23, c. 1, lett. g) del DPR 327/01, unitamente ad un avviso contenente l’indicazione del luogo, del giorno e dell’ora in cui è prevista l’esecuzione del decreto di esproprio mediante il verbale di immissione in possesso;

- che entro il termine di 30 giorni dalla pubblicazione, per estratto, nel BUR i terzi aventi diritto potranno proporre opposizione;

- che avverso il presente decreto gli espropriati potranno ricorrere avanti al TAR Regione Emilia-Romagna nel termine di 60 giorni dalla notifica o dall’avvenuta conoscenza o presentare ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dallo stesso termine.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it