E-R | BUR

n.266 del 21.10.2015 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Ampliamento accreditamento per attività ambulatoriale "Ospedale privato accreditato Quisisana Srl" di Ferrara

IL DIRETTORE

Visto l’art. 8 quater del D.Lgs. 502/1992 e successive modificazioni, ai sensi del quale l’accreditamento istituzionale è rilasciato dalla Regione alle strutture autorizzate, pubbliche o private e ai professionisti che ne facciano richiesta, subordinatamente alla loro rispondenza ai requisiti ulteriori di qualificazione, alla loro funzionalità rispetto agli indirizzi di programmazione regionale e alla verifica positiva dell’attività svolta e dei risultati raggiunti;

Richiamate:

- la legge regionale n. 34 del 12 ottobre 1998: “Norme in materia di autorizzazione e accreditamento delle strutture sanitarie pubbliche e private, in attuazione del DPR 14 gennaio 1997” e successive modificazioni, da ultima L.R. 4/2008, che all’art. 10:

  • pone in capo al Direttore generale sanità e politiche sociali la competenza di procedere alla concessione o al diniego dell’accreditamento con propria determinazione;
  • attribuisce all’Agenzia sanitaria e sociale regionale il compito di fungere da struttura di supporto nella verifica dei requisiti posseduti dalle strutture sanitarie che richiedono l’accreditamento;

- la deliberazione n. 327 del 23 febbraio 2004, e successive modificazioni e integrazioni, con la quale la Giunta regionale ha tra l’altro approvato i requisiti generali per l’accreditamento delle strutture sanitarie dell’Emilia-Romagna ed i requisiti specifici per alcune tipologie di strutture;

- la deliberazione n. 53 del 21 gennaio 2013; 

- la deliberazione n. 624 del 21 maggio 2013; 

- la deliberazione n. 1311/2014 recante “Indicazioni in materia di accreditamento delle Strutture Sanitarie Pubbliche e Private” che ha stabilito, tra l’altro, che tutti i provvedimenti di accreditamento/rinnovo delle Strutture Pubbliche e Private già rilasciati e già scaduti o in scadenza entro 24 mesi dalla data del 10/09/2014 (data di pubblicazione nel BURERT), mantengono la validità fino al 31/7/2016;

Viste:

- la nota pervenuta a questa amministrazione in data 25/8/2015 P.G. n. 2015/601211, conservata agli atti del Servizio Assistenza Ospedaliera, con la quale il legale rappresentante della Casa di Cura Quisisana, con sede legale in Ferrara (Fe) in Viale Cavour n.128 (Fe), chiede l’ampliamento dell’accreditamento, così articolato: 

Area Ambulatoriale: 

  •  Dermatologia
  •  Pneumologia 

Viste le proprie determine n.15356 del 30/12/2010 e n. 1778 del 21/02/2011 con le quali è stato concesso alla struttura in argomento l’accreditamento istituzionale;

Preso atto che la struttura è stata autorizzata al funzionamento con provvedimento del Comune di Ferrara Autorizzazione Prot. n. PG 79090 del 30/07/2015;

Tenuto conto delle risultanze dell’esame della documentazione effettuato dalla Agenzia Sanitaria e sociale regionale, sulla sussistenza dei requisiti generali e specifici posseduti;

Vista la relazione motivata in ordine alla accreditabilità della struttura realizzata dall'Agenzia Sanitaria e sociale regionale, protocollo della Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali NP/2015/12495 del 23/9/2015,conservata agli atti del Servizio Assistenza Ospedaliera;

Richiamato quanto stabilito dal titolo IV, capo I della L.R. 4/08 in materia di autorizzazione all’esercizio delle attività sanitaria;

Dato atto del parere allegato;

Su proposta del Responsabile del Servizio Assistenza Ospedaliera Dr.ssa Maria Teresa Montella;

determina:

- di concedere l’ampliamento dell'accreditamento, nei limiti e nei modi sotto definiti, nei confronti della Casa di Cura Quisisana con sede legale in Ferrara (Fe) in V.le Cavour n.128 (FE), così articolata: 

Area Ambulatoriale:

  • Dermatologia
  • Pneumologia 

- l’ampliamento dell’accreditamento decorre dalla data di pubblicazione del presente provvedimento ed ha validità fino al 31/7/2016, come stabilito dalla deliberazione n. 1311/2014;

- di pubblicare la presente determinazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Emilia-Romagna.

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it