E-R | BUR

n.104 del 09.04.2014 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Piano d'azione ambientale 2011-2013: "Bando per la rimozione e smaltimento amianto nelle scuole" di cui alla deliberazione di Giunta regionale 646/13. Ammissione contributo al Comune di Forlì "Scuola secondaria di primo grado M. Palmezzano"

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Premesso che:

- con la delibera di Giunta regionale n. 866 del 20 giugno 2011 è stata approvata la proposta all’Assemblea Legislativa “Piano di Azione Ambientale per un Futuro Sostenibile 2011/2013”, d’ora in poi “Piano”;

- con propria deliberazione n. 513 del 23 aprile 2012 sono state approvate le Linee ed indirizzi per la programmazione dei progetti regionali nell’ambito di quanto previsto dal Piano;

- al fine di incentivare la rimozione e smaltimento dell’amianto dalle scuole pubbliche, con propria deliberazione n. 646 del 21 maggio 2013 è stato approvato il “Bando per l’assegnazione di contributi per interventi di rimozione e smaltimento amianto nelle scuole”, suddividendo le azioni di intervento in due parti quali:

  •  la parte 1) per quanto attiene gli interventi su edifici scolastici già inclusi nella classe 2 di rilevazione di pericolosità della “Mappatura Regionale”;
  •  la parte 2) per quanto attiene gli interventi su edifici scolastici non ancora inclusi nella “Mappatura Regionale”;

- con delibere di Giunta regionale n. 943 dell’8 luglio 2013 e n. 1068 del 2 agosto 2013 si è provveduto ad approvare la graduatoria con relativo contributo assegnato dei progetti riferiti a edifici scolastici già inclusi in classe 2 nella mappatura regionale parte 1);

- con delibera di Giunta regionale n. 1612 dell’11 novembre 2013 si è provveduto ad una prima approvazione di una graduatoria dei progetti rientranti nella parte 2) e relativa assegnazione dei contributi;

- con delibera di Giunta regionale n. 1959 del 16 dicembre 2013 si è provveduto, a conclusione dell’istruttoria dei progetti rientranti nella parte 2) ad approvare una graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento con relativo contributo;

- con la sopracitata deliberazione 1959/13 sono stati inoltre esclusi dall’assegnazione del finanziamento alcuni interventi non rientranti in classe 2, tra cui risulta quello del Comune di Forlì “Scuola secondaria di primo grado M. Palmezzano”;

Considerato che:

- il Comune di Forlì con nota prot. n. 97106/2013 del 4 febbraio 2014, evidenzia la non corretta mappatura dell’edificio in questione da parte degli organi competenti, ritenendo che detto intervento debba essere inserito in classe 2 e non in classe 5 come precedentemente valutato, e quindi ammissibile a finanziamento;

- il Servizio regionale competente con nota prot. n. PG.2014.0032384 del 5 febbraio 2014 ha richiesto all’ARPA di fornire gli elementi per dare riscontro alla nota inviata dal Comune di Forlì;

- l’ARPA con nota prot. n. PGDG/2014/1235 del 24 febbraio 2014 dichiara di aver effettuato ulteriori sopralluoghi ai sensi del Bando, dai quali risulta che il materiale contenente amianto non è confinato e pertanto risulta essere classificato in classe 2;

- di conseguenza ai sensi del Bando risulta essere rientrante nella parte 2) e quindi ammissibile a finanziamento del relativo contributo, e quindi è necessario inserirlo nella graduatoria approvata con propria deliberazione n. 1959/2013 come di seguito elencato:

  • Ente: Comune di Forlì
  • Tipologia Scuola: Scuola Secondaria di 1° grado
  • Nome: M. Palmezzano
  • Tipologia intervento: rimozione pavimentazione
  • Punteggio: 1.054,8
  • Contributo assegnato: €. 100.000,00

Dato atto altresì che la congruità dei costi sarà ulteriormente approfondita al momento della presentazione del progetto esecutivo e che l’assegnazione del finanziamento disposta con il presente atto potrà essere rivista negli importi;

Dato atto che:

- con delibera di Giunta regionale 646/13 erano stati stanziati a copertura dell’iniziativa Euro 3.500.000,00 sul Capitolo 37417 “Interventi per l'attuazione del Piano di Azione ambientale per un futuro sostenibile: contributi agli Enti locali per la rimozione di amianto da edifici di proprietà a fruzione pubblica (art. 99 e 99 bis, L.R. 21 aprile 1999, n. 3 e artt. 70, 74, 81 e 84, DLgs 31 marzo 1998, n. 112) - Mezzi statali” del Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2013;

- con deliberazioni di Giunta regionale n. 943 dell’8 luglio 2013 e n. 1068 del 2 agosto 2013 sono già stati assegnati i contributi ammessi relativamente alla parte 1) per gli interventi su edifici scolastici già inclusi nella classe 2 di rilevazione di pericolosità della “Mappatura Regionale” per un importo complessivo di Euro 1.010.051,73;

- con delibera di Giunta regionale n. 1612 dell’11 novembre 2013 sono già stati assegnati i contributi ammessi relativamente alla parte 2 per gli interventi su edifici scolastici, Nidi d’Infanzia, Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria per un importo di Euro 836.693,70;

- con delibera di Giunta regionale n. 1959 del 16 dicembre 2013 sono stati assegnati i contributi ammessi relativamente alla parte 2 per gli interventi sugli edifici scolastici Scuola secondaria I° e II° grado e Università per un importo di Euro 877.826,82;

- restano a disposizione per l’intervento di cui alla parte 2) risorse pari a Euro 775.427,75 rispetto a quelle originariamente stanziate di Euro 3.500.000,00;

- per la concessione definitiva del finanziamento di cui all’allegato 1) del presente provvedimento, e relativa assunzione dell’impegno di spesa, si rimanda a successivo atto deliberativo previa acquisizione e verifica, da parte del Servizio competente del progetto esecutivo dell’intervento proposto e dell’acquisizione del Codice Unico di Progetto secondo quanto disposto all’art. 11 della legge 16 gennaio 2003, n. 3;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta del Presidente della Giunta regionale;

a

voti unanimi e palesi

delibera:

a) di approvare per la motivazione citata in premessa, l’ammissione del contributo al Comune di Forlì di €. 100.000,00 per la realizzazione dell’intervento di rimozione e smaltimento dell’amianto nella “Scuola Secondaria di I° grado M. Palmezzano”, di cui alla parte 2) del Bando e classificato in classe 2;

b) di stabilire che la congruità dei costi sarà approfondita al momento della presentazione del progetto esecutivo e che l’assegnazione del finanziamento disposta con il presente atto potrà essere conseguentemente rivista negli importi;

c) di dare atto che la copertura finanziaria del contributo ammesso ammontante a Euro 100.000,00, viene garantita sul Capitolo 37417 “Interventi per l'attuazione del Piano di Azione ambientale per un futuro sostenibile: contributi agli Enti locali per la rimozione di amianto da edifici di proprietà a fruzione pubblica (artt. 99 e 99 bis, L.R. 21 aprile 1999, n. 3 e artt. 70, 74, 81 e 84, D.Lgs 31 marzo 1998, n. 112) - Mezzi statali” del Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2014;

d) di rinviare la formale concessione del contributo e del relativo impegno di spesa a successivo atto deliberativo, previa acquisizione e verifica, da parte del Servizio competente del progetto esecutivo dell’intervento e dell’acquisizione del Codice Unico di Progetto, ai sensi del punto G) parte 1) del Bando approvato con delibera di Giunta regionale 646/13;

e) di dare atto che per tutti gli aspetti tecnico-amministrativi ed economico-finanziari l’Ente beneficiario ammesso a finanziamento dovrà seguire le indicazioni contenute nella citata delibera 646/13;

f) di dare atto che l’atto deliberativo di cui al punto d) sarà pubblicato ai sensi del D.Lgs 14 marzo 2013, n. 33;

g) di pubblicare il presente atto deliberativo nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it