E-R | BUR

n.63 del 09.03.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Determinazione dei criteri e delle modalità per l'anno 2016 per la concessione dei contributi previsti all'art. 15, comma 1 lettera b), della L.R. 24/2003

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

 Vista la legge regionale 4 dicembre 2003, n. 24 e succ. modifiche recante "Disciplina della Polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza" ed in particolare il Capo I "Principi generali" ed il Capo III “Polizia amministrativa locale”;

 Richiamato all'interno del Capo III "Polizia amministrativa locale" l’art. 15 recante "Contributi regionali" il quale prevede, al comma 1 lettera b), che la Regione concede contributi per la qualificazione dei corpi di polizia locale ai sensi dell'articolo 14" e al comma 2 che "I contributi di cui al comma 1 sono concessi, anche sulla base di specifici accordi di programma, secondo i criteri e le modalità definiti dalla Giunta regionale, in misura non superiore al 70 per cento delle spese ritenute ammissibili per gli interventi di cui alla lettera a) e non superiore al 50 per cento per quelli di cui alla lettera b)";

 Considerato che l'art. 15 al comma 3 prevede che i contributi sopraddetti siano concessi per spese di progettazione e di attuazione, con esclusione delle spese di personale;

 Richiamato l'art. 14, comma 4 bis e 7, della citata L.R. n. 24/2003 in cui sono indicate le caratteristiche che devono avere le strutture di polizia locale per essere riconosciute come corpi di polizia locale e l'art. 16 della L.R. 8/2013 in cui sono stabilite le norme transitorie per il riconoscimento dei corpi di polizia locale rispetto alla precedente disciplina;

 Vista la propria deliberazione n. 2071 del 23 dicembre 2013 recante "Definizione degli standard essenziali e degli standard ottimali di servizio dei corpi di polizia locale, ai sensi della L.R. 24/2003 e ss. mm.";

 Ritenuto di stabilire con il presente provvedimento i criteri e le modalità di concessione dei suddetti contributi per l’anno 2016;

 Ritenuto inoltre opportuno stabilire che l'attuazione gestionale, in termini amministrativo-contabili, delle attività progettuali che saranno oggetto operativo del presente bando verranno realizzate ponendo a base di riferimento i principi e postulati che disciplinano le disposizioni previste dal D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii.;

 Richiamati:

 - la L.R. 21 dicembre 2012, n. 21 recante “Misure per assicurare il governo territoriale delle funzioni amministrative secondo i principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza” e succ. mod.;

 - l’art. 12 della Legge 7 agosto 1990, n. 241 e succ. mod. recante “Nuove norme in materia di procedimento ammi-
nistrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”, il quale stabilisce che la concessione di contributi finanziari a persone ed enti pubblici e privati è subordinata alla predeterminazione, da parte delle amministrazioni procedenti, dei criteri e delle modalità cui le amministrazioni stesse devono attenersi;

 - il D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 recante “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” e succ. mod.;

 - la propria deliberazione n. 66 del 25 gennaio 2016 avente ad oggetto “Approvazione del Piano triennale di prevenzione della corruzione e del Programma per la trasparenza e l’integrità. Aggiornamenti 2016-2018”;

 - le LL.RR. nn. 23 e 24 del 29 dicembre 2015 nonché la deliberazione della Giunta regionale n. 2259 del 28 dicembre 2015 avente ad oggetto “Approvazione del Documento tecnico di accompagnamento e del bilancio finanziario gestionale di previsione della Regione Emilia-Romagna 2016-2018”;

 Viste:

 - L.R. 26 novembre 2001, n. 43 e successive modifiche;

 - la propria deliberazione n. 2416 del 29/12/2008 recante "Indirizzi in ordine alle relazioni organizzative e funzionali tra le strutture e sull'esercizio delle funzioni dirigenziali. Adempimenti conseguenti alla delibera 999/2008. Adeguamento e aggiornamento della delibera 450/2007" e succ. modifiche;

- le proprie deliberazioni n. 1057 del 24/7/2006, n. 1663 del 27/11/2006, n. 53 del 26/1/2015, n. 2184/2015, n. 2187/2015 e il decreto presidenziale n. 242/2015;

 Dato atto del parere allegato;

 Su proposta del Presidente della Giunta regionale;

 A voti unanimi e palesi

deliber

a:

1) di determinare per l'anno 2016, per la concessione dei contributi previsti all'art. 15 comma 1 lett. b) della L.R. 24/2003, i criteri e le modalità specificati negli Allegati A e B, e di approvare i moduli di presentazione delle domande di cui agli Allegati C, D, E e F, parti integranti e sostanziali della presente deliberazione;

 2) di dare atto che secondo quanto previsto dal D.Lgs. 33/2013 e succ. mod., nonché sulla base degli indirizzi interpretativi contenuti nella propria deliberazione n. 66/2016, Allegato F, il presente provvedimento è soggetto agli obblighi di pubblicazione ivi contemplati;

 3) di dare atto inoltre che il testo del presente provvedimento e gli allegati A, B, C, D, E, e F, parti integranti, saranno pubblicati integralmente nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e sul sito http://autonomie.regione.emilia-romagna.it/polizia-locale.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it