E-R | BUR

n. 89 del 14.07.2010 periodico (Parte Terza)

XHTML preview

Procedura aperta per l’affidamento di servizi di assistenza tecnica a supporto delle attività necessarie alla definizione del “Piano integrato di intervento per la sicurezza e il miglioramento della qualità della vita lavorativa” in attuazione dell’art. 41 della Legge regionale 1 agosto 2005, n. 17

Amministrazione aggiudicatrice: Regione Emilia-Romagna – Agenzia INTERCENT-ER, Viale Aldo Moro n. 38 – 40127 Bologna, Tel. 051. 527.3082 – Fax: 051.527.3084 intercenter@regione.emilia-romagna.it; Sito http://www.intercent.it. Indirizzo per ottenere ulteriori informazioni: punto I.1. Indirizzo per ottenere la documentazione: punto I.1 Indirizzo per inviare offerte: punto I.1.

I.2) Tipo Amministrazione aggiudicatrice: Agenzia regionale.

II.1.1) Denominazione dell’appalto: affidamento di servizi di assistenza tecnica a supporto delle attività necessarie alla definizione del “piano integrato di intervento per la sicurezza e il miglioramento della qualità della vita lavorativa” in attuazione dell’art. 41 della Legge regionale 1 agosto 2005, n. 17.

II.1.2) Tipo appalto, luogo esecuzione, consegna: servizi – Bologna.

II.1.3) L’avviso riguarda: appalto pubblico.

II.1.5) Breve descrizione appaltol’affidamento di servizi di assistenza tecnica a supporto delle attività necessarie alla definizione del “Piano integrato di intervento per la sicurezza e il miglioramento della qualità della vita lavorativa II.1.6) CPV: 73220000-0.

II.1.7) Divisione in lotti:no.

II.2.1) Quantitativo totale: importo massimo €.83.333,33 (IVA esclusa).

II.3) Durata dell’appalto: 12 mesi. Tale importo potrà arrivare fino ad un massimo di €.166.666,66 (IVA esclusa), comprensivo dell’ammontare per eventuali ripetizioni di servizi analoghi per ulteriori 12 mesi, ai sensi e nei limiti di quanto previsto dall’art. 57 comma 5 lett b) del DLgs 163/2006 e s.m.i.

III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: cauzione provvisoria, impegno di un fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto, cauzione definitiva coma da disciplinare di gara.

III.1.3) Forma giuridica raggruppamento di imprenditori, fornitori o prestatori servizi aggiudicatario dell’appalto: come da disciplinare di gara.

III.2.1) Situazione giuridica: a) non sussistenza delle cause di esclusione di cui all’art. 38, comma 1 lettere a) b) c) d) e) f) g) h) i) l) m), m-ter), m-quater) DLgs n.163/2006; b) iscrizione per attività inerenti i beni oggetto di gara nel registro delle imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato dell’UE.

IV.1.1) Tipo di procedura: aperta.

IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa.

IV.3.1) IV.3.2) Termine ricezione offerte: 27/07/2010 ore 12:00.

IV.3.3) Lingue utilizzabili offerte/domande di partecipazione: italiana.

IV.3.4) Periodo minimo offerente è vincolato offerta: 180 giorni dal data del termine di ricevimento delle offerte.

IV.3.5) Modalità di apertura delle offerte: 28/07/2010 ore 10,00, è ammesso all’apertura un incaricato di ciascuna Ditta concorrente o RTI con mandato di rappresentanza/procura speciale.

VI.3) Informazioni complementari: 1) richieste chiarimenti: esclusivamente via fax al numero specificato al punto I.1 entro e non oltre il 15/07/2010 ore 12,00; le richieste di chiarimenti e risposte saranno pubblicate sul sito www.intercent.it; 2) codiceCIG attribuito alla procedura 050230967E.

VI.4.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso: TAR Regione Emilia-Romagna, 40125 Bologna, Strada Maggiore 80, Italia. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it