E-R | BUR

n.45 del 24.02.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Nomina del Responsabile della trasparenza e accesso civico della Giunta regionale

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

Viste:

- la legge 6 novembre 2012, n. 190, “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della illegalità nella pubblica amministrazione”;

- il D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”;

-la deliberazione regionale n. 66 del 25/1/2016 “Approvazione del piano triennale di prevenzione della corruzione e del programma per la trasparenza e l’integrità. Aggiornamenti 2016-2018”

Richiamate le precedenti deliberazioni

- n. 1341 del 23/9/2013 ad oggetto “Nomina del responsabile della trasparenza e accesso civico della Giunta regionale e prime indicazioni in merito al programma triennale per la trasparenza e l'integrità” che ha individuato e conferito l’incarico al dott. Paolo Tamburini come Responsabile della trasparenza e dell’accesso civico della Giunta regionale

- n. 1179/2014 che proroga l’incarico del Responsabile della trasparenza e accesso civico della Giunta regionale dal 1/12/2014 al 31/3/2015;

- n. 335/2015 che proroga l’incarico del Responsabile della trasparenza e accesso civico della Giunta regionale dal 1/4/2015 fino al 31/7/2015;

- n.905 del 13/7/2015 che proroga l’incarico di Responsabile della trasparenza e dell’accesso civico della Giunta regionale in capo al dott. Paolo Tamburini, senza soluzione di continuità, dal 1/8/2015 fino al 31/1/2016;

Preso atto che:

- il comma 1 dell’art.43 del D.Lgs n.33 del 2013 prevede che il ruolo di “Responsabile della trasparenza” sia svolto, di norma, dal “Responsabile per la prevenzione della corruzione” previsto dall’articolo 1, comma 7, della legge n. 190 del 2012;

Rilevato che

- nello specifico contesto della Regione Emilia-Romagna, l’Amministrazione ha ritenuto fino ad ora di distinguere la figura del Responsabile della trasparenza da quella del Responsabile per la prevenzione della corruzione, in ragione della complessità e dell’ampiezza della struttura regionale e per l’impegno continuativo richiesto;

- è stato nominato infatti Responsabile della Prevenzione della Corruzione della Giunta regionale il dott. Lorenzo Broccoli con deliberazione n. 783 del 2013, incarico prorogato fino al 31/12/2015 con deliberazione n. 700 del 2015 e ulteriormente prorogato, fino alla scadenza dell'incarico di direttore generale, ossia fino al 29 febbraio 2016;

Dato atto del processo di riorganizzazione dell’Ente in atto;

Ritenuto opportuno, nelle more della definizione dei nuovi assetti organizzativi, far coincidere in un unico dirigente le funzioni di Responsabile della Prevenzione della corruzione e della Trasparenza e accesso civico della Giunta;

Valutato quindi di nominare il dott. Lorenzo Broccoli, già Responsabile della prevenzione della corruzione della Giunta, anche Responsabile della trasparenza e dell’accesso civico della Giunta, dal 1 febbraio 2016 al 29/02/2016, ossia fino alla scadenza dell’incarico di Direttore generale;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta dell’Assessore al bilancio, riordino istituzionale, risorse umane e pari opportunità, Emma Petitti;

A voti unanimi e palesi

delibera:

- di nominare il dott. Lorenzo Broccoli, già Responsabile della prevenzione della corruzione della Giunta, anche Responsabile della trasparenza e dell’accesso civico della Giunta, dal 1 febbraio 2016 al 29/02/2016;

- di rinviare alla deliberazione n. 1341 del 22/09/2013 per l’individuazione delle funzioni attribuite al Responsabile della trasparenza e accesso civico della Giunta e per la struttura regionale a supporto dello stesso;

- di disporre la pubblicazione del presente provvedimento nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna e sul sito web istituzionale.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it