E-R | BUR

n.19 del 27.01.2016 periodico (Parte Seconda)

XHTML preview

Rettifiche ad alcuni interventi del piano dei primi interventi urgenti di Protezione civile in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche che hanno colpito il territorio delle regione Emilia-Romagna nei giorni 4-7 febbraio 2015, approvato con propria determinazione n. 438/2015 e successivamente modificato con propria determinazione n. 725/2015

IL DIRETTORE

IN QUALITÀ DI COMMISSARIO DELEGATO 

Visti:

  • la legge 24 febbraio 1992, n. 225 “Istituzione del Servizio nazionale di protezione civile” e successive modifiche;
  • il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112 “Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997, n. 59”;
  • il decreto legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401 “Disposizioni urgenti per assicurare il coordinamento operativo delle strutture preposte alle attività di protezione civile e per migliorare le strutture logistiche nel settore della difesa civile”;
  • la legge regionale 7 febbraio 2005, n. 1 "Norme in materia di protezione civile e volontariato. Istituzione dell'Agenzia regionale di protezione civile";

Premesso che:

  • con determinazione n. 438 del 11 giugno 2015 lo scrivente ha approvato il Piano dei primi interventi urgenti di Protezione Civile in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche che hanno colpito il territorio delle regione Emilia-Romagna nei giorni dal 4 al 7 febbraio 2015;
  • con determinazione n. 725 del 28 settembre 2015 lo scrivente ha approvato alcune puntualizzazioni e rettifiche al Piano dei primi interventi urgenti di cui alla determinazione n. 438/2015;

Rilevato che al capitolo 4 del Piano dei primi interventi urgenti modificato in allegato alla propria determinazione n. 725/2015 sono stati riportati in maniera errata i titoli degli interventi codice 11558 in Comune di Rubiera (RE) e codice 11637 in Comune di Sasso Marconi (BO);

Considerato che il Comune di Poggio Torriana (RN) con nota prot. n. 11725 del 26/11/2015 acquisita agli atti dell'Agenzia di protezione civile con prot. n. PC/2015/0013220 del 26/11/2015, ha chiesto l’accorpamento degli interventi codici 11787-11788-11805 di cui al Piano dei primi interventi urgenti in parola;

Valutato opportuno rettificare in maniera non sostanziale i seguenti interventi del capitolo 4 del citato Piano dei primi interventi urgenti:

  • l’intervento codice 11558 in Comune di Rubiera (RE) modifica il titolo in “Taglio di alberature e rami pericolanti prospicienti diversi tratti di viabilità al fine di rimuovere le condizioni di pericolo per la circolazione stradale e per la pubblica incolumità”;
  • l’intervento codice 11637 in Comune di Sasso Marconi (BO) modifica il titolo in “Ripristino dissesto idrogeologico Via Battedizzo”;
  • gli interventi codici 11787-11788-11805 in Comune di Poggio Torriana (RN) vengono accorpati con il titolo “Intervento di consolidamento del versante e ripristino della viabilità (11787, 11788) e interventi di messa in sicurezza di via Fratte, Via Scanzano, Via Sabioni finalizzati al ripristino della viabilità (11805)”, per un importo complessivo di € 233.000,00;

dato atto che lo scrivente con nota PC/2015/13312 del 27/11/2015 ha inviato al Dipartimento Nazionale di Protezione Civile le proposte di modifica senza oneri aggiuntivi per l’approvazione ai sensi dell'art 1, comma 3, dell’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione civile n. 232 del 30 marzo 2015;

vista la nota prot. RIA/61662 del 10/12/2015, acquisita agli atti dell'Agenzia di protezione civile con prot. n. 13737 del 11/12/2015, con la quale il Capo del Dipartimento Nazionale di Protezione civile ha comunicato l’approvazione delle modifiche richieste;

ritenuto, pertanto, di procedere all’approvazione delle rettifiche indicate precedentemente e inserite nel “Piano dei primi interventi urgenti di Protezione Civile in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche che hanno colpito il territorio delle Regione Emilia-Romagna nei giorni dal 4 al 7 febbraio 2015” - Deliberazione del Consiglio dei Ministri 12 marzo 2015 di dichiarazione dello stato di emergenza - Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n. 232 del 30 marzo 2015 - allegato quale parte integrante e sostanziale del presente atto;

attestata la regolarità amministrativa; 

determina: 

Per le ragioni espresse nella parte narrativa del presente atto e che qui si intendono integralmente richiamate; 

1. di approvare le seguenti rettifiche al Piano dei primi interventi urgenti di Protezione Civile in conseguenza delle eccezionali avversità atmosferiche che hanno colpito il territorio delle Regione Emilia-Romagna nei giorni 4-7 febbraio 2015, approvato con propria determinazione n. 438/2015 e successivamente modificato con propria determinazione n. 725/2015, così rettificato e allegato quale parte integrante e sostanziale del presente atto:

  • l’intervento codice 11558 in Comune di Rubiera (RE) modifica il titolo in “Taglio di alberature e rami pericolanti prospicienti diversi tratti di viabilità al fine di rimuovere le condizioni di pericolo per la circolazione stradale e per la pubblica incolumità”;
  • l’intervento codice 11637 in Comune di Sasso Marconi (BO) modifica il titolo in “Ripristino dissesto idrogeologico Via Battedizzo”; 
  • gli interventi codici 11787-11788-11805 in Comune di Poggio Torriana (RN) vengono accorpati con il titolo “Intervento di consolidamento del versante e ripristino della viabilità (11787, 11788) e interventi di messa in sicurezza di via Fratte, Via Scanzano, Via Sabioni finalizzati al ripristino della viabilità (11805)”, per un importo complessivo di € 233.000,00;

2. di pubblicare il presente atto nel Bollettino Ufficiale Telematico della Regione Emilia-Romagna, evidenziando che il Piano degli interventi di cui al punto 1 per ragioni tecniche viene pubblicato solo sul sito internet di cui al successivo punto 3; 

3. di pubblicare il presente atto ed il Piano degli interventi di cui al punto 1 nel portale della protezione civile regionale al seguente indirizzo: http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it/argomenti/piani-sicurezza-interventi-
urgenti/ordinanze-piani-e-atti-correlati-dal-2008/eccezionali-
avversita-atmosferiche-verificatesi-nel-territorio-della-regione-emilia-romagna-nei-giorni-dal-4-al-7-febbraio-2015, nonché nella sezione “Amministrazione trasparente” sottosezioni di 1 livello “Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici” e “Interventi straordinari e di emergenza” del sito web dell’Agenzia regionale di Protezione civile http://protezionecivile.regione.emilia-romagna.it ai sensi rispettivamente dell'art. 26 e dell’art. 42 del D.Lgs. 33/2013. 

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it