E-R | BUR

n. 56 del 13.04.2011 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Procedura di verifica (screening) del progetto per l'ampliamento della centrale idroelettrica ad acqua fluente, in località denominata Mulino del Raso, comune di Casteldelci (RN) presentato da Nuove Energie (Legge 3 agosto 2009)

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

(omissis)

delibera:

a) di escludere, dalla ulteriore procedura di VIA, con le prescrizioni di seguito elencate, in considerazione delle mitigazioni previste dal progetto e dalle integrazioni, che consentono di ritenere poco significativi gli impatti attesi del progetto per l’ ampliamento della centrale mini-idroelettrica ad acqua fluente, in località denominata Mulino del Raso, comune di Casteldelci, trasferito alla Regione Emilia-Romagna, in seguito al distacco del comune di Casteldelci, dalla Regione Marche e aggregato alla Regione Emilia-Romagna, ai sensi della Legge 3 agosto 2009;

1) non sia realizzabile la derivazione dal fosso del Poggio per le condizioni oggettive di frana che si sono verificate e che hanno sconvolto il normale alveo del fosso;

2) sia necessario adeguare l’atto di concessione di derivazione;

3) sia necessario adeguare l’opera di presa per il rilascio del DMV, che sarà fissato nell’adeguamento della Concessione di derivazione;

4) si prescrive di attuare gli interventi di mitigazione previsti nel SIA, nelle integrazioni, nonché nella relazione paesaggistica;

5) in particolare si prescrive:

- siano realizzati gli interventi compensativi dei valori compromessi dell’area forestale e boschiva interessata sia dal progetto, sia dalla cantierizzazione;

- siano realizzati le opere murarie esistenti e siano realizzate le nuove, come indicato nella relazione paesaggistica, e comunque secondo le indicazioni della Soprintendeza competente;

b) di trasmettere la presente delibera al proponente Nuove Energie Srl, Via Campiano, 10 - 61010 Talamello (PU);

c) di trasmettere la presente delibera a: Regione Marche, Provincia di Rimini, al Comune di Casteldelci, al Servizio Tecnico di Bacino Costa Conca e Marecchia, al Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua della Regione Emilia-Romagna, all’Autorità di Bacino Marecchia Conca, alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Ravenna, Ferrara, Forlì - Cesena, Rimini, alla Comunità Montana Alta Val Marecchia e all’ARPA – Sezione provinciale di Rimini;

d) di pubblicare per estratto, ai sensi dell’art. 10, comma 3, della Legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 e successive modifiche ed integrazioni, il presente partito di deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna;

e) di pubblicare il presente atto sul sito WEB della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it