E-R | BUR

n.222 del 24.10.2012 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

D.Lgs. 387/2003 e s.m.i. - Procedura unica per l’autorizzazione alla costruzione ed all’esercizio di un Impianto di produzione di energia elettrica eolica di potenza nominale pari a 2,4 Mw denominato "Parco eolico di Monte Romano" da realizzare nel comune di Brisighella, Via Monte Romano Snc e relativo elettrodotto di connessione 15 kV in cavo sotterraneo per l'inserimento di una nuova cabina elettrica denominata "PROEOLICO" e rifacimento in cavo aereo elicord della linea aerea esistente in conduttori nudi – Proponente: PRO-EOLICO S.r.l.

La Provincia di Ravenna avvisa che, il giorno 12/8/2011, la ditta PRO-EOLICO S.r.l., con sede legale in Comune di Savignano sul Rubicone, Via della Resistenza, 90, ha presentato istanza con nota Pg n. 67150/2011 del 16/8/2011 e successive integrazioni, per ottenere l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio di un impianto per la produzione di energia elettrica eolica di potenza nominale pari a 2,4 Mw denominato "Parco Eolico di Monte Romano" da realizzare nel comune di Brisighella, Via Monte Romano Snc e relativo elettrodotto di connessione 15 kV in cavo sotterraneo per l'inserimento di una nuova cabina elettrica denominata "PROEOLICO" e rifacimento in cavo aereo elicord della linea aerea esistente in conduttori nudi - con allegato il progetto dell'opera ed un elaborato in cui sono elencate le aree interessate dal vincolo espropriativo e i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali.

Le aree da espropriare e/o da occupare temporaneamente e i nominativi dei proprietari catastali interessati dall’intervento sono censiti presso l’Agenzia del Territorio di Ravenna, Comune censuario di Brisighella, con i seguenti identificativi:

(1) San Martino di Mazzotti Gianfranco & C. S.n.c. - Fg. 197 - Particelle 39, 43, 27, 28, 25, 18, 20, 21, 85; Fg. 199 - Particelle 3,5; (2) Edil La Torre S.r.l. - Fg. 79 - Particella 697, 698.

La procedura unica per il rilascio dell’autorizzazione alla costruzione ed all’esercizio dell’impianto in progetto si svolge ai sensi dell’art.12 del D.Lgs. 387/2003 e s.m.i., della L.R. 10/1993 e s.m.i., del D.P.R. 327/2001 e s.m.i., della L. R. 37/2002 e s.m.i. e della L. 241/1990 e s.m.i..

L’Autorità competente, ai sensi dell’art. 3 della L.R. 26/2004 e s.m.i. e dell'art. 6 comma 9 del D.P.R. 327/2001 e s.m.i. e della L.R. 37/2002 e s.m.i. è la Provincia di Ravenna, Settore Ambiente e Territorio, sede in Piazza Caduti per la Libertà, 2.

Il responsabile del procedimento è il Dott. Bacchini Marco, così come individuato dal Dirigente del Settore Ambiente e Territorio della Provincia di Ravenna.

Ai sensi del comma 3 dell’art. 12 del vigente testo del D.Lgs. 387/2003, l’eventuale conclusione positiva della procedura comprende e sostituisce tutte le intese, le concessioni, le autorizzazioni, le licenze, i pareri, i nulla osta, gli assensi comunque denominati, necessari a costruire ed esercire l’impianto, nonché le opere connesse e le infrastrutture indispensabili alla costruzione ed all’esercizio dello stesso, in conformità al progetto approvato.

Il rilascio dell’autorizzazione predetta:

  • comporta, ai sensi dell'art. 12 comma 3 del D.Lgs. 387/2003 e s.m.i., a seguito del rilascio dell'autorizzazione unica, variante allo strumento urbanistico;
  • comporta, ai sensi dell’art. 11 comma 2 della L.R. 37/2002 e s.m.i., l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e variante urbanistica al POC o, in via transitoria al PRG;
  • comporta, ai sensi degli artt. 15, della L.R. 37/2002 e s.m.i. ed in forza di quanto stabilito dall'art. 12, comma 1 del D.Lgs.387/2003 e s.m.i., dichiarazione di pubblica utilità, urgenza ed indifferibilità dei lavori e delle opere.

Gli elaborati prescritti per l’espletamento del procedimento unico, sono depositati per 60 (sessanta) giorni naturali consecutivi dalla data di pubblicazione del presente avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione.

I titolari di interessi pubblici o privati, di portatori di interessi diffusi, costituiti in associazioni o comitati, nonché di soggetti interessati dai vincoli espropriativi possono prendere visione del progetto e della documentazione tecnica, presso la Provincia di Ravenna, Settore Ambiente e Territorio, Piazza Caduti per la Libertà n. 2, Ravenna, previo contatto telefonico con il personale dell’Ufficio Ambiente, tel. 0544/258222.

Entro lo stesso termine di 60 (sessanta) giorni chiunque può presentare osservazioni indirizzandole a: Provincia di Ravenna, Settore Ambiente e Territorio, Piazza Caduti per la Libertà n. 2, 48121 Ravenna; - Fax: 0544/258014

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it