E-R | BUR

n.37 del 25.02.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

DLgs 152/06 e smi, L.R. 9/99 e smi. Decisione in merito alla procedura di screening per progetto di inserimento di sezione di strippaggio e recupero dell’ammoniaca e integrazione di due codici CER presso l’impianto di Poggio Renatico. Ditta Niagara Srl

Ai sensi del Titolo III della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e s.m.i. e del DLgs 152/06 e s.m.i., l’Autorità competente: Provincia di Ferrara, con Atto del Presidente n. 23/2015 del 05/2/2015, ha assunto la seguente decisione:

IL PRESIDENTE

(omissis)

dispone:

a) Di escludere, ai sensi dell’art. 10 comma 1 della L.R. 18 maggio 1999, n. 9, DLgs 152/06, DLgs 4/08 e smi, il progetto presentato dalla ditta Niagara Srl per l’inserimento di una sezione di strippaggio e recupero dell’ammoniaca e l’integrazione di due codici CER presso l’impianto di Poggio Renatico, da ulteriore procedura di VIA, con le seguenti prescrizioni:

- la ditta dovrà integrare la documentazione presentata per la modifica non sostanziale di AIA, approfondendo i seguenti punti:

  1. con riferimento ai serbatoi di stoccaggio post-lavorazioni (punto 62 in planimetria della MNS di AIA), definire in maniera univoca se l’utilizzo sarà per il deposito temporaneo di rifiuti prodotti o per lo stoccaggio intermedio di reflui a trattamento;
  2. con riferimento ai rifiuti strippati da cedere a terzi, chiarire la classificazione CER, in ragione della fonte che genera il rifiuto (capitolo 19 del CER);
  3. chiarire le modalità di scarico dei rifiuti da trattare nel nuovo punto di scarico individuato (punto 65 in planimetria della MNS di AIA) e quali apparecchiature verranno utilizzate;
  4. in ragione dell’inserimento di un nuovo cogeneratore e di una nuova centrale termica, considerata la necessità di ridurre al massimo le emissioni in atmosfera prodotte dall’impianto, si richiede una valutazione relativa alla possibilità di una razionalizzazione e ottimizzazione dei sistemi di produzione di energia presenti in stabilimento;
  5. con riferimento al punto precedente dovrà inoltre essere condotta una verifica di coerenza delle nuove installazioni energetiche rispetto al BREF Energy efficiency;
  6. aggiornamento della scheda E di AIA (emissioni), integrando i nuovi punti emissivi (cogeneratore e centrale termica);
  7. aggiornamento della scheda F di AIA (risorsa idrica) e scheda G (bilancio idrico);
  8. aggiornamento della scheda L di AIA (energia)

- il gestore dovrà comunicare ad ARPA la data di inizio lavori con un preavviso di 15gg

- al termine dei lavori il gestore dovrà inviare ad ARPA il certificato di Regolare esecuzione /Collaudo a firma del Direttore dei lavori/Collaudatore che attesti la rispondenza delle opere al progetto autorizzato

b) Di pubblicare, per estratto, ai sensi dell’art. 10, comma 3 della L.R. 18 maggio 1999 n. 9 e successive modificazioni ed integrazioni, il presente partito di deliberazione, nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna e sul sito della Provincia di Ferrara in forma integrale;

c) Di trasmettere la presente deliberazione ad Arpa Sezione provinciale di Ferrara, AUSL Dipartimento di Sanità pubblica, Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, Comune di Poggio Renatico.

d) Di dare atto dell’incasso degli oneri istruttori dovuti per la procedura di screening pari a Euro 250,00 con Reversale n. 3688 del 14/10/2014 al capitolo 0311040 azione 1379 del Bilancio Prov.le 2014 gestione competenze.

e) Di comunicare che, ai sensi dell’articolo 3 comma 4 della Legge n. 241 del 1990, avverso il provvedimento conclusivo testé indicato potrà essere esperito ricorso in sede giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale dell’Emilia-Romagna, entro 60 (sessanta) giorni dalla data di ricevimento del provvedimento stesso; ovvero potrà essere proposto ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 (centoventi) giorni dalla data di ricevimento del provvedimento stesso.

Il presente atto in formato integrale è disponibile sul sito web della Provincia di Ferrara nella sezione dedicata alle procedure di Valutazione di Impatto Ambientale: http://www.provincia.fe.it/sito?nav=635

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it